DTM – Norisring Gara: Vittoria di Ekström, gran rimonta di Rockenfeller

0

Ekström

A cura di Vincenzo Carlesimo

Dopo le qualifiche di ieri era probabile assistere oggi ad una vittoria di Spengler o di Paffett invece le diverse strategie di gara e le diverse bandiere gialle, che hanno portato all’ingresso della Safety Car nelle prime fasi di corsa, hanno sconvolto la classifica finale tanto da permettere a Mike Rockenfeller che balza il testa al campionato.

Il tedesco dell’Audi, partendo dalla 19° posizione, è stato protagonista di una grandissima rimonta chiudendo la gara 5° davanti a Bruno Spengler con il canadese che dovrebbe rammaricarsi di aver gettato al vento un’ottima opportunità di andare in fuga nel campionato; occasione persa anche per Gary Paffett che nel finale in un duello con Edoardo Mortara spreca tutto in un’incidente che costringe entrambi i piloti a ritirarsi.

Il primo colpo di scena avviene in partenza con Timo Scheider che resta fermo sulla griglia, lesto ed abile Mike Rockenfeller ad evitarlo sfiorando il muro e non andargli addosso; davanti invece si verifica la partenza anticipata di Gary Paffett, per il quale sarà sanzionato con un drive-through mentre Robert Wickens difende la leadership dall’attacco di Bruno Spengler.

Entra così la Safety car che neutralizza la corsa per un paio di giri, Edoardo Mortara e Mattias Ekström anticipano la prima sosta, rientra in pit-lane anche Gary Paffett a scontare la sua penalità con Andy Priaulx che risale, dunque, terzo; alle spalle dell’inglese si accende una grande bagarre con piloti più veloci del tre volte campione del WTCC che sarà costretto a difendersi e perdere diverse posizioni.

In difficoltà anche la Bmw di Martin Tomczyk, costretto a ritirarsi al giro 11 dopo aver sbattuto contro il muro nel tentativo di difendersi da Daniel Juncadella, il tedesco è il secondo pilota che è costretto a ritirarsi.

Con la Bmw ferma in una posizione pericolosa rientra nuovamente sul tracciato la Safety Car e la maggior parte dei piloti ne approfitta per ad effettuare la sosta con i soli piloti Audi, Edoardo Mortara e Mattias Ekström, che avendo anticipato il primo cambio gomme si ritrovano ora in prima e seconda posizione, rispettivamente con l’italiano davanti allo svedese.

Questi episodi rimescolano quindi la classifica, guidata ora da Mortara che precede Wickens e Spengler, alle spalle dei quali sopraggiunge Ekström che in pochi giri si porta secondo alle spalle del compagno di squadra; al contrario di Ekström scivola indietro invece Andy Priaulx che si fa passare anche da Mike Rockenfeller e da Gary Paffett finendo decimo prima di decidere di rientrare nuovamente ai box.

Rockenfeller, quindi, si ritrova già settimo ma deve resistere all’attacco di Gary Paffett che ha gomme più fresche di lui; il pilota Audi co-leader del campionato ha già esaurito le due soste obbligatorie con ancora 38 giri da compiere e sarà difficile mantenere dietro piloti con strategie più tradizionali, infatti, l’inglese della Mercedes lo supera abbastanza facilmente strappandogli la settima piazza.

Da qui in avanti il pilota Audi subirà diversi sorpassi ma a suo vantaggio il secondo pit stop di Bruno Spengler fa scivolare il canadese che condivide con lui il primato in classifica quindicesimo: ora è lui che è costretto a rimontare posizioni.

Ekström supera Edoardo Mortara portandosi al comando per un errore dell’italiano che arriva un po’ largo, entrambi ritardano fino agli ultimi giri la sosta cercando di accumulare più vantaggio possibile da Paffett che è il primo con due soste già effettuate.

Il primo pilota Audi a fermarsi è Mortara che però con una sosta lenta(4.7 secondi) esce affiancato all’inglese della Mercedes che lo supera facilmente alla prima curva, molto più veloce, invece Ekström che torna in pista primo e va a vincere la gara in solitudine.

L’italiano non ci sta ad arrivare terzo e proprio nel finale prova a superare Paffett finendo però per speronarlo e buttarlo fuori pista, al giro seguente il pilota Mercedes si vendica effettuando il contro-sorpasso con entrambi i piloti che arrivano al contatto e saranno costretti a ritirarsi gettando all’aria un ottima gara.

Secondo, così, giunge Robert Wickens che, a differenza di Bruno Spengler, ha fatto una buona strategia salendo comunque sul podio, la prima vittoria è rimandata ma può esser lo stesso soddisfatto della gran gara fatta qui al Norisring; alle sue spalle altre due Mercedes, quelle di Vietoris(che completa il podio) e di Juncadella.

Quinto, approfittando dei due ritiri nel finale, Mike Rockenfeller che precede il suo rivale del campionato Bruno Spengler e balza in vetta alla classifica del DTM; completano la top ten Roberto Merhi, Joey Hand, Andy Priaulx e Marco Wittmann.

Ritirati, oltre a Mortara, Paffett, Scheider e Tomczyk, anche Jamie Green che qui al Norisring ha vinto 4 volte e Pascal Wehrlein.

Nel campionato dunque Rockenfeller è a quota 69 punti, 67 per Bruno Spengler; sale terzo Vietoris a 55 che scavalca il compagno di squadra Gary Paffett che resta a 47.

Trovi altri articoli qui: Facebook/Twitter: @Vincy85

Pilota Team Tempo/Distacco Giri
1. Mattias Ekström Audi Sport Team Abt Sportsline Red Bull 1:12:14.698 83
2. Robert Wickens Mercedes AMG STIHL + 2.646 83
3. Christian Vietoris Mercedes AMG + 6.282 83
4. Daniel Juncadella Mercedes AMG stern + 7.039 83
5. Mike Rockenfeller Audi Sport Team Phoenix Schaeffler + 8.411 83
6. Bruno Spengler BMW Team Schnitzer Bank + 17.083 83
7. Roberto Merhi Mercedes AMG THOMAS SABO + 18.594 83
8. Joey Hand BMW Team RBM + 31.198 83
9. Andy Priaulx BMW Team RMG Crowne Plaza Hotels + 34.909 83
10. Marco Wittmann BMW Team MTEK Ice-Watch + 35.595 83
11. Dirk Werner BMW Team Schnitzer SAMSUNG + 40.426 83
12. Filipe Albuquerque Audi Sport Team Rosberg Audi Financial Services + 42.675 83
13.Timo Glock BMW Team MTEK DEUTSCHE POST + 42.867 83
14. Miguel Molina Audi Sport Team Phoenix + 44.568 83
15. Adrien Tambay Audi Sport Team Abt ultra + 54.091 83
16. Augusto Farfus BMW Team RBM Castrol EDGE + 1 Giro 82
17. Edoardo Mortara Audi Sport Team Rosberg Playboy Ritirato 81
18. Gary Paffett Mercedes AMG EURONICS Ritirato 81
19. Jamie Green Audi Sport Team Abt Sportsline Red Bull Ritirato 65
20. Pascal Wehrlein Mercedes AMG Ritirato 65
21. Martin Tomczyk BMW Team RMG Performance Zubehör Ritirato 11
22. Timo Scheider Audi Sport Team Abt AUTO TEST Ritirato Nessun Giro
Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image