UAE Sportbike – Il pilota Pascal Grosjean muore nel giro d’onore

UAE Sportbike – Il pilota Pascal Grosjean muore nel giro d’onore

Per l’ennesima volta nel 2010 il mondo del motociclismo deve fermarsi e affrontare la tragica morte di un pilota. Lo svizzero Pascal Grosjean, 39 anni, ha infatti trovato la morte sul tracciato di Dubai alla fine di Gara 1 della Sportbike Championship degli Emirati Arabi. La dinamica dell’incidente appare purtroppo chiara: Grosjean aveva appena vinto la gara e stava rallentando per percorrere il giro d’onore, quando è stato investito del pilota britannico Tony Jordan, che viaggiava ancora ai 200 km/h.

I due sono stati sbalzati violentemente dalle loro moto e hanno subito entrambi gravissime lesioni: purtoppo per Pascal Grosjean non c’è stato niente da fare, le ferite sono risultate fatali nonostante il trasporto in elicottero all’ospedale di Dubai. Anche il britannico Tony Jordan si trova al momento in condizioni critiche.

Grosjean, campione in carica della categoria UAE Sportbike 600 cc, stava lottando per ottenere il terzo titolo negli Emirati Arabi; pilota completo ed istruttore di moto, lo svizzero aveva precedentemente militato in vari campionati sempre a bordo di Superstock 600. Da segnalare un dato preoccupante per il circuito di Dubai: quello di Grosjean è il secondo incidente mortale dell’anno, in aprile era deceduto anche il pilota belga Christophe Hisette.

Tutto lo staff di Eracemotorblog si unisce al dolore di familiari, amici e team di Pascal Grosjean.

Beatrice Moretto

Condividi:

Beatrice Moretto

reporter Moto Gp-Superbike

Lascia un commento