DTM – Adria, gara: vittoria a sorpresa di Scheider. 2° Paffett davanti a Spengler

0

Trionfa, ed è giusto dire così, Timo Scheider in riva al Po. Il pilota dell’Audi partito dalla quindicesima posizione a causa di un errore del team, ha saputo ribaltare la situazione a suo favore, mettendosi dietro il plotoncino Mercedes che aveva brillato in qualifica.

Tanto spettacolo in pista, con un brivido al via per l’incredibile crash di Premat, fortunatamente senza conseguenze fisiche. Il francese è stato toccato da Engel, che ha fatto intraversare la sua vettura, spedendolo contro le barriere che hanno innescato una serie di ribaltamenti dell’Audi azzurra. Alexandre è uscito subito da una vettura completamente distrutta ma è stato trasportato per prassi al più vicino ospedale, salendo spontaneamente sull’ambulanza dimostrando che tutto era ok. Alla partenza Bruno Spengler che era balzato davanti a Paffett prima dello stop causato da Premat, ricomincia a dettare il ritmo. Con la ripartenza dietro safety car, riprendeva anche la cavalcata di Scheider, che già nel primissimo giro aveva compiuto diversi sorpassi.

Scheider è stato bravo a sfruttare le soste dei rivali, espletando i pit obbligatori a ridosso della chiusura della pit lane, al 7° e al 5° giro dal traguardo. Lo svarione di Paffett, finito in testacoda all’ultimissima curva ha ulteriormente aiutato il campione in carica a conquistare la vittoria. Unico ritiro, oltre all’incidente di Premat, quello di Molina, che ha tamponato una Mercedes in una staccata, danneggiando la vettura.

Nella battaglia al titolo, Bruno Spengler ritorna davanti (66pt.) col suo terzo posto che gli vale sei punti. Fermo a quota 63 Paul Di Resta, che ora tenterà il tutto per tutto a Shanghai.

Adria, gara

1 – Timo Scheider (Audi A4 09) – Abt – 38 giri in 1.15’01″965
2 – Gary Paffett (Mercedes C Klasse 09) – HWA – 8″912
3 – Bruno Spengler (Mercedes C Klasse 09) – Persson – 9″738
4 – Markus Winkelhock (Audi A4 08) – Rosberg – 16″965
5 – Oliver Jarvis (Audi A4 09) – Abt – 18″008
6 – Martin Tomczyk (Audi A4 09) – Abt – 22″527
7 – Maro Engel (Mercedes C Klasse 08) – Mucke – 34″424.
8 – Mattias Ekstrom (Audi A4 09) – Abt – 41″246
9 – Paul Di Resta (Mercedes C Klasse 09) – HWA – 43″757
10 – David Coulthard (Mercedes C Klasse 08) – Mucke – 47″033
11 – Mike Rockenfeller (Audi A4 08) – Phoenix – 47″953
12 – Ralf Schumacher (Mercedes C Klasse 09) – HWA – 52″417
13 – Jamie Green (Mercedes C Klasse 08) – HWA – 57″321
14 – Cong Fu Cheng (Mercedes C Klasse 08) – Persson – 58″240.
15 – Susie Stoddart (Mercedes C Klasse 08) – Persson – 1’04″430
16 – Katherine Legge (Audi A4 08) – Rosberg – 1’09″289

Giro veloce

Mattias Ekstrom in 1’21.722

Non classificato

Alexandre Premat

Dall’inviato Marco Borgo

Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image