Indycar – Una new entry per il 2010?

2

1028002_article_img_large2

Un nuovo team potrebbe affacciarsi in Indycar nel 2010. Si tratta del Newman Wachs Racing, che ha appena vinto l’Atlantic Championship (l’ex Formula Atlantic) con John Edwards, 18enne nuova speranza dell’automobilismo a stelle e strisce. Il proprietario del team, Eddie Wachs, sta ora cercando un salto di categoria per il suo pilota, ed una delle possibilità più concrete è quella di mettere sù un team nella Indycar. “Ci sono due aree che stiamo valutando“, ha detto Wachs. “Una è la GP2, ma lì non abbiamo molte conoscenze anche se stiamo parlando con un pò di gente. L’altra è la Indy Racing League. Ma non siamo interessati alla Indy Lights, vogliamo fare il sato direttamente in Indycar.” Dopo alcune stagioni in cui ha schierato due auto nella Atlantic, Wachs si sente pronto per affrontare un programma Indycar, magari appoggiandosi ad un team già esistente. “Vorrei provare a fare questa cosa appoggiandomi ad un team già esistente“, afferma Wachs. “Quando ho iniziato il programma Atlantic pensavo: ‘io sono intelligente come chiunque altro, non c’è ragione per cui non possa costruire la mia squadra e farla diventare vincente,’ e ci sono voluti quattro anni perchè ciò accadesse. Ho grande rispetto per gente come Carl Haas, Roger Penske e Chip Ganassi, e ho visto quanto tempo anche loro ci hanno messo per costruire e sviluppare una sana e vincente organizzazione. Noi non cercheremo di partire da zero. Si può aderire ad un’altra squadra ed iniziare così a sviluppare il nostro programma.” Il team in questione potrebbe essere il Newman Haas Lanigan Racing, che è sempre alla ricerca della sponsorizzazione giusta per poter continuare a schierare una seconda vettura per il 2010. Infatti i due team hanno in comune il co-fondatore, il leggendario attore Paul Newman, di cui Wachs era da lungo tempo amico. Ora, di fronte alla prospettiva di accompagnare Edwards, considerato il nuovo astro nascente dell’automobilismo americano per monoposto, nella Indycar, il problema è trovare l’adeguata sponsorizzazione per una serie relativamente dispendiosa come la Indycar. “La nostra grande preoccupazione è se siamo in grado di mettere insieme i giusti finanziamenti per questo programma“, sostiene Wachs. “L’anno scorso siamo stati quasi interamente finanziati dalla Nuclear Energy Institute and Entergy. Essi sono interessati ai nostri progetti e potrebbero darci una mano, ma ancora non abbiamo nulla di certo.” Comunque se tutto andrà secondo i piani, la Indycar Series potrebbe dare quindi il benvenuto ad un nuovo team e una nuova giovane star. “Avremo bisogno di fargli fare dei test“, ha detto Wachs. “Probabilmente questo accadrà abbastanza presto, e se dimostrerà di essere subito veloce…beh, penso che ci sarà da divertirsi.”

Condividi in

Autore

2 commenti

  1. Mi sembra che Lloyd abbia detto a fine gara a Miami – “Speriamo di continuare a far bene anche l’anno prossimo visto che avrò un sedile da titolare e correrò full-time”. Magari sponsorizzeranno Lloyd? Perchè Rahal fuori dal team non riesco ad immaginarmelo, ora come ora. Contando cpoi he i teams si stanno riducendo: Fernandez che voleva entrare ha chiuso il team anche in ALMS, De Ferran non si sa ancora se entra e 3G forse abbandona, Vision che non si sa cosa farà e Andretti che forse ne schiera tre soltanto… L’unica nota positiva sembra Sarah Fisher con due vetture…

  2. Rahal ho letto che potrebbe finire proprio al team di De Ferran…quindi non ci sarebbe da escludere che il NHL possa schierare due vetture per Lloyd ed Edwards se le due sponsorizzazioni personali (Her per Lloyd e Nuclear Energy per Edwards) più quelle aggiuntive vanno a buon fine…poi siamo ad ottobre, è naturale che ci sia molta incertezza…io ad esempio sul Vision ho letto notizie opposte: alcuni dicono che potrebbe ridurre l’impegno, altri che addirittura potrebbe tornare con la seconda vettura…Fernandez aveva solo accennato e non c’era niente di concreto…su De Ferran io penso che sia solo questione di iniziare a mettere assieme il budget (magari anche solo per una vettura, perchè effettivamente partire subito così, pronti via e due vetture mi sembra eccessivo, ma vedremo)…poi ci sarà il team di Tagliani e il Conquest vorrebbe fare tutto l’anno con Philippe…il Luzco Dragon ha sempre una mezza idea di schierare una seconda vettura…Tracy e lo sponsor GEICO magari vorrebbero allargare il programma…Penske potrebbe chiudere il programma GrandAm e riconvertirlo per una terza vettura per Power…ripeto, siamo ad ottobre, è appena finito il campionato ed ancora si possono fare solo speculazioni…

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image