STCC – Mantorp: Avvio nel segno di Kristoffersson e della Volkswagen, Rydell primo degli inseguitori

0

a cura di Silvano Taormina

Domenica scorsa sul tracciato svedese di Mantorp è andata in scena la prima prova stagionale dello Scandinavian Touring Car Championship. La serie si è aperta nel segno della Volkswagen, vera e propria mattatrice del week-end, e di Johan Kristoffersson, la rivelazione di questo inizio di stagione nell’ambito delle categorie turismo. Dopo la doppietta di Imola nella Superstars Series con i colori di Audi Sport Italia, il giovane svedese ha segnato un uno-due anche nel suo campionato locale, segnando già un certo margine prestazionale nei confronti degli avversari.

GARA 1 – Scattato dalla seconda fila accanto alla vettura gemella del team IPS affidata a Stureson, Kristoffersson ha guadagnato subito la leadership senza più mollarla fino alla bandiera a scacchi. Grazie ad un’accorta strategia basata su un’efficace gestione degli pneumatici, il pilota del team Biogas ha costruito un discreto margine di sicurezza dagli inseguitori che lo ha protetto da eventuali attacchi da parte di questi. Il principale outsider sembrava il già citato Stureson, ma questi a metà gara ha ceduto alla pressione del campione in carica Rydell dovendosi accontentare del terzo gradino del podio dietro all’esperto pilota della Chevrolet. Esordio incoraggiante per Marc Gene, quarto a traguardo seppur ben distaccato dal vincitore. Lo spagnolo ha preceduto la quarta Scirocco del giovane Patrick Olsson. Fuori dalla top-five la Cruze del Nika Racing di Micheal Nykjaer, al rientro nel STCC dopo aver conquistato il titolo nello Yokohama Trophy nel WTCC. A seguire la prima delle Seat Leon in configurazione NGTC, quella di Berggren. Niclas Ollson, al volante della Leon con specifiche S2000, ha vinto la classifica indipendenti davanti all’Alfa Romeo 156 di Hoffsten e all’Audi A4 di Joakim Ahlberg. Ritiro per l’Honda Civic di Thomas Engstrom, fermo a causa di noie al motore.

POS. PILOTA AUTO DIST.
1 Johan Kristoffersson Volkswagen 15 giri
2 Rickard Rydell Chevrolet +4.232
3 Johan Stureson Volkswagen +5.586
4 Jordi Gené Volkswagen +10.176
5 Patrik Olsson Volkswagen +14.599
6 Michel Nykjaer Chevrolet +24.506
7 Santosh Berggren Seat +26.811
8 Niclas Olsson Seat +27.692
9 Claes Hoffsten Alfa Romeo +34.050
10 Joakim Ahlberg Audi +42.785

GARA 2 – Nella seconda frazione il copione non è cambiato molto, con Kristofferson, questa volta scattato dalla pole, a giocare il ruolo di lepre sin dalla prima curva. Il podio è una fedele copia di quello della manche precedente, grazie alla condotta di Rydell e Stureson che hanno mantenuto le posizioni in griglia senza accennare al minimo attacco, salvo poi nel finale ridurre il gap dal vincitore che si è ben difeso. É andata un po’ meglio a Nykjaer, risalito in quarta posizione davanti a Patrick Olsson, ancora una volta quinto. Sesta posizione per Gene davanti al Niclas, fratello minore di Patrick, ancora un volta vincitore tra gli indipendenti davanti alle Audi A4 dei fratelli Ahlberg. I problemi al propulsore riscontrati in gara 1 non hanno consentito ad Engstrom di prendere il via, privando la competizione di un potenziale protagonista.

POS. PILOTA AUTO DIST.
1 Johan Kristoffersson Volkswagen 15 giri
2 Rickard Rydell Chevrolet +0.424
3 Johan Stureson Volkswagen +1.404
4 Michel Nykjaer Chevrolet +4.036
5 Patrik Olsson Volkswagen +11.185
6 Jordi Gené Volkswagen +12.595
7 Niclas Olsson Seat +38.402
8 Robin Appelqvist Seat +44.865
9 Andreas Ahlberg Audi +1:05.762
10 Joakim Ahlberg Audi + 5 giri

LA CLASSIFICA – Kristoffersson 50; Rydell 56; Stureson 30; Nykjaer, P. Olsson e Gene 20; N. Olsson 10; Santosh 6; Appelqvist 4; A. Ahlber, J. Ahlberg e Hoffsten 2.

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image