V8 Supercars – Al via la stagione 2013: tutto quello che c’è da sapere sul campionato, le novità regolamentari, il calendario e i protagonisti

0

v8 sc 2013

A cura di Silvano Taormina

Dopo un breve, ma ad ogni modo intenso, inverno di attesa finalmente si riaccendono i motori dell’International V8 Supercars Championship, la seguitissima serie australiana riservata alle potenti berline equipaggiate con i propulsori ad otto cilindri. La stagione che sta per iniziare è una delle più attese degli ultimi anni, in particolar modo alla luce di alcune novità che la renderanno ancora più interessante. A partire dal nuovo regolamento tecnico, denominato COTF (Car of the Future), che dopo alcuni anni di studio finalmente entrerà in vigore. Le vetture pertanto sono di ultima concezione e presentano delle innovazioni per quanto riguarda il telaio, il roll-bar, il differenziale, i freni, il sistema di raffreddamento dei liquidi, quello di iniezione della benzina e soprattutto il disegno delle sospensioni posteriori. I costruttori hanno messo a punto i loro modelli di punta che devono essere venduti alle squadre ad un prezzo non superiore ai 250.000 dollari australiani. Le singole compagni, ad ogni modo, potranno affinare le loro vetture con degli accorgimenti di carattere aerodinamico che, oltre ad essere sottoposti ad un accorto sistema di controllo dei costi ed ad un equo balance of performance, sono stati presentati ad inizio stagione e non potranno più essere aggiornati fino alla chiusura del campionato. Tutte queste innovazioni permetteranno di proporre delle vetture stilisticamente più appetibili per il mercato locale, garantiranno una sana competizione tecnica tra le squadre e richiederanno uno stile di guida più vicino a quello delle vetture turismo impiegate nei principali campionati europei. Il regolamento COTF ha già centrato in pieno uno dei principali obiettivi dichiarati sin dall’inizio dalla commissione tecnica guidata dall’ex campione Mark Skaife che lo ha messo a punto negli ultimi anni, ovvero attirare nuovi costruttori in grado di conferire più animosità al campionato. I primi a rispondere all’appello sono stati Nissan e Mercedes che, dopo ben diciannove anni, interromperanno l’eterna sfida duopolistica messa in atto da Holden e Ford nell’ultimo ventennio. Era atteso anche il debutto della Chrysler, al momento impegnata nella serie in quanto fornitrice della safety-car, che al pari della Mazda ha rimandato tutto al 2014. Un’ulteriore novità è rappresentata dal nuovo format dei week-end, descritti in maniera più dettagliata nel prosieguo del presente articolo. Cambia anche il regolamento relativo alle gare di durata che permetterà ai team di ingaggiare le guest-star internazionali non solo a Surfers Paradise ma anche a Sandown e Mount Panorama, fermo restando che chi affiancherà i piloti titolari in queste tre gare non deve aver già disputato più di tre gare tra quelle andate in scena fino a quel momento. Il pilota che otterrà il maggior numero di punti in questi tre appuntamenti sarà insignito del nuovo trofeo denominato “V8 Endurance Cup”.

IL CALENDARIO – La stagione 2013 scatterà domenica sul tracciato cittadino di Adelaide prima di spostarsi tra due settimane sul semipermante di Albert Park a Melbourne per la consueta prova extra-campionato a supporto del GP d’Australia di Formula 1. Le ostilità riprenderanno ad inizio aprile sul rinnovato circuito di Symmons Plan in Tasmania prima di varcare il suolo nazionale e sostarsi in Nuova Zelanda a Pukehoke che così rientra in calendario dopo alcuni anni di assenza. Si proseguirà con la prova sul tortuoso tracciato di Barbagallo a Perth prima di varcare l’oceano Pacifico e sbarcare ad Austin per il debutto in terra statunitense della serie. Tornati in patria si procederà con gli appuntamenti di Hidden Valley, Townsville, Ipswich e Winton. A settembre, come da tradizione, ci saranno le tre gare di durata, ovvero la Sandown 500 a Melbourne, la Bathurst 1000 a Mount Panorama e la Gold Coast 600 a Surfers Paradise. La stagione si concluderà con le prove di Phillip Island e Homebush. Escono di scena Hamilton (Nuova Zelanda), Eastern Creek (New South Wales) e Yas Marina (Emirati Arabi Uniti).

Il calendario 2013
DATA CIRCUITO
3 marzo Adelaide
17 marzo Albert Park
7 aprile Symmons Plains
14 aprile Pukekohe
5 maggio Barbagallo
19 maggio Austin
16 giugno Hidden Valley
7 luglio Townsville
28 luglio Ipswich
25 agosto Winton
15 settembre Sandown
27 ottobre Mount Panorama
13 ottobre Surfers Paradise
24 novembre Phillip Insland
8 dicembre Homebush

IL FORMAT – Come sottolineato in precedenza, in questa stagione sarà introdotto un nuovo format dei week-end denominato “60/60 Supersprint” che porterà così a quattro quelli che si alterneranno nelle varie prove. Il timetable del venerdì sarà il medesimo per tutti gli appuntamenti con i classici quattro turni di prove libere, due dei quali riservati esclusivamente a coloro che occupano la seconda parte della classifica piloti. Si procederà con le qualifiche ufficiali del sabato mattina che determineranno la griglia di partenza di Gara 1. Questa si svolgerà nel pomeriggio suddivisa in due mini gare da 60 kilometri, entrambe senza soste ai box per il rifornimento e cambio gomme. La prima batteria prevede la partenza da fermo e servirà per stabilire la starting grid della seconda, in questo caso con partenza lanciata, che si disputerà dopo una pausa di quindici minuti che decreterà l’ordine d’arrivo definitivo e assegnerà i punti validi per la classifica generale. La domenica invece si svolgeranno due gare indipendenti da 120 kilometri, anche in questo caso senza l’obbligo del rifornimento e con qualifiche separate. Questo novità verrà introdotta a Symmons Plains, Barbagallo, Hidden Valley, Ipswich, Winton e Phillip Island. Diversamente le altre prove manterranno il vecchio format da due gare a week-end con rifornimento e cambio gomme ad eccezione degli appuntamenti di Albert Park, caratterizzato da tre gare sprint, e delle gare di durata che seguiranno un format proprio. In ogni caso nell’arco del week-end sarà consentito l’utilizzo di sette treni di gomme o l’equivalente di ventotto pneumatici.

L’ENTRY-LIST – Anche in questa stagione, nonostante l’introduzione del nuovo regolamento tecnico che potrebbe rimischiare le carte, un ruolo da protagonista lo giocheranno i team ufficiali Holden e Ford. Il costruttore australiano appartenente al gruppo General Motors punterà su quattro ex-campioni della serie che nel complesso vanteranno nove titoli assoluti. Con il Triple Eight Race Enginering, da quest’anno griffato con i colori della Red Bull in luogo della Vodafone, ci saranno ancora una volta il campione in carica Jamie Whincup e Craig Lowndes mentre HRT si avvarrà nuovamente di Garth Tander e James Courtney. Ford proverà a sfilare il titolo agli storici rivali con la coppia formata da Mark Winterbottom, lo scorso anno in lotta per il titolo fino all’ultima gara, e Will Davison. A questi saranno affiancati il rientrante Alex Davison, fratello del già citato Will, e la sorpresa del 2012 David Reynolds. La Nissan debutterà con il Kelly Racing che affiderà le quattro Altima ai fratelli, nonché team owners, Todd e Rick Kelly raggiunti da Micheal Caruso e James Moffat. Diversamente la Mercedes, supportata dalla struttura nata dalla fusione tra la filiale locale Erebus Motorsport, lo Stone Brothers Racing e l’AMG di Stoccarda, proporrà Lee Holdsworth, Tim Slade e l’esordiente Maro Engel. Una possibile sorpresa potrà essere rappresentata dal Brad Jones Racing che si affiderà le sue Holden Commodore ai confermati Jason Bright e Fabian Coulthard, entrambi in cima alla classifica nei recenti test collettivi di Eastern Creek, ai quali si aggiungerà David Wall nella struttura parallela Britek Racing. Punta in alto anche il Garry Rogers Motorsport, anch’esso al via con le Holden, che, perso Caruso, punterà sul francese Alex Premat e su Scott McLaughlin, il campione in carica della Dunlop Series. Line-up completamente rinnovata per il Dick Johnson Racing che sulle sue Ford Falcon vedrà scendere in pista Tim Blanchard e Jonny Reid, entrambi alla loro prima stagione a tempo pieno. Un salto di qualità lo vuole compiere anche il Lucas Dumbrell Motorsport, al via con Dean Fiore e l’atteso rookie Scott Pye. Ancora incerta la situazione del Tekno Motorsport che, messo al sicuro Jonathon Webb, deve risolvere la questione legale che riguarda Shane Van Gisbergen, citato in causa dalla sua ex-squadra Stone Brothers Racing per una risoluzione del contratto in corso ancora poco chiara. Completano l’entry-list l’esperto Russel Ingall e Tony D’Alberto, entrambi sulle Holden Commodore semi-ufficiali dei team Walkinshaw Racing e D’Alberto Racing.

L’entry-list 2013
NUM. PILOTA NAZ. TEAM VETTURA
1 Jamie Whincup AUS Triple Eight Race Engineering Holden Commodore
888 Craig Lowndes AUS Triple Eight Race Engineering Holden Commodore
2 Garth Tander AUS Holden Racing Team Holden Commodore
22 James Courtney AUS Holden Racing Team Holden Commodore
66 Russell Ingall AUS Walkinshaw Racing Holden Commodore
3 Tony D’Alberto AUS D’Alberto Racing Holden Commodore
4 Lee Holdsworth AUS Erebus Motorsport Mercedes E63 AMG
9 Maro Engel GER Bustiere Motorsport Mercedes E63 AMG
47 Tim Slade AUS Erebus Motorsport Mercedes E63 AMG
5 Mark Winterbottom AUS Ford Performance Racing Ford Falcon
6 Will Davison AUS Ford Performance Racing Ford Falcon
18 Alex Davison AUS Ford Performance Racing Ford Falcon
55 David Reynolds AUS Rod Nash Racing Ford Falcon
7 Todd Kelly AUS Kelly Racing Nissan Altima
15 Rick Kelly AUS Kelly Racing Nissan Altima
36 Michael Caruso AUS Kelly Racing Nissan Altima
360 James Moffat AUS Kelly Racing Nissan Altima
8 Jason Bright AUS Brad Jones Racing Holden Commodore
14 Fabian Coulthard AUS Brad Jones Racing Holden Commodore
21 David Wall AUS Britek Motorsport Holden Commodore
12 Jonny Reid NZ Dick Johnson Racing Ford Falcon
17 Tim Blanchard AUS Dick Johnson Racing Ford Falcon
19 Jonathon Webb AUS Tekno Autosports Holden Commodore
97 Shane Van Gisbergen NZ Tekno Autosports Holden Commodore
33 Scott McLaughlin AUS Garry Rogers Motorsport Holden Commodore
34 Alexandre Prémat FRA Garry Rogers Motorsport Holden Commodore
80 Scott Pye AUS Lucas Dumbrell Motorsport Holden Commodore
88 Dean Fiore AUS Lucas Dumbrell Motorsport Holden Commodore

courtney eastern creek

davison eastern creek

caruso eastern creek

engel eastern creek

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image