Formula Abarth – Budapest, gara 2-3: Bonifacio si riscatta e conquista una sonora doppietta, Costa e Ghiotto limitano i danni

0

a cura di Silvano Taormina

Dopo la sfortuna occorsa in gara 1, terminata anzitempo con l’alettone posteriore danneggiato dopo una botta ricevuta da Zonzini, Bruno Bonifacio si è rifatto conquistando una doppia vittoria nelle altre due gare del week-end di Budapest. Velocità, intelligenza e costanza. Sono questi gli elementi che hanno permesso al giovane portacolori della Prema di imporsi.

GARA 2 – Nella seconda corsa Bonifacio ha dovuto stabilire le gerarchie interne al team sin dalla partenza, quando il compagno Ghiotto lo ha infilato alla prima curva, salvo poi cedergli subito la posizione dopo un lungo. Da quel momento in poi Bonifacio ha dettato il ritmo, inavvicinabile per gli avversari, mentre il vicentino si è dovuto arrendere a Costa, autore di una buona performance con la vettura dell’Euronova. Detto dei primi tre, per tutti gli altri non c’è stata storia. Più distaccato Roda, mai in linea con i tempi dei compagni di squadra, Urrutia e Zonzini.

POS. PILOTA TEAM DIST.
1 Bruno Bonifacio Prema Powerteam 19 giri
2 Nicolas Costa Euronova +1.786
3 Luca Ghiotto Prema Powerteam +16.150
4 Giorgio Roda Prema Powerteam +23.061
5 Santiago Urrutia BVM +23.495
6 Emanuele Zonzini Euronova +25.335
7 Gregor Ramsay Jenzer Motorsport +28.448
8 Samin Gomez Jenzer Motorsport +30.619
9 Javier Amado DIEGI Motorsport +1:20.341
10 Juan Branger J.D. Motorsport + 1 giro
11 Kevin Joerg Jenzer Motorsport + 4 giri

GARA 3 – Nella manche conclusiva del week-end le emozioni non sono mancate sin dal via. La poleman Gomez, scattata egregiamente dalla pole, ha subito l’attacco immediato da parte di Roda. La venezuelana di casa Jenzer ha stretto la traiettoria coinvolgendo il pilota del team Prema, il compagno di squadra Ramsey e Ghiotto, quest’ultimo l’unico in grado di ripartire. In testa si è ritrovato Amado prima di essere risucchiato dal gruppo e scivolare nelle retrovie in paio di passaggi. Salito in cattedra, Bonifacio ha condotto la gara allo stesso modo della precedente, creando prima un discreto margine sugli avversari e amministrandolo nel finale. In seconda posizione si è installato l’uruguaiano Urrutia, di nuovo a podio ma questa volta staccato di ben dieci secondi. Terzo posto per Joerg, a tratti aggressivo ma mai in grado di beffare il pilota del BVM Target. Completa la top-five la coppia dell’Euronova formata da Costa e Zonzini. Al traguardo anche Amado e Branger.

POS. PILOTA TEAM DIST.
1 Bruno Bonifacio Prema Powerteam 10 giri
2 Santiago Urrutia BVM +10.585
3 Kevin Joerg Jenzer Motorsport +12.640
4 Nicolas Costa Euronova +13.176
5 Emanuele Zonzini Euronova +13.887
6 Javier Amado DIEGI Motorsport +45.351
7 Juan Branger J.D. Motorsport +58.432
Non classificato
Luca Ghiotto Prema Powerteam
Samin Gomez Jenzer Motorsport
Gregor Ramsay Jenzer Motorsport
Giorgio Roda Prema Powerteam
Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image