IndyCar – St.Petersburg, Prove Libere: Power il più veloce

0

Will Power ha ottenuto il miglior tempo nelle prove libere a St Petersburg, con il tempo di 1:03.3759. Il pilota del Team Penske ha preceduto di poco più di un decimo il campione in carica Dario Franchitti e di quasi tre decimi il sorprendente Mike Conway, al rientro ufficiale dopo l’incidente alla 500 Miglia di Indianapolis dello scorso anno.

Nella prima sessione di prove libere il più veloce era stato Ryan Hunter-Reay. Il pilota dell’Andretti Autosport era salito in prima posizione grazie al suo ultimo giro (1:04.14379), per quattro centesimi migliore di quello di Power. Mike Conway si è piazzato al terzo posto, davanti a Scott Dixon, a lungo in testa alla sessione. Il suo compagno si squadra Franchitti si è piazzato al sesto posto, finendo in mezzo tra gli altri due piloti di Penske, Ryan Briscoe e Helio Castroneves. EJ Viso è stato il più veloce tra i piloti del KV Racing Technology-Lotus con l’ottavo tempo, ma è stato anche protagonista dell’unico incidente della mattina quando ha sbattuto all’uscita della curva 3 nei momenti finali della sessione. Marco Andretti e Justin Wilson hanno completato la top 10.

Nella seconda sessione i tempi si sono abbassati, e la classifica rispecchia quella generale, con Power davanti a Franchitti e Conway. L’australiano ha perso una parte delle prove dopo aver toccato il muro all’inizio della sessione e subito lievi danni alla sua auto. Dal quarto al sesto posto si sono piazzati un altro gruppo di piloti Penske e Ganassi: Briscoe, Dixon e Castroneves, seguiti poi da Andretti. Dopo il miglior tempo ottenuto in mattinata, Hunter-Reay ha chiuso solamente 17° la sessione pomeridiana dopo aver danneggiato la sua sospensione in un leggero impatto con le barriere. Sebastien Bourdais ha mostrato che lui e il Dale Coyne Racing si stanno muovendo nella giusta direzione, ottenendo l’ottavo tempo; lo stesso vale per Tony Kanaan e il KV Racing Technology-Lotus, noni. Danica Patrick ha completato la top 10. Da segnalare il buon 14° tempo di Sebastian Saavedra (Conquest Racing), mentre più in difficoltà Graham Rahal, solo diciassettesimo alla fine della giornata. Dopo aver causato l’unica interruzione della mattina, Viso è rimasto coinvolto nuovamente nel pomeriggio in un incidente quando è andato largo alla chicane veloce verso la fine del giro, finendo contro le barriere. Il venezuelano ha così chiuso la sessione al ventiduesimo posto. Alla fine delle prove, diciassette piloti erano racchiusi in un secondo.

Marco Strazzulla

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image