F3 inglese- A Portimao sbanca tutto Bianchi; titolo per Ricciardo

0

5596

 Molto buona la performance di Bianchi che raggiunge il gradino alto del podio per la sua doppietta personale anche nell’appuntamento della serie britannica a Portimao.

Il francese di Art mette a segno colpi preziosi e si mette in vista davanti al pubblico mentre i contendenti al titolo sono costretti ad accontentarsi di performance meno appariscenti.

Con Art in gara 1 arriva secondo Gutierrez, poi quinto in gara2; ritorna Bird, autore di un’ottima seconda gara ma molti sono anche gli incidenti che coinvolgono alcuni dei protagonisti.

Fine settimana da dimenticare per Valtteri Bottas che in gara1, dopo essere scattato in terza posizione ed aver mantenuto il vantaggio e la pressione su Ricciardo, resta coinvolto in un contatto con Bird. In gara2 subito al via è tra i piloti eliminati per l’incidente innescato alla partenza.

Con lui anche Merhi esce nel primo appuntametno di Portimao mentre Ricciardo arriva terzo.

Basta un settimo posto in gara2 per vedere da vicino il titolo di categoria.

 

E se Ricciardo è in grado di agguantare il titolo anche con l’ala anteriore danneggiata, Van der Zande non fa meglio della quarta posizione nonostante un fine settimana autorevole e la conferma delle sue qualità e doti.

Numerosi i nomi illustri messi fuori gioco in questo fine settimana portoghese. Insieme a Bottas e Merhi anche Boyd e Buzaid non trovano il traguardo in gara2.

 

 

Note di merito per Chilton e Huertas, sul podio e a punti a ridosso dei primi.

 

Ordine di arrivo di gara1

 

1.  Jules Bianchi         ART             D/M  30m14.666s
 2.  Esteban Gutierrez     ART             D/M   +  2.168s
 3.  Daniel Ricciardo      Carlin          D/V   +  4.437s
 4.  Renger van der Zande  Hitech          D/M   +  4.445s
 5.  Carlos Huertas        Double R        D/M   +  4.929s
 6.  Max Chilton           Carlin          D/V   +  5.670s
 7.  Riki Christodoulou    Fortec          D/M   +  6.613s
 8.  Adrien Tambay         ART             D/M   + 15.437s
 9.  Pedro Enrique         Manor           D/M   + 15.964s
10.  Hywel Lloyd           CF              D/H   + 16.917s
11.  Philip Major          Carlin          D/V   + 18.474s
12.  Walter Grubmuller     Hitech          D/M   + 19.738s
13.  Jay Bridger           Litespeed       M/H   + 22.946s
14.  Daniel McKenzie       Fortec          D/H   + 28.513s
15.  Joe Ghanem            Carlin          D/H   + 36.709s
16.  Kevin Chen            Double R        D/M   + 41.508s
17.  Gabriel Dias          T-Sport         D/H   + 45.164s
18.  Victor Correa         Litespeed       S/H   + 45.870s
19.  Max Snegirev          West-Tec        D/H   + 46.715s
20.  Victor Garcia         Fortec          D/M   +  2 laps
21.  Stephane Richelmi     Barazi-Epsilon  D/M   +  2 laps

Ritirati:

     Adriano Buzaid        T-Sport         D/V  12 laps
     Satrio Hermanto       Litespeed       S/H  7 laps
     Wayne Boyd            T-Sport         D/V  6 laps
     Henry Arundel         Carlin          D/V  6 laps
     Sam Bird              Fortec          D/M  3 laps
     Valtteri Bottas       ART             D/M  2 laps
     Daisuke Nakajima      Double R        D/M  2 laps
     Roberto Merhi         Manor           D/M  2 laps
     Mathieu Maurage       West-Tec        D/H  0 laps
Ordine di arrivo di gara2
 1.  Jules Bianchi         ART             D/M  31m35.286s
 2.  Sam Bird              Fortec          D/M   +  4.666s
 3.  Max Chilton           Carlin          D/V   +  6.059s
 4.  Carlos Huertas        Double R        D/M   +  8.904s
 5.  Esteban Gutierrez     ART             D/M   + 11.334s
 6.  Adriano Buzaid        T-Sport         D/V   + 17.957s
 7.  Daniel Ricciardo      Carlin          D/V   + 18.747s
 8.  Henry Arundel         Carlin          D/V   + 19.544s
 9.  Hywel Lloyd           CF              D/H   + 19.723s
10.  Adrien Tambay         ART             D/M   + 20.332s
11.  Jay Bridger           Litespeed       M/H   + 21.244s
12.  Renger van der Zande  Hitech          D/M   + 21.496s
13.  Daisuke Nakajima      Double R        D/M   + 21.817s
14.  Gabriel Dias          T-Sport         D/H   + 23.244s
15.  Stephane Richelmi     Barazi-Epsilon  D/M   + 24.516s
16.  Daniel Mckenzie       Fortec          D/H   + 25.432s
17.  Wayne Boyd            T-Sport         D/V   + 29.778s
18.  Kevin Chen            Double R        D/M   + 43.900s
19.  Mathieu Maurage       West-Tec        D/H   + 47.867s
20.  Walter Grubmuller     Hitech          D/M   + 47.874s
21.  Victor Correa         Litespeed       S/H   + 48.548s
22.  Max Snegirev          West-Tec        D/H   +   1 lap
Ritirati:

     Philip Major          Carlin          D/V  12 laps
     Pedro Enrique         Manor           D/M  10 laps
     Victor Garcia         Fortec          D/M  7 laps
     Valtteri Bottas       ART             D/M  2 laps
     Roberto Merhi         Manor           D/M  1 laps
     Joe Ghanem            Carlin          D/M  0 laps
     Riki Christodoulou    Fortec          D/H  0 laps
Per la serie nazionale il titolo va a McKenzie. In evidenza
i rookies Huertas, Boyd, Buzaid, Dias e Christodoulu.
Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image