Tag: Roberto Merhi

FIA F3 Trophy – 58th Macau Grand Prix, qualification race : Wittmann sempre in pole

 

a cura di Enrica Manes

È il tedesco Marco Wittmann a tenere alto il nome del team Signature, detentore del titolo sul circuito di Macau, e, dopo la pole, si insedia in testa alla classifica anche grazie alla vittoria della qualification race.
Dopo una partenza brillante che gli ha permesso di passare subito Nasr che lo aveva insidiato e superato alla Lisboa, Wittmann ha mantenuto la pole fino alla fine, tagliando il traguardo dietro alla safety car che gli ha permesso di mantenere la posizione. Meno fortunati i piloti alle sue spalle, come Sims e Da Costa che si sono ritirati, il primo per un errore e il secondo in seguito a problemi al cambio. Al nono giro gli incidenti che hanno portato in pista la safety car, a causa della collisione di Eriksson contro le barriere alla Faraway. Intanto dalle retrovie emergeva Merhi, (neocampione di F3 Euro Series), uscito molto bene e con onore anche al termine di questa gara: per lui una rimonta da un’anonima ottava posizione (falsata da penalità che hanno inficiato le ottime qualifiche dello spagnolo) con ripetuti tentativi di avvicinarsi al podio, tallonando Nasr ma non riuscendo a superarlo ed arrivando tuttavia ad insidiare da vicino e sorpassare il campione in carica di Gp3, Valtteri Bottas. Il finlandese si è dovuto così “accontentare” della quarta posizione (rimanendo tuttavia in seconda fila, risultato di rilievo dopo l’arrivo rocambolesco sul circuito di Macau che gli aveva permesso di strappare una terza brillante posizione in qualifica per questa prima gara del fine settimana), dietro a Merhi e Nasr sul podio. Dietro a Bottas, Huertas e Juncadella.

Classifica:

 

1 – Marco Wittmann (Dallara-Volkswagen) – Signature – 10 giri 25’03″719
2 – Felipe Nasr (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 0″867
3 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Prema – 3″483
4 – Valtteri Bottas (Dallara-Mercedes) – Double R – 4″270
5 – Carlos Huertas (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 4″850
6 – Daniel Juncadella (Dallara-Mercedes) – Prema – 5″381
7 – Laurens Vanthoor (Dallara-Volkswagen) – Signature – 6″512
8 – Daniel Abt (Dallara-Volkswagen) – Signature – 7″228
9 – Kimiya Sato (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 8″154
10 – Hannes Van Asseldonk (Dallara-Volkswagen) – Hitech – 9″337
11 – Hideki Yamauchi (Dallara-Honda) – Toda – 10″200
12 – Yuhi Sekiguchi (Dallara-Mercedes) – Mucke – 10″789
13 – William Buller (Dallara-Mercedes) – Fortec – 11″086
14 – Lucas Foresti (Dallara-Mercedes) – Fortec – 11″517
15 – Richie Stanaway (Dallara-Volkswagen) – Van Amersfoort – 12″167
16 – Hywel Lloyd (Dallara-Mercedes) – Sino Vision – 12″888
17 – Jazeman Jaafar (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 13″967
18 – Marko Asmer (Dallara-Mercedes) – Double R – 14″933
19 – Kevin Magnussen (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 15″558
20 – Carlos Sainz (Dallara-Volkswagen) – Signature – 16″388
21 – Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) – Mucke – 16″924
22 – Mitch Evans (Dallara-Mercedes) – Double R – 18″601

Ritiri
0 giri – Pietro Fantin e Alexander Sims *
1° giro – Carlos Munoz
3° giro – Hironobu Yasuda
4° giro – Antonio Felix Da Costa
5° giro – Richard Bradley
6° giro – Adderly Fong
7° giro – Jimmy Eriksson

 

*collisione contro le barriere al momento dello schieramento

 

 

F3

FIA F3 trophy – Macao, post qualifica 1: altra penalità per Merhi, che se la ride…

a cura di Marco Borgo

Roberto says penalty not a disaster“. Con questa frase autosport spiegava la reazione dello spagnolo alla retrocessione di tre posizioni notificatagli alla fine della prima qualifica e riferita all’infrazione nell’uscire dai box nelle libere. Ma anche i commissari di Macao evidentemente leggono il sito britannico, e visto che lo stesso Merhi spiegava il suo crash contro Rosenqvist in qualifica hanno deciso, visto che c’erano, di punire anche quell’episodio. Lo spagnolo nel superare Stanaway si è trovato di fronte la vettura di Rosenqvist che procedeva lento. Il suo ingegnere (Mattia Oselladore, ndr) gli ha urlato in cuffia “Yellow flag, brake!!!”, ma lo spagnolo pur attaccandosi ai freni non ha potuto evitare di travolgere duramente la vettura di Rosenqvist. Ora non sarà proprio un disastro ma, le posizioni da scontare sulla griglia di partenza della gara di qualifica di sabato sono diventate dieci… ma Merhi continua a ridersela, perchè il titolo intercontinentale lo ha già conquistato a Zandvoort.

F3 – 58° grand prix di Macau: starting grid e protagonisti

 

 

a cura di Enrica Manes

 

Sono trenta  i componenti della starting grid del prossimo master di Macau, giunto alla sua cinquantottesima edizione. Moltissimi i nomi dei ragazzi che, secondo la migliore tradizione di questa prestigiosa gara internazionale di F3, si sono distinti nei campionati di categoria e non solo. Fra le stelle, la griglia di quest’anno vanta il neo campione di Gp3, il finlandese Valtteri Bottas che sarà al fianco di un altro grande ex pilota di F3, Marko Asmer con il team Double R.

Da tenere gli occhi puntati anche su Mitch Evans, fra i migliori quest’anno nel campionato Gp3, sul campione di categoria, Felipe Nasr e su Carlos Huertas (entrambi con Carlin), sull’inossidabile Alexanders Sims, sugli svedesi Jimmy Eriksson e Felix Rosenqvist,  come sul campione di F3 Euro Series Roberto Merhi; ma non dimentichiamo il fedelissimo compagno di squadra –e di podio spesso e volentieri- Daniel Juncadella di nuovo insieme a Merhi come portacolori del team italiano Prema, mentre con Signature ( squadra detentrice della vittoria lo scorso anno con l’italiano Edoardo Mortara) sono ben cinque i nomi schierati. Vanthoor, Wittmann e Abt ma anche Munoz e Sainz che per la prima volta parteciperanno a questa competizione. Tanti i rookies fra i giovanissimi piloti che provengono anche dalla Formula Renault e dalla F3 tedesca  (Richie Stanaway, distintosi in Gp3 oltre che detentore del titolo di F3 ATS) e giapponese.

1 Marco WITTMANN GER Signature Dallara Volkswagen,  F3 Euro Series, 2nd

2 Laurens VANTHOOR BEL Signature Dallara Volkswagen ,F3 Euro Series, 6th

3 Daniel ABT GER Signature Dallara Volkswagen, F3 Euro Series, 7th

4 Carlos MÜNOZ COL Signature Dallara Volkswagen, F3 Euro Series, 8th

5 Carlos SAINZ Jnr ESP Signature Dallara Volkswagen, Formula Renault 2.0, 2nd

6 Hironobu YASUDA  JPN Three Bond Racing Dallara Nissan, Japan F3 2nd

7 Felipe NASR  BRA Carlin Dallara Volkswagen British F3 1st

8 Kevin MAGNUSSEN DEN Carlin Dallara Volkswagen, British F3 3rd

9 Carlos HUERTAS COL Carlin Dallara Volkswagen, British F3 2nd

10 Jazeman JAAFAR  MAS Carlin Dallara Volkswagen, British F3 6th

11 Roberto MERHI ESP Prema Powerteam Dallara Mercedes,  F3 Euro Series 1st

12 Daniel JUNCADELLA ESP Prema Powerteam Dallara Mercedes, F3 Euro Series 3rd

14 Hideki YAMAUCHI JPN Toda Racing Dallara Honda Japan F3, 3rd

15 Alexander SIMS GBR Tom’s Dallara Toyota GP3, 6th

16 Richard BRADLEY GBR Tom’s Dallara Toyota Japan F3, 5th

17 William BULLER GBR Fortec Motorsport Dallara Mercedes British F3, 4th

18 Lucas FORESTI BRA Fortec Motorsport Dallara Mercedes British F3, 7th

19 Felix ROSENQVIST SWE Mücke Motorsport Dallara Mercedes F3 Euro Series, 5th

20 Michael HO MAC Mücke Motorsport Dallara Mercedes Racecar Euro Series

21 Pietro FANTIN BRA Hitech Racing Dallara Volkswagen British F3, 8th

22 Antonio DA COSTA POR Hitech Racing Dallara Volkswagen British F3, 12th

23 Hannes VAN ASSELDONK NED Hitech Racing Dallara Volkswagen ATS Formel 3 Cup, 5th

24 Mitch EVANS NZL Galaxy Double R Racing Dallara Mercedes GP3, 9th

25 Marko ASMER EST Galaxy Double R Racing Dallara Mercedes British F3, partial series

26 Valtteri BOTTAS FIN Galaxy Double R Racing Dallara Mercedes GP3, 1st

27 Jimmy ERIKSSON SWE Motopark Dallara Volkswagen F3 Euro Series, 9th

 28 Kimiya SATO JPN Motopark Dallara Volkswagen F3 Euro Series, 10th

29 Adderly FONG HKG Sino Vision Racing Dallara Mercedes British F3, 20th

30 Hywel LLOYD GBR Sino Vision Racing Dallara Mercedes British F3, 15th

32 Richie STANAWAY NZL Van Amersfoort Racing Dallara Volkswagen ATS Formel 3 Cup, 1st

F3 Euro Series – Valencia : Merhi si laurea campione, il primo spagnolo nella Serie europea

a cura di Enrica Manes

Fine settima di trionfo sul circuito di Valencia per Roberto Merhi, il pilota che più di tutti in questa stagione ha meritato la vittoria o meglio le numerose vittorie che hanno costellato la sua annata finalmente buona anzi, ottima ed imperativa dopo i periodi difficili che lo hanno perseguitato la scorsa stagione. Il pilota spagnolo si è lasciato alle spalle le difficoltà non solo dello scorso anno. ma anche le remore del passato in F3, quello di una carriera che poteva essere per lui brillante da subito ma che solo ora è arrivata alla consacrazione vera e propria. E nell’anno in cui i motori Mercedes si sono presi la rivincita su Volkswagen, che lo scorso anno era stato una vera e propria sorpresa e aveva portato alla ribalta i giovani talenti di Wittmann e Vanthoor e vinto tutto con la stagione tutta in prima fila di Mortara.
Il 2011 per Merhi invece è stato l’anno del ritorno a Prema, e , complice il suo compagno di squadra, rookie in Euro Series e dotato di un talento e di una maturità non indifferente, ha formato con Juncadella un duo inarrestabile.
Magra soddisfazione la vittoria della gara sprint per Wittmann che ha cercato di limitare i danni fino all’ultimo, potendo soltanto sperare di rimandare la conquista del titolo ,che però di gara in gara sembrava sempre più lontano.
E poi un magnifico flag to flag a suggellare la vittoria di Merhi, primo spagnolo a vincere nel campionato Euro Series di F3, lui che ha portato sul tetto del mondo il team italiano Prema.

Un week end quello di Valencia che ha messo sotto i riflettori anche un altro giovanissimo talento, quel Nigel Melker che, fino ad una manciata di domenica fa, concorreva anche per il titolo in Gp3 in un’annata spesa e vissuta da rookie nell’EuroSeries di F3. Insieme a lui si è fatto notare lo svedese Rosenqvist che conferma la buona scuola della F3 britannica che tante giovani promesse ha regalato al motorsport nelle sue varie categorie nella sua gloriosa storia.

Risultati di gara 3

1 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Prema – 27 giri 40’20″201
2 – Daniel Juncadella (Dallara-Mercedes) – Prema – 17″436
3 – Nigel Melker (Dallara-Mercedes) – Mucke – 18″240
4 – Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) – Mucke – 18″935
5 – Marco Wittmann (Dallara-Volkswagen) – Signature – 29″998
6 – Laurens Vanthoor (Dallara-Volkswagen) – Signature – 43″697
7 – Daniel Abt (Dallara-Volkswagen) – Signature – 52″984.
8 – Gianmarco Raimondo (Dallara-Mercedes) – Prema – 53″525
9 – Kimiya Sato (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 56″070
10 – Carlos Munoz (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’03″468
11 – Jimmy Eriksson (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 1’06″632

Giro veloce: Roberto Merhi 1’28″611

La classifica di campionato
1.Merhi 348; 2.Wittmann, Juncadella 256; 4.Melker 221; 5.Rosenqvist 191.

Così all’arrivo di gara1

1 – Nigel Melker (Dallara-Mercedes) – Mucke – 27 giri 40’36″210
2 – Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) – Mucke – 0″753
3 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Prema – 1″813
4 – Daniel Juncadella (Dallara-Mercedes) – Prema – 4″543
5 – Carlos Munoz (Dallara-Volkswagen) – Signature – 32″464
6 – Marco Wittmann (Dallara-Volkswagen) – Signature – 32″870
7 – Gianmarco Raimondo (Dallara-Mercedes) – Prema – 35″533.
8 – Kimiya Sato (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 38″652
9 – Jimmy Eriksson (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 45″270
10 – Daniel Abt (Dallara-Volkswagen) – Signature – 46″931
11 – Laurens Vanthoor (Dallara-Volkswagen) – Signature – 48″373

Giro veloce: Nigel Melker 1’29″222

così all’arrivo di gara2

1 – Marco Wittmann (Dallara-Volkswagen) – Signature – 14 giri 21’10″404
2 – Kimiya Sato (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 6″176
3 – Daniel Juncadella (Dallara-Mercedes) – Prema – 7″246
4 – Gianmarco Raimondo (Dallara-Mercedes) – Prema – 8″021
5 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Prema – 8″432
6 – Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) – Mucke – 9″647
7 – Carlos Munoz (Dallara-Volkswagen) – Signature – 13″137.
8 – Nigel Melker (Dallara-Mercedes) – Mucke – 13″670
9 – Jimmy Eriksson (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 16″361
10 – Daniel Abt (Dallara-Volkswagen) – Signature – 17″194
11 – Laurens Vanthoor (Dallara-Volkswagen) – Signature – 3 giri

Giro veloce: Marco Wittmann 1’29″695

F3 FIA Trophy – Zandvoort, ultim’ora: squalificato Merhi

a cura di Marco Borgo

Pur essendosi classificato in nona posizione Roberto Merhi è stato ritenuto (chiaramente) responsabile di quanto avvenuto al via. Lo spagnolo del team Prema ha innescato un pericoloso incidente spingendo il compagno di squadra contro il muro box, nonchè creando lo scompiglio quando i due hanno proseguito rimanendo agganciati. Per evitare i due il terzo pilota Prema, Derani, ha scartato violentemente contro il rail di sinistra, coinvolgendo anche Munoz.

Al termine della gara i commissari non ci hanno messo molto per cancellare dalla classifica Roberto Merhi, siglando così la disfatta totale della Prema in Olanda. A poco valgono le scuse dello spagnolo, che ha comunque matematicamente intascato il titolo internazionale. La doppietta era comodamente a portata, ma è stata vanificata da una manovra scellerata. Oltre ad aver perso una prestigiosa vittoria al Master GP di Zandvoort, Merhi ha macchiato una stagione invidiabile. (in foto, Merhi “a rapporto” dal team principal Angelo Rosin)

Zandvoort, gara

1. Felix Rosenqvist – Mucke (Dallara-Mercedes) – 25 giri in 42’19.994
2. Marco Wittmann – Signature (Dallara-Volkswagen) – 5.182
3. Kevin Magnussen – Carlin (Dallara-Volkswagen) – 23.934
4. Nigel Melker – Mucke (Dallara-Mercedes) – 24.507
5. Rupert Svendsen Cook – Carlin (Dallara-Volkswagen) – 26.170
6. Daniel Abt – Signature (Dallara-Volkswagen) – 27.232
7. Laurens Vanthoor – Signature (Dallara-Volkswagen) – 27.826
8. Lucas Foresti – Mucke (Dallara-Mercedes) – 28.944
9. Jimmy Ericsson – Motopark (Dallara-Volkswagen) – 30.337
10. Jazeman Jaafar – Carlin (Dallara-Volkswagen) – 40.802
11. Carlos Huertas – Carlin (Dallara-Volkswagen) – 41.923
12. Kimiya Sato – Motopark (Dallara-Volkswagen) – 48.439

Giro veloce: Felix Rosenqvist – 1’31.534 – 6

Ritirati

0 giri – Daniel Juncadella
0 giri – Pipo Derani
0 giri – Carlos Munoz
 

Squalificato

Roberto Merhi
F3

F3 Euro Series – Nurburgring : Merhi sempre più leader; Prema verso il titolo

 

 

 

 

a cura di Enrica Manes

Un tris di gare quello del Nurburgring che conferma la forma del team Prema che si invola verso la vittoria del titolo, sia per squadra, sia per piloti, grazie all’assolo di Merhi che manda al diavolo tutte le avversità vissute durante le precedenti edizioni del campionato europeo di F3, un assolo durato un campionato intero, con il titolo ormai a portata di mano. Un anno in cui la supremazia dei motori Mercedes è tornata ai livelli tradizionali ma soprattutto un’annata in cui il pilota spagnolo ha avuto finalmente modo di avere soddisfazione e poter mostrare il suo talento al mondo delle corse. Sette vittorie stagionali all’attivo per lo spagnolo, con doppietta in gara1 e gara2, sempre supportato dall’ottimo Juncadella, vincitore di gara3 e autore della pole imperiosa in gara1.

Merhi, partito con il piede giusto fin dal primo appuntamento della settimana, ha messo un distacco notevole già nei primissimi giri, mettendosi alle spalle il poleman Juncadella e tagliando il traguardo senza poter dare occassione agli avversari di porsi sulla sua strada. A nulla vale a quantro pare, la costanza di rendimento di quelli che restano soltanto inseguitori. Rosenqvist, Melker e il duo Vanthoor-Wittmann devono accontertarsi delle briciole. Lo spagnolo di Prema fa il bis in gara2 partendo dall’ottava posizione e gestendo al meglio anche le gomme, viste le condizioni alterne della pista, bagnata alla partenza. Ancora una volta non valgono gli attacchi degli avversari che restano a distacchi abissali rispetto all’alfiere di Prema che inseguiva un record di vittorie consecutive. Il primo gradino del podio nella main race è però del compagno di squdra mentre è il rookie Melker ad agguantare il terzo gradino.

 

 

risultati di gara1

1 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Prema – 29 giri 40’30″941
2 – Daniel Juncadella (Dallara-Mercedes) – Prema – 3″693
3 – Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) – Mucke – 15″159
4 – Nigel Melker (Dallara-Mercedes) – Mucke – 16″946
5 – Laurens Vanthoor (Dallara-Volkswagen) – Signature – 20″229
6 – Marco Wittmann (Dallara-Volkswagen) – Signature – 22″911
7 – Gianmarco Raimondo (Dallara-Mercedes) – Prema – 27″980.
8 – Kimiya Sato (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 40″949
9 – Carlos Munoz (Dallara-Volkswagen) – Signature – 51″124
10 – Jimmy Eriksson (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 58″532
11 – Kuba Giermaziak (Dallara-Volkswagen) – Star – 59″465
12 – Daniel Abt (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1 giro

Giro veloce: Roberto Merhi 1’23″068

risultati di gara2

1 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Prema – 13 giri 20’12″503
2 – Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) – Mucke – 2″319
3 – Laurens Vanthoor (Dallara-Volkswagen) – Signature – 8″319
4 – Daniel Juncadella (Dallara-Mercedes) – Prema – 14″670
5 – Kimiya Sato (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 15″896
6 – Nigel Melker (Dallara-Mercedes) – Mucke – 16″609
7 – Daniel Abt (Dallara-Volkswagen) – Signature – 24″464.
8 – Carlos Munoz (Dallara-Volkswagen) – Signature – 27″083
9 – Gianmarco Raimondo (Dallara-Mercedes) – Prema – 43″193
10 – Kuba Giermaziak (Dallara-Volkswagen) – Star – 47″632
11 – Marco Wittmann (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1 giro

Giro veloce: Daniel Juncadella 1’25″756

ritiri

1° giro – Jimmy Eriksson

 

risultati di gara3

 

1 – Daniel Juncadella (Dallara-Mercedes) – Prema – 29 giri 40’29″872
2 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Prema – 0″865

3 – Nigel Melker (Dallara-Mercedes) – Mucke – 17″847
4 – Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) – Mucke – 18″675
5 – Laurens Vanthoor (Dallara-Volkswagen) – Signature – 26″825
6 – Marco Wittmann (Dallara-Volkswagen) – Signature – 28″668
7 – Daniel Abt (Dallara-Volkswagen) – Signature – 29″623.
8 – Carlos Munoz (Dallara-Volkswagen) – Signature – 33″045
9 – Gianmarco Raimondo (Dallara-Mercedes) – Prema – 33″783
10 – Jimmy Eriksson (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 46″009
11 – Kuba Giermaziak (Dallara-Volkswagen) – Star – 47″086
12 – Kimiya Sato (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 48″537

Giro veloce: Daniel Juncadella 1’23″095

La classifica di campionato
1.Merhi 253; 2.Juncadella 189; 3.Wittmann 185; 4.Melker 180; 5.Rosenqvist 143

 

E.M.

F3

F3 Euro Series- Norisring: Wittmann punta Merhi in classifica

 

Con la pole di Marco Wittmann  i piloti Signature-Volkswagen tornano in cattedra con una tripletta nella griglia di partenza di gara1 e con la doppietta nel primo appuntamento del fine settimana, che ha visto lo stesso Wittmann e il suo compagno di squadra Vanthoor salire sul podio. La doppia vittoria del pilota tedesco riporta la squadra ai vertici dopo un inizio di campionato che aveva visto la netta superiorità dei motori Mercedes e il dominio pressoché incontrastato di Roberto Merhi.

Fra i protagonisti, il rookie Melker autore a sua volta di una gara davvero brillante. L’olandese ha saputo sfruttare la penalità inflitta a Vanthoor e al leader di campionato Merhi, in gara1 (oltre alle condizioni non certo favorevoli in pista quanto a tempo atmosferico). Decisiva la scelta di montare le slick, opzione che ha fatto la differenza e ha mietuto vittime illustri, non ultimo lo spagnolo di Prema. Merhi, che con  Wittmann aveva preso la testa della corsa, ha perso via via terreno mano a mano che la pista andava asciugandosi e con lui, fra i piloti di punta, hanno fatto le spese delle condizioni incerte anche il compagno di squadra Juncadella e Abt che ha compromesso la sua gara nel tentativo di passare Vanthoor. Wittmann è stato comunque autore di un fine settimana imperativo e ha dimostrato con la rimonta di gara1 di essere in forma e in lizza per il campionato. Una lotta, quella fra Merhi e Wittmann, che si è scatenata in gara2 con un vero e proprio testa  a testa fra i due. Se il vantaggio sembrava essere dalla parte dello spagnolo, fatale è stato l’ottavo giro quando il tedesco ha approfittato di un suo errore e, dopo una rimonta dalla terza fila, ha superato l’avversario reggendo alla pressione del pilota Prema fino alla fine. Un fine settimana coronato per Marco Wittmann dalla doppia vittoria che segna di fatto la possibilità di marcare più da vicino il leader Merhi. Un flag to flag senza avversari quello che il tedesco ha condotto in gara3 e in condizioni funestate dalla pioggia.

Oltre al rookie Melker, si fanno notare, zitti zitti, Eriksson e Rosenqvist che risalgono di fatto la classifica generale. Fine settimana nero per Abt che, nonostante il podio di gara3, ha comunque rischiato di mettere fuori gioco Vanthoor in gara1e  in gara2 ha commesso un altro errore che ha messo fine alla sua lotta con Melker che ha avuto la peggio nel contatto. La sanzione per il tedesco non è tardata ad arrivare.

I tempi della qualifica

1 – Marco Wittmann (Dallara-Volkswagen) – Signature – 48″705
2 – Daniel Abt (Dallara-Volkswagen) – Signature – 48″867
3 – Carlos Munoz (Dallara-Volkswagen) – Signature – 48″912
4 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Prema – 48″921
5 – Daniel Juncadella (Dallara-Mercedes) – Prema – 49″053
6 – Kuba Giermaziak (Dallara-Volkswagen) – Star – 49″279
7 – Laurens Vanthoor (Dallara-Volkswagen) – Signature – 49″308.
8 – Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) – Mucke – 49″485
9 – Jimmy Eriksson (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 49″623
10 – Kimiya Sato (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 49″645
11 – Alon Day (Dallara-Volkswagen) – HS – 49″651
12 – Nigel Melker (Dallara-Volkswagen) – Mucke – 49″673
13 – Gianmarco Raimondo (Dallara-Mercedes) – Prema – 49″771
14 – Sandro Zeller (Dallara-Mercedes) – Zeller – 49″779.

 Risultati di gara 1

1 – Nigel Melker (Dallara-Mercedes) – Mucke – 45 giri 40’22″445
2 – Laurens Vanthoor (Dallara-Volkswagen) – Signature – 12″595
3 – Marco Wittmann (Dallara-Volkswagen) – Signature – 27″755
4 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Prema – 30″453
5 – Jimmy Eriksson (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 36″423
6 – Kimiya Sato (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 44″017
7 – Kuba Giermaziak (Dallara-Volkswagen) – Star – 44″119.
8 – Alon Day (Dallara-Volkswagen) – HS – 45″594
9 – Carlos Munoz (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1 giro

Giro veloce: Marco Wittmann 48″738

Ritiri
1° giro – Sandro Zeller
11° giro – Gianmarco Raimondo
11° giro – Felix Rosenqvist
22° giro – Daniel Juncadella
37° giro – Daniel Abt

Risultati di gara 2

1 – Marco Wittmann (Dallara-Volkswagen) – Signature – 24 giri 19’44″437
2 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Prema – 0″941
3 – Daniel Juncadella (Dallara-Mercedes) – Prema – 9″908
4 – Jimmy Eriksson (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 14″174
5 – Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) – Mucke – 17″367
6 – Gianmarco Raimondo (Dallara-Mercedes) – Prema – 18″322
7 – Alon Day (Dallara-Volkswagen) – HS – 18″844.
8 – Laurens Vanthoor (Dallara-Volkswagen) – Signature – 22″794
9 – Sandro Zeller (Dallara-Mercedes) – Zeller – 24″362
10 – Daniel Abt (Dallara-Volkswagen) – Signature – 39″528 *
11 – Nigel Melker (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1 giro

* Penalità 30″

Giro veloce: Roberto Merhi 48″625

Ritiri
0 giri – Kimiya Sato
4° giro – Kuba Giermaziak
4° giro – Carlos Munoz

I risultati di gara 3

1 – Marco Wittmann (Dallara-Volkswagen) – Signature – 40 giri 40’02″955
2 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Prema – 2″252
3 – Daniel Abt (Dallara-Volkswagen) – Signature – 14″194
4 – Laurens Vanthoor (Dallara-Volkswagen) – Signature – 24″435
5 – Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) – Mucke – 29″892
6 – Kuba Giermaziak (Dallara-Volkswagen) – Star – 33″283
7 – Jimmy Eriksson (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 38″974.
8 – Kimiya Sato (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 40″813
9 – Sandro Zeller (Dallara-Mercedes) – Zeller – 1 giro
10 – Nigel Melker (Dallara-Volkswagen) – Mucke – 1 giro
11 – Daniel Juncadella (Dallara-Mercedes) – Prema – 1 giro
12 – Alon Day (Dallara-Volkswagen) – HS – 2 giri
13 – Carlos Munoz (Dallara-Volkswagen) – Signature – 2 giri

Giro veloce: Roberto Merhi 57”319

Ritiri
7° giro – Gianmarco Raimondo (Dallara-Mercedes) – Prema.

La classifica di campionato
1. Merhi 200 punti; 2. Wittmann 169; 3. Melker 150; 4. Juncadella 141; 5. Vanthoor 114; 6. Rosenqvist 108; 7. Abt 84; 8. Eriksson 65; 9. Munoz 64; 10. Sato 46

E.M.

F3

F3 Euro Series- Spielberg: Prema domina il fine settimana

 

Un fine settimana all’insegna del team Prema quello sul nuovo circuito dello Spielberg-Zeltweg, con una magnifica pole di Juncadella seguita dall’alternanza di vittorie nelle tre gare per lui e per Merhi, che consolida in questo modo la leadership della classifica di campionato. Una tripletta importantissima.

In gara1 è stato subito chiaro l’intento di Merhi di lottare per la conquista della prima posizione che è avvenuta al primo giro ai danni proprio del compagno di squadra Juncadella, ed ottenendo una doppietta importantissima ai fini della classifica generale ma anche una soddisfazione notevole per la squadra italiana che mostra di essere il gruppo leader in questo campionato anomalo con pochi iscritti ma con avversari noti ed importanti come lo squadrone Signature campione uscente di categoria. Dopo un’annata a favore dei motori Volkswagen che mai prima avevano raggiunto un risultato così importante, la buona forma di Prema riporta alla ribalta i propulsori Mercedes e mostra come i protagonisti non necessariamente siano sempre gli stessi in fatto di nomi e team. Se lo scorso anno infatti erano Wittmann e Vanthoor a dominare la scena e gli altri erano costretti quasi sempre ad accodarsi, questa stagione è iniziata all’insegna della svolta e con la rivincita dello stesso Merhi autore di una stagione 2010 alquanto deludente e al di sotto delle aspettative. Uno spettacolo quello della F3 Euro Series che anche grazie alla presenza in calendario di circuiti rinnovati punta ad un ritorno consistente in fatto di formule propedeutiche e fa ben sperare in vista dell’anno prossimo.

Tornando ai protagonisti del fine settimana austriaco, si fanno notare Melker che non smette di impressionare ottimamente in questa alternanza fra campionato F3 Euro Series e Gp3 e lo svedese Rosenqvist, autore di una bellissima qualifica nonostante l’errore che gli costa il podio in gara1 e la conclusione della gara. Per lui e per l’olandese di Mucke gioca un po’  l’inesperienza su un circuito nuovo e con condizioni estreme di gara ma si tratta comunque di due rookie che sanno farsi notare non certo per gli errori e dimostrano anzi doti di velocità e carattere che fanno ben sperare per il futuro.

Buon fine settimana anche per Dillmann con Motopark che scavalca Signature in gara3 grazie al podio per il pilota francese.

Una main race che ha visto come protagonista assoluto Roberto Merhi, che, partito in ottava posizione dopo la vittoria in gara2, è riuscito nonostante le difficoltà della pista bagnata e della gara partita dietro alla safety car, a portare a termine una imperiosa rimonta. E non è la prima in questo inizio di campionato.

I tempi delle qualifiche:

1 – Daniel Juncadella (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’25″364
2 – Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’25″463
3 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’25″535
4 – Nigel Melker (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’25″787
5 – Marco Wittmann (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’25″801
6 – Daniel Abt (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’25″962
7 – Tom Dillmann (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 1’26″000.
8 – Jimmy Eriksson (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 1’26″021
9 – Laurens Vanthoor (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’26″160
10 – Carlos Munoz (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’26″196
11 – Kimiya Sato (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 1’26″779
12 – Gianmarco Raimondo (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’27″107
13 – Kuba Giermaziak (Dallara-Volkswagen) – Star – 1’27″241

 

 

I risultati di gara1

1 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Prema – 26 giri 37’46″219
2 – Daniel Juncadella (Dallara-Mercedes) – Prema – 1″030
3 – Marco Wittmann (Dallara-Volkswagen) – Signature – 9″546
4 – Tom Dillmann (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 11″413
5 – Nigel Melker (Dallara-Mercedes) – Mucke – 15″951
6 – Daniel Abt (Dallara-Volkswagen) – Signature – 18″752
7 – Laurens Vanthoor (Dallara-Volkswagen) – Signature – 19″528.
8 – Gianmarco Raimondo (Dallara-Mercedes) – Prema – 20″157
9 – Jimmy Eriksson (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 25″541
10 – Carlos Munoz (Dallara-Volkswagen) – Signature – 28″680
11 – Kimiya Sato (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 58″027
12 – Kuba Giermaziak (Dallara-Volkswagen) – Star – 1 giro

Giro veloce: Felix Rosenqvist 1’26″549

ritiri

13° giro – Felix Rosenqvist

 I risultati di gara2

1 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Prema – 11 giri 21’06″987
2 – Laurens Vanthoor (Dallara-Volkswagen) – Signature – 8″818
3 – Daniel Abt (Dallara-Volkswagen) – Signature – 13″317
4 – Kimiya Sato (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 15″112
5 – Jimmy Eriksson (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 20″766
6 – Daniel Juncadella (Dallara-Mercedes) – Prema – 21″366
7 – Gianmarco Raimondo (Dallara-Mercedes) – Prema – 24″428.
8 – Kuba Giermaziak (Dallara-Volkswagen) – Star – 28″557
9 – Carlos Munoz (Dallara-Volkswagen) – Signature – 32″188
10 – Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) – Mucke – 35″028
11 – Marco Wittmann (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1 giro
12 – Tom Dillmann (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 2 giri

Giro veloce: Roberto Merhi 1’42″946

ritiri

 4° giro – Nigel Melker

 
I risultati della main race

1 – Daniel Juncadella (Dallara-Mercedes) – Prema – 26 giri 37’44″289
2 – Nigel Melker (Dallara-Mercedes) – Prema – 5″537
3 – Tom Dillmann (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 11″102
4 – Daniel Abt (Dallara-Volkswagen) – Signature – 14″224
5 – Carlos Munoz (Dallara-Volkswagen) – Signature – 16″854
6 – Jimmy Eriksson (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 17″563
7 – Laurens Vanthoor (Dallara-Volkswagen) – Signature – 18″373.
8 – Gianmarco Raimondo (Dallara-Mercedes) – Prema – 21″675
9 – Kuba Giermaziak (Dallara-Volkswagen) – Star – 32″228
10 – Kimiya Sato (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 34″674

Giro veloce: Nigel Melker 1’26″533

 
ritiri

0 giri – Feix Rosenqvist
1° giro – Roberto Merhi
16° giro – Marco Wittmann

La classifica di campionato

 1.Merhi 162; 2.Juncadella 134; 3.Melker 123; 4.Wittmann 119; 5.Rosenqvist 94.

 E.M.

F3

F3 Euro Series- Zandvoort: Rosenqvist e Melker si mettono in mostra. Merhi sempre leader

 

In un fine settimana in cui l’osservato speciale era Wittmann protagonista della pole e atteso con una prestazione decisiva di Signature, ecco spuntare altre  due giovani stelle, due rookie oltretutto, come il pilota di casa, Nigel Melker (reduce da ottima performance anche al primo appuntamento dell’anno con la Gp3) e lo svedese Felix Rosenqvist che insieme all’olandese ha imposto la sua presenza non solo in qualifica ma anche in tutte e tre le gare, concretizzando sempre con il podio.Come ad Hockenheim il team Mucke motorizzato Mercedes prende dunque la rivincita grazie all’ottimo risultato dei suoi piloti sulla squadra francese Signature che lo scorso anno si era resa protagonista incontrastata. Quest’anno invece per Wittmann,  Vanthoor, Abt e Munoz, ciascuna corsa si profila come una lotta ad armi pari e vissuta fino all’ultimo. Il team Prema, dal canto suo, può contare anche sulla presenza di un rivitalizzato Roberto Merhi che, grazie ai risultati ottenuti fino ad ora detiene la leadership del campionato.

Gara2 ha visto, oltre alla performance davvero ottima di Rosenqvist, autore oltretutto del giro più veloce, (Melker era stato penalizzato con drive through in seguito a partenza anticipata e la stessa sorte è stata destinata a Munoz che era scattato bene al via di gara2), due piloti di Motopark arrivare a podio grazie all’inversione dei primi otto classificati in gara1 ma anche grazie  ad una condotta di gara impeccabile che ha mostrato la buona qualità tecnica della squadra e ha permesso ai suoi piloti di concretizzare una doppietta ed un risultato importante in mezzo alla leadership dei colossi Mucke e Signature comunque protagonisti indiscussi anche in gara3 con il finale che celebra la tanto attesa vittoria di Wittmann dopo la pole. Il tedesco ha vinto il duello con lo svedese Rosenqvist nelle prime curve e si è involato verso il primo traguardo stagionale.

 

Lo schieramento di partenza dopo le qualifiche:

1 – Marco Wittmann (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’29″602
2 – Nigel Melker (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’29″694
3 – Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’29″715
4 – Laurens Vanthoor (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’29″769
5 – Daniel Abt (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’29″912
6 – Daniel Juncadella (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’30″173
7 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’30″215.
8 – Carlos Munoz (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’30″263
9 – Jimmy Eriksson (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 1’30″608
10 – Kuba Giermaziak (Dallara-Volkswagen) – Star – 1’31″318
11 – Gianmarco Raimondo (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 1’31″409
12 – Kimiya Sato (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 1’32″110

Così al traguardo di gara1:

1 – Nigel Melker (Dallara-Mercedes) – Mucke – 26 giri 39’57″293
2 – Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) – Mucke – 3″300
3 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Prema – 4″026
4 – Laurens Vanthoor (Dallara-Volkswagen) – Signature – 4″511
5 – Daniel Juncadella (Dallara-Mercedes) – Prema – 5″340
6 – Carlos Munoz (Dallara-Volkswagen) – Signature – 19″423
7 – Kimiya Sato (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 30″660.
8 – Gianmarco Raimondo (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 31″049
9 – Jimmy Eriksson (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 31″194
10 – Marco Wittmann (Dallara-Volkswagen) – Signature – 32″230

Giro veloce: Marco Wittmann 1’31″191

 
ritiri

1° giro – Daniel Abt
11° giro – Kuba Giermaziak
Così al traguardo di gara2:

1 – Kimiya Sato (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 13 giri 20’07″409
2 – Gianmarco Raimondo (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 0″976
3 – Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1″441
4 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Prema – 2″061
5 – Laurens Vanthoor (Dallara-Volkswagen) – Signature – 3″310
6 – Marco Wittmann (Dallara-Volkswagen) – Signature – 3″721
7 – Daniel Juncadella (Dallara-Mercedes) – Prema – 4″501.
8 – Daniel Abt (Dallara-Volkswagen) – Signature – 6″572
9 – Jimmy Eriksson (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 8″890
10 – Kuba Giermaziak (Dallara-Volkswagen) – Star – 14″812
11 – Nigel Melker (Dallara-Mercedes) – Mucke – 16″292
12 – Carlos Munoz (Dallara-Volkswagen) – Signature – 33″980

Giro veloce: Felix Rosenqvist 1’31″403

Così al traguardo di gara3:

1 – Marco Wittmann (Dallara-Volkswagen) – Signature – 26 giri 40’02″351
2 – Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1″345
3 – Nigel Melker (Dallara-Mercedes) – Mucke – 2″080
4 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Prema – 6″881
5 – Daniel Abt (Dallara-Volkswagen) – Signature – 18″824
6 – Laurens Vanthoor (Dallara-Volkswagen) – Signature – 24″714
7 – Jimmy Eriksson (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 25″928.
8 – Carlos Munoz (Dallara-Volkswagen) – Signature – 26″416
9 – Kuba Giermaziak (Dallara-Volkswagen) – Star – 35″203
10 – Kimiya Sato (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 35″876
11 – Gianmarco Raimondo (Dallara-Volkswagen) – Motopark 41″559

Giro veloce: Marco Wittmann 1’31″626

 ritiri

22° giro – Daniel Juncadella

 
La classifica di campionato:

1.Merhi 127;

2.Wittmann 104;

3.Rosenqvist 94;

4.Melker 93;

5.Juncadella 88;

6.Vanthoor 58;

7.Munoz 46;

8.Abt 35;

9.Sato, Eriksson 26

E.M.

F3

F3 Euro Series- Hockenheim,Prema vince tutto

Dopo la qualifica sul filo del rasoio per Wittmann che ha provato in tutti i modi a farsi valere in tutto e per tutto e portare avanti la Signature seguendo l’onda positiva dell’anno passato, il fine settimana di Hockenheim ha incoronato lo spagnolo Merhi che aveva molto bene impressionato in tutte le sessioni di test invernali e nel primo appunatmento della Serie, mostrandosi in grande spolvero rispetto ad una stagione sottotono come quella passata.

La lotta con Wittmann è stata serrata,  ma il duo spagnolo di Prema (anche Juncadella è stato fra i migliori sia in prova sia in qualifica) ha saputo avere ragione anche del team campione uscente,  prendendo anche la rivincita in nome dei motorizzati Mercedes.

Merhi la spunta anche in questo primo appuntamento del Trofeo Internazionale di F3, raggiungendo quindi un traguardo che vale doppio e in barba alla penalizzazione inflittagli in gara 2, vince di forza gara3, imponendosi su tutti gli avversari e tenendosi stretto il primato. Prema inanella così la terza vittoria consecutiva dopo soli due appuntamenti del campionato Euroseries di F3 e mette in testa alle classifiche i suoi piloti. Oltre a Vanthoor, Abt e Munoz per Signature, restano e figurano bene fra i primi Rosenqvist ed Eriksson insieme al rookie proveniente dalla Gp3 Nigel Melker.

I tempi della qualifica:

1 – Marco Wittmann (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’33″152
2 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’33″249
3 – Daniel Juncadella (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’33″490
4 – Laurens Vanthoor (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’33″538
5 – Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’33″583
6 – Daniel Abt (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’33″684
7 – Nigel Melker (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’33″751.
8 – Tom Dillmann (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 1’33″757
9 – Jimmy Eriksson (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 1’33″810
10 – Kimiya Sato (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 1’34″060
11 – Carlos Munoz (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’34″085
12 – Carlos Huertas (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 1’34″187
13 – Kuba Giermaziak (Dallara-Volkswagen) – Star – 1’34″205
14 – Jazeman Jaafar (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 1’34″332.
15 – Gianmarco Raimondo (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 1’34″823
16 – Sandro Zeller (Dallara-Mercedes) – Zeller – 1’34″253
 
 
I risultati di gara1:

1 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Prema – 39’46″951
2 – Marco Wittmann (Dallara-Volkswagen) – Signature – 0″703
3 – Laurens Vanthoor (Dallara-Volkswagen) – Signature – 4″692
4 – Daniel Abt (Dallara-Volkswagen) – Signature – 7″790
5 – Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) – Mucke – 8″341
6 – Daniel Juncadella (Dallara-Mercedes) – Prema – 9″846
7 – Nigel Melker (Dallara-Mercedes) – Mucke – 14″668.
8 – Carlos Munoz (Dallara-Volkswagen) – Signature – 16″446
9 – Jimmy Eriksson (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 20″248
10 – Jazeman Jaafar (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 20″688
11 – Carlos Huertas (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 26″207
12 – Tom Dillmann (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 33″479
13 – Sandro Zeller (Dallara-Mercedes) – Zeller – 37″689
14 – Kuba Giermaziak (Dallara-Volkswagen) – Star – 1 giro

Giro  veloce: Roberto Merhi 1’34″311

ritiri:

17° giro – Gianmarco Raimondo
16° giro – Kimiya Sato

I risultati di gara2:

1 – Daniel Juncadella (Dallara-Mercedes) – Prema – 12 giri 19’31″691
2 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Prema – 2″705
3 – Carlos Munoz (Dallara-Volkswagen) – Signature – 4″350
4 – Marco Wittmann (Dallara-Volkswagen) – Signature – 4″716
5 – Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) – Mucke – 5″131
6 – Laurent Vanthoor (Dallara-Volkswagen) – Signature – 5″829
7 – Daniel Abt (Dallara-Volkswagen) – Signature – 8″320.
8 – Jimmy Eriksson (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 11″563
9 – Jazeman Jaafar (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 12″451
10 – Tom Dillmann (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 12″696
11 – Nigel Melker (Dallara-Mercedes) – Mucke – 13″255
12 – Kimiya Sato (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 13″988
13 – Gianmarco Raimondo (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 22″349
14 – Kuba Giermaziak (Dallara-Volkswagen) – Star – 22″936.
15 – Sandro Zeller (Dallara-Mercedes) – Zeller – 1 giro

Giro veloce: Roberto Merhi 1’34″763

 
Ritiri8° giro – Carlos Huertas

I tempi con la penalizzazione di Merhi in gara2:

1 – Daniel Juncadella (Dallara-Mercedes) – Prema – 12 giri 19’31″691
2 – Carlos Munoz (Dallara-Volkswagen) – Signature – 4″350
3 – Marco Wittmann (Dallara-Volkswagen) – Signature – 4″716
4 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Prema – 5″105 *
5 – Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) – Mucke – 5″131
6 – Laurent Vanthoor (Dallara-Volkswagen) – Signature – 5″829
7 – Daniel Abt (Dallara-Volkswagen) – Signature – 8″320.
8 – Jimmy Eriksson (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 11″563
9 – Jazeman Jaafar (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 12″451
10 – Tom Dillmann (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 12″696
11 – Nigel Melker (Dallara-Mercedes) – Mucke – 13″255
12 – Kimiya Sato (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 13″988
13 – Gianmarco Raimondo (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 22″349
14 – Kuba Giermaziak (Dallara-Volkswagen) – Star – 22″936.
15 – Sandro Zeller (Dallara-Mercedes) – Zeller – 1 giro 

 

I tempi con la penalizzazione di Merhi in gara2:

1 – Daniel Juncadella (Dallara-Mercedes) – Prema – 12 giri 19’31″691
2 – Carlos Munoz (Dallara-Volkswagen) – Signature – 4″350
3 – Marco Wittmann (Dallara-Volkswagen) – Signature – 4″716
4 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Prema – 5″105 *
5 – Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) – Mucke – 5″131
6 – Laurent Vanthoor (Dallara-Volkswagen) – Signature – 5″829
7 – Daniel Abt (Dallara-Volkswagen) – Signature – 8″320.
8 – Jimmy Eriksson (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 11″563
9 – Jazeman Jaafar (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 12″451
10 – Tom Dillmann (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 12″696
11 – Nigel Melker (Dallara-Mercedes) – Mucke – 13″255
12 – Kimiya Sato (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 13″988
13 – Gianmarco Raimondo (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 22″349
14 – Kuba Giermaziak (Dallara-Volkswagen) – Star – 22″936.
15 – Sandro Zeller (Dallara-Mercedes) – Zeller – 1 giro

I risultati della main race:

1 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Prema – 25 giri 39’25”238
2 – Marco Wittmann (Dallara-Volkswagen) – Signature – 5″114
3 – Felix Rosenqvist (Dallara-Mercedes) – Mucke – 5″611
4 – Daniel Juncadella (Dallara-Mercedes) – Prema – 12″658
5 – Nigel Melker (Dallara-Mercedes) – Mucke – 15″354
6 – Daniel Abt (Dallara-Volkswagen) – Signature – 16″134
7 – Jimmy Eriksson (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 16″882.
8 – Tom Dillmann (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 20″598
9 – Carlos Munoz (Dallara-Volkswagen) – Signature – 25″769
10 – Kimiya Sato (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 26″289
11 – Jazeman Jaafar (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 26″849
12 – Carlos Huertas (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 31”354
13 – Sandro Zeller (Dallara-Mercedes) – Zeller – 36”691
14 – Gianmarco Raimondo (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 46″971
15 – Laurent Vanthoor (Dallara-Volkswagen) – Signature – 57″062

Giro veloce: Roberto Merhi 1’33″569

Ritiri

6° giro – Kuba Giermaziak

 
La classifica di campionato

1.Merhi 95; 2.Juncadella 76; 3.Wittmann 75; 4.Melker 53; 5.Rosenqvist 52.

E.M.