GP2 – Filippi, Ceccon e Scuderia Coloni premiati ai Caschi d’Oro Autosprint

0

La stagione 2011 continua a regalare soddisfazioni a Scuderia Coloni: il team è stato infatti premiato dal settimanale Autosprint con il Casco d’Oro, il riconoscimento più prestigioso del motorsport italiano (oltre a quello con la più lunga tradizione visto che è giunto alla 46esima edizione).
Il premio, che è stato consegnato nelle mani di Paolo Coloni, è il degno coronamento per un’annata splendida che ha visto il team chiudere la stagione della GP2 al secondo posto con Luca Filippi grazie a tre vittorie e un terzo posto, un finale di campionato strepitoso che ha consacrato Scuderia Coloni come il team di riferimento della serie, oltre che come migliore tra le squadre italiane.
A rendere ancora più grande la soddisfazione, la serata ha visto premiati anche due dei piloti che nel corso della stagione hanno difeso i colori del team: Kevin Ceccon, diciottenne che ha gareggiato con il team a Barcellona, Monaco, Valencia e Silverstone, oltre che nella GP2 Finale di Abu Dhabi dove ha colto due arrivi a punti, ha infatti ricevuto il Casco d’Argento Tricolore, premio che lo conferma come il giovane più interessante del panorama italiano, mentre i risultati conseguiti in GP2 sono valsi a Luca Filippi la consegna di un Casco d’Oro speciale per il lustro dato alla bandiera italiana nel 2011.
Quella che è stata una vera è propria festa Coloni è stata completata dalla presenza alla premiazione di moltissimi piloti che in passato hanno gareggiato per la squadra italiana, da Ivan Capelli a Dindo Capello, da Gianmaria Bruni a Marco Bonanomi.

Paolo Coloni: “Davvero non c’era modo migliore di chiudere il 2011. Ricevere un premio così importante, quello che è a tutti gli effetti un “Oscar” del motorsport italiano, significa vedere riconosciuti non solo i risultati ma anche tutto il grandissimo lavoro che la squadra ha fatto quest’anno.
Oltre a questo, vedere premiati anche i nostri piloti, e tutto questo davanti a tanti amici e persone che hanno fatto parte della storia del team è stata davvero una bellissima sensazione, qualcosa che ci dà ancora più carica per confermarci sugli stessi livelli anche nel 2012. Siamo già al lavoro, in particolare nel reparto simulazione in questo momento, per prepararci al meglio per la prossima stagione. I test e la gara di Abu Dhabi hanno dato indicazioni confortanti ma le novità regolamentari per il prossimo anno vanno interpretate al meglio, quindi c’è ancora tanto lavoro da fare”
.

Condividi in

Autore

Studente di ingegneria meccanica a Perugia

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image