Indycar- Milka Duno ingaggiata da Newman-Haas? Bell con Dreyer?

0

duno

Secondo l’articolista di SPEEDtv.com, Robin Miller, non è fantascienza accostare il nome di Milka Duno  alla scuderia di Haas e Laningan. Secondo le indiscrezioni che il sito ha avuto in esclusiva, la venezuelana potrebbe presto correre per il team di Chicago e la fattibilità dell’affare sarebbe stata facilitata dall’ingaggio di Robert Doornbos, che con la sponsorizzazione ING ha portato nelle casse del team già una cifra che oscilla fra i tre ed i quattro milioni di dollari. Mettere sotto contratto la  trentaseienne venezuelana significherebbe mettere in cassa altro denaro prezioso, dal momento che è nota a tutti la disponibilità economica del driver in questione, ancora in lizza per un posto da titolare in Indycar più per il denaro portato in dote che per le doti di guida. L’affare se andasse in porto potrebbe dare l’opportunità a NHL di schierare addirittura una terza vettura, dopo che fino a qualche giorno fa se ne era ipotizzata (notizia quasi confermata ufficialmente ndr) una soltanto per il 2009.

Secondo le fonti di cui è in possesso speedtv.com, Brian Lisles, procuratore di Graham Rahal, avrebbe contattato telefonicamente i vertici della IRL, affermando che il giovane pilota figlio di Bobby avrebbe avuto nella prossima stagione ben due compagni di scuderia.

Milka Duno, dopo aver abbandonato le vetture sport all’età di trentaquattro anni, è entrata a far parte del campionato IRL grazie al team SAMAX Racing nel 2007, sette gare per lei in totale prima di approdare in “Dreyer & Reinbold” nel 2008 dove si è alternata con Townsend Bell. Lo sponsor CITGO potrebbe ora portarla , grazie ai cinque milioni di dollari di dote, a traguardi ben più ambiziosi ed a correre con una delle scuderie storiche del campionato Cart, dove sono passati, vittoriosi, fior fiori di piloti come Mario Andretti, il figlio Michael, Nigel Mansell, Paul Tracy, Cristiano Da Matta e  Sebastien Bourdais,  giusto per citarne alcuni.


La notizia coglie di sorpresa sia Dennis Reinbold che Robbie Buhl. “Non sappiamo nulla a riguardo, ed anche se fosse vero, non vedo cosa ci sia di male, è una sua prerogativa. Siamo ancora in trattativa con lei per questa stagione e sinceramente sono sorpreso non ci abbia ancora detto nulla a riguardo. Sempre che ne sia attestata la veridicità”- le parole di Reinbold, che aggiunge di essere in trattativa anche con Townsend Bell- “Non so come andrà a finire, se schiereremo una o due vetture, comunque tra i piloti con cui siamo in trattative c’è anche Bell, e la sua è a buon punto. Vedremo il da farsi”.

MN

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image