WRC – Citroën rinuncia all’appello contro la Federazione

WRC – Citroën rinuncia all’appello contro la Federazione

 

La Citroën ha optato per fare marcia indietro. Niente più appello quindi contro la decisione della FIA di cancellare la vittoria di Mikko Hirvonen nel Rally del Portogallo.

Il team principal del double chevron, Yves Matton, ha così spiegato la scelta, “Abbiamo deciso di  non appellarci in modo da avere più tempo per analizzare quanto accaduto. Riguardo alla frizione, abbiamo già ricevuto un lettera di scuse dal nostro fornitore per averci inviato del materiale non conforme alla documentazione. Nonostante la colpa non sia da imputare a noi, abbiamo comunque deciso di rivedere le nostre procedure ed essere più presenti nei controlli. Per la seconda componente contestata, quella del turbo, l’analisi ha confermato l’effettiva espansione della turbina imputabile, a nostro parere, ad un suo eccessivo consumo. Questo duro provvedimento ci servirà per lavorare ancora meglio in futuro ed essere più determinati che mai a vincere essendosi ora ridotto il gap dai nostri principali rivali”.

Confermato allora il podio con il primo trionfo in carriera nel WRC per Mads Ostberg su Evgeny Novikov e Petter Solberg.

Chiara Rainis

Condividi:

Chiara Rainis

Lascia un commento