Magny Cours, gara 1: Valles porta in goal il Liverpool

0

adrian-valles

Vittoria inaugurale della seconda stagione Superleague per il Liverpool abilmente condotto da Adrian Valles. Il pilota spagnolo era scattato dalla seconda posizione alle spalle del Corinthians di Antonio Pizzonia, ma alla prima curva aveva dovuto cedere all’attacco di Craig Dolby, alfiere del Tottenham. Nella parte finale del tracciato Valles riesce a superare Dolby e riportarsi all’inseguimento di Pizzonia. La direzione gara al primo giro manda subito in pista la Safety Car per un incidente avvenuto al tornante Adelaide che vede il campione in carica Davide Rigon arrivare lungo in staccata e colpire nel posteriore l’Anderlecht di Yelmer Buurman.

Entrambi si girano, ma la peggio l’avrà l’Olympiakos del pilota vicentino che non riuscirà a ripartire. Nello stretto imbuto di quella curva, finiscono in testacoda anche il Glasgow Rangers di John Martin ed il Porto guidato dal pilota di casa Tristan Gommendy. La corsa riparte al terzo giro col rientro ai box della vettura di sicurezza e Pizzonia allunga su Valles. Al terzo posto resta il Tottenham mentre Buurman, seppur venuto a contatto con Rigon, riesce a mantenere il quarto posto grazie al “tappo” che si era formato al tornantino.

Chi si è avvantaggiato è stato l’italiano Giorgio Pantano che dopo essere partito dalla sedicesima posizione, porta il Milan sino al quinto posto. Pizzonia ha qualche problema a contenere gli attacchi di Valles e al quinto passaggio il Liverpool prende il comando della gara che non lascerà fino alla bandiera a scacchi. La monoposto del Corinthians non è in condizioni perfette e alla sesta tornata è Dolby che prova a mettere le ruote del Tottenham davanti al club brasiliano, ma arriva lungo all’Adelaide e deve desistere.

Al nono passaggio Pizzonia entra in pit in contemporanea con Buurman che occupava il quarto posto: un problema alla posteriore destra del pilota brasiliano ex Formula 1 favorisce il sorpasso del pilota olandese. Nel corso della decima tornata anche Pantano effettua il suo pit stop superando Dolby. Al rientro in pista il Milan è in scia all’Anderlecht ma non riesce a portare il sorpasso, accodandosi a Buurman mantenendo la terza posizione.

Il Liverpool prosegue solitario la sua fuga al vertice con un pit-stop ritardato, effettuato al sedicesimo giro, che non impiccia le speranze di successo di Valles. Contemporaneamente al pit dello spagnolo arriva il sorpasso del Tottenham ai danni del Milan per la terza piazza, con Pantano che ha problemi di sovrasterzo. Sorpasso alla venticinquesima tornata di Enrique Bernoldi ai danni di Pedro Petiz, che porta così il Flamengo al settimo posto. Passato Pantano, Dolby si lancia all’inseguimento di Buurman per la piazza d’onore, con cui avrà numerosi spunti di duello, ma il Tottenham dovrà accontentarsi della medaglia di bronzo sotto la bandiera a scacchi.

Sfortunato il Milan che al ventiseiesimo giro vede Pantano finire in testacoda alla Chateaux d’Eau regalando la quarta piazza al Corinthians. Per il campione in carica della GP2 i problemi non sono finiti perché proprio all’ultimo giro deve parcheggiare la sua Panoz nella via di fuga poco prima dalla bandiera a scacchi per un problema tecnico mentre Valles festeggia la vittoria davanti a Buurman, che ha ben recuperato dopo il contatto alla seconda curva, e Dolby.

Antonio Caruccio

Nella foto, Adrian Valles sotto la bandiera a scacchi

L’ordine di arrivo di gara 1, domenica 28 giugno 2009

1 – Liverpool – Hitech – Adrian Valles – 30 giri 45’57”400
2 – Anderlecht – Zakspeed – Yelmer Buurman – 6”298
3 – Tottenham – ADR – Craig Dolby – 7”237
4 – Corinthians – ADR 2 – Antonio Pizzonia – 16”958
5 – Galatasaray – Ultimate – Duncan Tappy – 27”801
6 – Flamengo – Delta/ADR – Enrique Bernoldi – 37”807
7 – Sporting Lisbona – Zakspeed – Pedro Petiz – 44”178
8 – Midtylland – Hitech – Kasper Andersen – 55”903
9 – Al Ain – Ultimate – Miguel Molina – 1’03”281
10 – Basilea – GU Racing – Max Wissel – 1’03”907
11 – PSV Eindhoven – Azerti – Dominick Muermans – 1’26”555
12 – Milan – Azerti – Giorgio Pantano – 1 giro
13 – Lione – Epsilon Sport – Nelson Panciatici – 1 giro
14 – Atletico Madrid – ADR 2 – Ho-Pin Tung – 1 giro

Ritirati
17° giro – Roma – Azerti – Jonathan Kennard
8° giro – Porto – Hitech – Tristan Gommendy
1° giro – Glasgow Rangers – ADR – John Martin
0 giri – Olympiakos – GU Racing – Davide Rigon

Giro più veloce: Tottenham 1’27”284

Fonte: Italiaracing.net

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image