Indycar – Oltre ad Aj Foyt IV altre sorprese in Texas : Jaques Lazier e Thomas Scheckter

0

jlazier

E’ notizia recente che Aj Foyt IV sostituirà Paul Tracy sulla vettura n°14 del team Aj Foyt Racing. Tuttavia la new entry pubblicata presente alcune novità rilevanti.

La più importante riguarda il team 3G/Beck che sostituisce il pilota Stanton Barrett, presumibilmente arrivato al capolinea della sua avventura in Indycar Series nelle vesti di pilota. Al volante torna nientemeno che Jacques Lazier, fratello del più celebre Buddy Lazier. Jaques, classe 1971, originario del Colorado, sarà al volante della CURB/Agajanian/3G con una livrea presubilmente differente da quella intravista ad Indianapolis ed a Milwaukee nelle libere 1.

Il pilota ha debuttato in Indy Lights nel 1997 disputando un campionato part-time. Nel 1998 è al debutto in IRL quando tenta, non riuscendoci, a qualficarsi per la 500 Miglia. Nel 1999 al fine di disputare tutte le tappe dela campionato crea un team privato,. Questi però si scoglie ben però doipo che Jaques non riesce a qualificarsi per la gara di Phoenix e per la 500 Miglia di Indianapolis. Si trasferisce a stagione in corso nel team Truscelli Team Racing dove debutta in Texas. A fine annata i suoi migliori risultati saranno tre settimi posti assoluti. Nel 200o sempre con la stessa scuderia riesce a qualficarsi per la gara dell’Indiana. Il binomio però si rompe a fine stagione quando la scuderia abbandona le competizioni lasciando Lazier senza un volante per la stagione 2001. Proprio quell’anno Jaques si ricicla in quattro squadre differenti , tra cui TeamXtreme, Sam Schimidt, Menard. E’ chiamato proprio da quest’ultimo team per sostituire Greg Ray e conquista la gara di Chicago. E’ con Menard anche nelle prime quattro gare del 2002 prima di essere sostituito da Boesel. Vi ritorna nel 2003 e nuovamente è lasciato a piedi dopo la 500 Miglia. Corre nella stessa annata anche con il team Foyt Racing ma non riesce a finalizzare l’accordo per ulteriori gare rispetto alle quattro inizialmente previste. Nel 2004 non corre nessun appuntamento prima di  Indianapolis dove sostituisce Robby Gordon, costretto a partecipare ad un concomitante evento Nascar. Sempre nel 2004 corre otto gare con Patrick Racing. Nel 2005 è al via solo ad Indianapolis con Playa del Racing fino a quando Ganassi licenza Manning ed offre il volante proprio a Lazier. Assente nel 2006 torna in occasione della 500 Miglia del 2007 sempre con Playa del Racing. Proprio nell’edizione del 2007 riesce a guidare il gruppo per la prima volta in carriera ad Indianapolis, anche se solo per due tornate (in virtù fra l’altro dell’entrata ai box concomitante di gran parte dei piloti).

Un’altra novità è dettata dalla presenza teorica del team Conquest al via con la vettura n°34. Il pilota in teoria dovrebbe essere Alex Tagliani ma vi sono forti dubbi sulla presunta partecipazione del team di Bachelart all’edizione stagionale di Forth Worth.

Tornano Milka Duno sulla Dreyer&Reinbold n°23 e Sarah Fisher, n°67, con il suo team privato sponsorizzato dalla Dollar General.

Raphael Matos correrà nuovamente con la livrea argentata della Air Force, lo stesso dicasi per Danica Patrick con quella nero-arancio Boost Mobile e Marco Andretti con quella rosso-nera della Venom Energy Drink. Cambiamento in vista per Dario Franchitti, a Milwaukee con una livrea verde chiaro, ed ora con una livrea blu-celeste-bianca della Energizer. E’ il quarto cambio di livrea su sei gare stagionali per la Dallara n°10 dell’italo-scozzese quest’anno (ha disputato con la canonica bianco-rossa Target solamente due gare).

MN

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image