La rubrica del pilota – Faccin: “Occhi puntati all’Hungaroring, tenterò il colpaccio!”

0

Di ritorno dalla trasferta del Nurburgring, Michele Faccin ci ha parlato dell’andamento del suo week end, nell’ormai consueto report posta gara che pubblichiamo regolarmente. Il pilota griffato eracemotorblog.it non ha nascosto le difficoltà incontrate nell’arco del week end, pur vedendo il bicchiere mezzo pieno nei punti raccolti in terra tedesca. Come per la World Series by Renault, anche nelle gare dell’Euro Megane si sono scatenati dei violenti acquazzoni che hanno reso la vita difficile a molti piloti, dopo che nelle libere il sole aveva fatto ben sperare.

“Nelle libere ho cominciato subito bene, ero terzo con pista asciutta. Poi in qualifica la temuta pioggia è arrivata e qualche posizione l’ho persa. In gara 1 infatti partivo dalla sesta posizione e dopo 3 giri è venuto a piovere mentre ero sulle slick. Mi sono precipitato al box per montare le rain, ma se hai tutto l’assetto orientato verso l’asciutto non è che sia proprio il massimo… dopotutto abbiamo dovuto improvvisare! In gara 2 è stato diverso, in quanto già dalla partenza pioveva ed era stata data “gara bagnata”. Non è stato comunque facile. Ho mantenuto la posizione alla partenza, ma quando Bas Schothorst mi si è fatto sotto ho sofferto. Sono riuscito a tenermelo dietro, ma  stata dura, un bel duello!

Dopo un paio di gare per prendere in mano la vettura, il vicentino aveva colto subito un podio a Spa. Al nurburgring dopo le libere sembrava potersi ripetere, ma come detto, la pioggia è stata la sua spina nel fianco. “Si, è vero. Ma sono ugualmente soddisfatto, ho comunque raccolto molti punti, che mi serviranno in campionato. Certo, Comini chi lo prende più… (ride, ndr), ma vedrete che all’Hungaroring ci proverò a soffiare almeno una vittoria a Comini, dopotutto, mica può vincere sempre! Rimpiango solo i punti persi a Spa per un contatto con Cecchellero quando ero quarto. Un incomprensione! Peccato, potrei essere quarto in classifica ora. Ripeto: sono molto carico e vado in Ungheria molto positivo e voglioso di fare bene.

Marco Borgo

Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image