Superbike – Magny-Cours, Gara 1: Carlos Checa campione del mondo!

0

La prima gara della penultima tappa del mondiale Superbike si chiude con il grandissimo sorriso di Carlos Checa, lo spagnolo di Althea Racing che proprio a Magny Cours si laurea campione del mondo 2011. Quasi 39 anni, una lunga carriera tra MotoGP e derivate di serie, e 442 punti conquistati in una stagione che lo ha visto dominare e volare verso il suo primo titolo iridato. Una grande festa per il team e per Ducati, ma soprattutto per Carlos: ¡enhorabuena campeòn!

Al pronti via di Gara 1, scatta benissimo dalla seconda fila Leon Camier, che si accoda subito a Laverty partito a razzo dalla seconda casella, mentre Rea perde parecchie posizioni. Carlos Checa, invece, parte più prudente, ma già al secondo giro inizia a risalire: fiato sospeso ancora per lo spagnolo che in un tentativo di recupero su Camier lo colpisce sulla ruota posteriore ma riesce comunque a rimanere in piedi.

Al quarto giro, Checa inizia ad infilare una serie di giri veloci, e in poche tornate è già sugli scarichi di Eugene Laverty; Camier prosegue in terza posizione, mentre purtroppo termina la gara di Jonathan Rea che cade nella curva prima del traguardo. Al nono giro, Carlos Checa cerca di infilare Laverty ma va largo: il sorpasso avviene qualche curva dopo con una bellissima staccata che lo porta in prima posizione e da lì fa il vuoto dietro la sua 1198. Nel frattempo, dalla terza posizione in poi i piloti proseguono appaiati, con Marco Melandri che sorpassa Haga e si mette in battaglia per il podio con Haslam, Camier e Guintolì.

A nove giri dalla fine, è proprio Melandri il più veloce in pista: dopo aver passato Guintolì, l’italiano si aggiunge ad Haslam e Camier, formando il terzetto in lotta per l’ultimo gradino del podio. Macio si impone anche su Camier, e cerca di portarsi su Haslam, il quale a sua volta si avvicina molto a Laverty in seconda posizione. A quattro giri dalla fine inizia così la bagarre con il nord irlandese di Yamaha: Haslam cerca infatti di passarlo, ma va largo e Melandri ne approfitta andando a braccare il giovane compagno di squadra. A due giri dalla fine l’italiano lo avanza e riesce a conquistare la seconda posizione, con Haslam che passa sul traguardo terzo.

Ma il pubblico è tutto per Carlos Checa che, forte dei suoi tre secondi di vantaggio sugli avversari, disegna con la sua 1198 le ultime curve prima della bandiera a scacchi e conquista non solo la vittoria di Gara 1, ma anche il mondiale 2011!

Fonte: WORLDSBK.COM

Beatrice Moretto

 

Magny-Cours – SUPERBIKE – Race 1
1. Carlos Checa (Althea Racing) Ducati 1098R 38’16.465
2. Marco Melandri (Yamaha World Superbike Team) Yamaha YZF R1 38’18.666
3. Leon Haslam (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 38’19.683
4. Leon Camier (Aprilia Alitalia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 38’20.261
5. Eugene Laverty (Yamaha World Superbike Team) Yamaha YZF R1 38’22.067
6. Sylvain Guintoli (Team Effenbert-Liberty Racing) Ducati 1098R 38’26.099
7. Noriyuki Haga (PATA Racing Team Aprilia) Aprilia RSV4 Factory 38’26.279
8. Joan Lascorz (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 38’27.852
9. Troy Corser (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 38’33.608
10. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team Superbike) Kawasaki ZX-10R 38’40.988
11. Javier Fores (BMW Motorrad Italia SBK Team) BMW S1000 RR 38’50.997
12. Michel Fabrizio (Team Suzuki Alstare) Suzuki GSX-R1000 39’36.207
13. Roberto Rolfo (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 39’30.062
RT. Maxime Berger (Supersonic Racing Team) Ducati 1098R 16’55.986
RT. Jonathan Rea (Castrol Honda) Honda CBR1000RR 6’43.296
RT. Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia SBK Team) BMW S1000 RR 6’43.693
RT. Jakub Smrz (Team Effenbert-Liberty Racing) Ducati 1098R 3’22.430
RT. Mark Aitchison (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 1’38.643
Condividi in

Autore

reporter Moto Gp-Superbike

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image