FIA F.3 European Championship – Pau – Report della Gara

0

E’ stato un fine settimana intenso e pieno di emozioni quello che il team Prema ha vissuto sul tracciato cittadino di Pau. Esteban Ocon è stato il vincitore reale del terzo appuntamento stagionale del FIA F.3 European Championship raccogliendo un totale di 61 punti grazie alla vittoria in gara 1 e a due secondi posti nelle successive corse. Oltre ad avere firmato tre splendide pole, definite nel paddock da “marziano”. Ocon lascia la cittadina francese che sorge ai piedi dei Pirenei mantenendo la leadership del campionato con un totale di 164 punti e un vantaggio di 57 lunghezze su Tom Blomqvist, secondo nella classifica generale.

Gara 1 è stata interamente dominata dal giovane del programma Junior Lotus F.1, mentre la seconda frazione con asfalto bagnato è stata più movimentata. A lungo primo, dopo un leggero contatto con le barriere e una tamponata ricevuta da Rosenqvist, Ocon si è trovato con la gomma posteriore destra “fuori fase”. Nonostante ciò, grazie anche all’intervento della safety-car nei giri finali, Esteban ha sì perso la prima posizione a vantaggio di Blomqvist, ma si è difeso nell’ultimo tiratissimo giro da Dennis e Giovinazzi, tenendo la piazza d’onore. In gara 3, Ocon ha avuto una esitazione al via e trovatosi secondo ha così concluso dopo aver tentato un attacco al leader Rosenqvist.

Dennis Van de Laar ha riscattato con due bei piazzamenti, quinto in gara 2 e settimo in gara 3, una partenza non felice nella corsa iniziale che lo ha visto concludere tredicesimo. L’olandese per tre volte si è piazzato in quarta fila col settimo tempo sugli schieramenti di partenza a corollario di una netta progressione, in qualifica e in gara, rispetto a quanto mostrato a Silverstone e Hockenheim. Aveva cominciato bene Nicholas Latifi, quarto nella qualifica 1, ma la sua prima gara è stata condizionata da un colpo ricevuto da un avversario nel giro di ricognizione che lo ha costretto al ritiro. Latifi è poi stato sfortunato in gara 2, quando nel finale ha ricevuto una tamponata al tornantino, mentre nella corsa conclusiva si è fermato ai box per un problema tecnico.

Weekend partito subito in salita per Antonio Fuoco. Dopo appena 8 giri delle prove libere del venerdì ha fatto la conoscenza delle barriere del tracciato cittadino di Pau riportando anche una forte contusione alla mano sinistra che lo ha condizionato nelle giornate successive. Fuoco, stoicamente si è impegnato al massimo, ma in qualifica ha pagato il poco feeling con le curve della pista ottenendo il ventesimo tempo in Q1 e il diciottesimo in Q2. Nelle gare, diciassettesmo nella prima, nella seconda sul bagnato aveva recuperato la top 10, ma è rimasto bloccato nell’ultimo giro al tornantino da un contatto avvenuto davanti a lui e il cambio si è bloccato in retromarcia. Nella gara 3 infine, gran recupero fino all’undicesima posizione.

Rene Rosin – Team Manager
Ocon è stato il vero protagonista di tutto il weekend. Esteban sta facendo grandi cose e i risultati parlano per lui. Sono dispiaciuto per la disavventura iniziale occorsa a Fuoco, che lo ha condizionato per tutto il resto del fine settimana nel quale ha dimostrato di essere un vero combattente. Van de Laar ha disputato due gare gagliarde, la seconda e la terza, mentre nella prima è rimasto imbottigliato a centro gruppo per una partenza non perfetta. Molto sfortunato Latifi che da Pau meritava decisamente di più, ma è stato colpito da una serie di contrattempi che… bastano per tutto il resto del campionato

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image