NASCAR – Martin vince al risparmio

0

6

Mark Martin riesce a resistere in un ultimo giro thriller e vince la sua terza gara stagionale, la LifeLock 400 disputata sul Michigan International Speedway. Riuscendo a conservare un minimo di carburante, Martin, 50 anni, ha superato il traguardo con 2,992 secondi di vantaggio sul compagno di squadra all’Hendrick Motorsports Jeff Gordon, anch’egli capace di conservare abbastanza benzina nel serbatoio per gli ultimi 44 giri, disputati tutti in regime di bandiera verde. Al contrario, Jimmie Johnson e Greg Biffle, in lotta tra loro per le prime due posizioni, hanno dovuto alzare bandiera bianca, finendo il carburante e terminando rispettivamente ventiduesimo e quinto. Johnson aveva dominato la gara (rimanendo in testa per 146 dei 200 giri in programma), ma era finito dietro Biffle dopo l’ultimo pit-stop, e aveva dovuto forzare la mano negli ultimi 10 giri. Johnson ha preso la leadership con sei giri da percorrere, ma Biffle si è mantenuto a contatto. Johnson ha poi terminato il carburante al penultimo giro, mentre Biffle l’ha terminato sul rettilineo all’ultimo giro. “Quando Jimmie ha rallentato all’inizio dell’ultimo giro mi sono detto: ‘Voglio andare duro! Mancano tre quarti di giro. Che cosa può succedere? Sono in grado di farcela sicuramente.’ Anche noi alla fine abbiamo terminato il carburante proprio tagliando il traguardo. Non posso credere che ho vinto questa corsa“, queste le dichiarazioni di Martin al termine della corsa.

Johnson aveva preso la leadership la prima volta al nono giro, scavalcando Kyle Busch che al via aveva sorpreso il poleman Brian Vickers (poi nono al traguardo). Da quel momento Johnson ha allungato, accumulando diversi secondi di vantaggio sui vari piloti che si alternavano al secondo posto (i fratelli Busch, Kahne, Biffle), prima della prima bandiera gialla della giornata al giro 71. Johnson mantiene la leadership anche dopo i vari pit stop, tranne l’ultimo, al giro 154, effettuato in regime di bandiere gialle dopo l’incidente di David Stremme, l’unico di giornata.

Completano la top five Denny Hamlin, secondo dietro Biffle dopo l’ultimo pit stop ma autore di un pessimo restart e terzo al traguardo, e Carl Edwards, quarto. Sesto termina Juan Pablo Montoya davanti a Tony Stewart, che mantiene la leadership del campionato con 47 punti di vantaggio su Gordon.

Classifica finale:

Pos. Driver Make
1. Mark Martin Chevrolet
2. Jeff Gordon Chevrolet
3. Denny Hamlin Toyota
4. Carl Edwards Ford
5. Greg Biffle Ford
6. Juan Montoya Chevrolet
7. Tony Stewart Chevrolet
8. Kurt Busch Dodge
9. Brian Vickers Toyota
10. Clint Bowyer Chevrolet
Classifica del campionato:

Pos. +/- Driver Points Behind
1. — Tony Stewart 2189 Leader
2. — Jeff Gordon 2142 -47
3. — Jimmie Johnson 2047 -142
4. +1 Kurt Busch 1961 -228
5. -1 Ryan Newman 1934 -255
6. — Carl Edwards 1927 -262
7. — Greg Biffle 1913 -276
8. +5 Mark Martin 1868 -321
9. — Kyle Busch 1860 -329
10. +2 Denny Hamlin 1849 -340
11. -3 Matt Kenseth 1848 -341
12. -2 Jeff Burton 1810 -379

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image