F1 News:”Il passo gara, l’arma della Ferrari”

2

GP GERMANIA F1/2008 - HOCKENHEIM 19/07/2008

“Reagire con il lavoro e non con le emozioni”. E’ questo lo slogan di Stefano Domenicali, direttore sportivo della Ferrari che nonostante il secondo e il sesto posto delle due rosse in griglia di partenza guarda con serenità e fiducia alla gara, convinto che la vera lotta sarà domani. Una qualifica intanto, agrodolce per la scuderia di Maranello come spiega lo stesso Stefano Domenicali:

“Da un lato siamo soddisfatti per la prestazione di Felipe, dall’altro non possiamo esserlo per Kimi che non è mai riuscito a trovare il bilanciamento ottimale sulla sua vettura. E’ vero che non sappiamo quanta benzina hanno imbarcato i nostri rivali ma di certo partire dalla sesta posizione non renderà la vita facile a Kimi. Siamo fiduciosi sul passo gara della nostra macchina sia con gomme morbide che con gomme dure, adesso dobbiamo prepararci al meglio per affrontare una gara che si preannuncia molto impegnativa. ”

Felipe Massa è apparso soddisfatto della prima fila al fianco del pole man Hamilton e spera di potersi migliorare in gara, cercando di fare un buono start: “Sono soddisfatto di questo risultato. Sicuramente è più bello quando sei in pole position, ma per tutto l’arco del week end ci siamo scambiate le posizioni e alla fine i nostri rivali principali hanno dato qual cosina in più di noi, anche se non sappiamo quanto carburante hanno effettivamente imbarcato. L’obiettivo rimane sempre la vittoria anche se la cosa principale sarà raccogliere quanti più punti possibili. Importante sarà la partenza poi dovremo essere bravi a giocarci le nostre carte.”

Non fa drammi Kimi Raikkonen, solo sesto che ammette però di non aver fatto un giro perfetto, quello che invece ha consegnato la pole nelle mani di Hamilton:

“Non sono mai riuscito a raggiungere un set up soddisfacente. Alla fine della seconda sessione di libere sembrava che avessimo imboccato la strada giusta e abbiamo cercata di migliorarla stamattina, ma sfortunatamente non si è rivelata quella giusta. In Q1 e Q2 con poca benzina andavamo bene ma in Q3 la macchina è peggiorata. E’ chiaro che il sesto posto non è quello che volevamo e che la gara sarà in salita ma non è la fine del mondo. La gara è lunga ed è domani che si assegnano i punti. Ci impegneremo al massimo per fare un bel risultato. ”

Cristina Capruzzi

Condividi in

Autore

2 commenti

  1. Stella Bruno il

    Adesso non peggioriamo la situazione: “che nonostante il TERZO e il sesto posto delle due rosse in griglia”
    MASSA E’ SECONDO.

  2. Ivan Capelli il

    Ringraziamo i nostri inviati per la segnalazione; è stato subito corretto l’errore.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image