NASCAR – La pioggia porta Logano nella storia

0

61

All’età di 19 anni, 1 mese e 4 giorni Joey Logano entra nella storia diventando il più giovane vincitore di una gara della NASCAR Sprint Cup. Con 28 giri ancora da compiere per terminare la Lenox Industrial Tools 301, disputata sul New Hampshire Motor Speedway, la pioggia ha portato all’interruzione della gara, permettendo a Logano, appena passato in testa dopo il pit stop del leader Ryan Newman, di ottenere questo storico risultato. Inoltre Logano è riuscito a salvarsi da una foratura nella prima parte della corsa, dovuta ad un contatto con David Reutimann (poi quarto all’arrivo), che lo aveva costretto ad un pit supplementare, mandandolo ad un giro dai primi. “Devo ammettere che oggi sono stato più fortunato che bravo”, ha commentato Logano. “Ovviamente, non avevamo la macchina per vincere, ma siamo stati bravi a superare tutti gli inconvenienti che ci sono capitati. Il mio capo meccanico Greg Zipadelli ha fatto un gran lavoro, mi ha detto di restare fuori, perché poteva arrivare la pioggia. Così abbiamo iniziato a risparmiare un pò di carburante. E’ un sogno che diventa realtà, questo è certo.” Logano ha così battuto il record stabilito da Kyle Busch per il più giovane vincitore. Busch, aveva 20 anni, quattro mesi e due giorni quando vinse per la prima volta in California nel settembre 2005.

La pioggia è stata protagonista di tutto il weekend nel New Hampshire, portando alla cancellazione delle qualifiche, e con la griglia di conseguenza stabilita in base alla classifica del campionato. La gara è stata caratterizzata da un incidente multiplo al giro 175, quando una mossa avventata di Kyle Busch su Martin Truex jr ha portato ad una carambola che ha coinvolto Kevin Harvick, Casey Mears, Jeff Burton, lo stesso Truex Jr., Reutimann, David Ragan, Jamie McMurray and Brian Vickers. Con la pista piena di detriti la NASCAR ha deciso di interrompere la gara con la bandiera rossa. Nella ripartenza Logano subiva la foratura del pneumatico posteriore sinistro e la sua gara sembrava terminare là.

Al secondo posto ha terminato Jeff Gordon, che era riuscito con un ottimo pit stop a balzare davanti agli avversari e che si preparava ad una probabile vittoria se la pioggia non fosse cominciata a cadere. Kurt Busch, che vinse l’anno scorso nel New Hampshire in una gara anch’essa accorciata per la pioggia, ha terminato al terzo posto, seguito da Reutimann e dal leader del campionato Tony Stewart, che ha visto il suo vantaggio su Gordon ridursi a 69 punti. Sesto ha terminato Brad Keselowski, vincitore a sua volta della sua prima gara in carriera qualche settimana fa, che ha preceduto Kyle Busch, Sam Hornish jr, al terzo arrivo nella top ten in questa stagione, il campione in carica Jimmie Johnson e il vincitore di domenica scorsa a Sonoma Kasey Kahne, che completano la top ten.

Classifica finale:

Pos. Driver Make
1. Joey Logano Toyota
2. Jeff Gordon Chevrolet
3. Kurt Busch Dodge
4. David Reutimann Toyota
5. Tony Stewart Chevrolet
6. Brad Keselowski Chevrolet
7. Kyle Busch Toyota
8. Sam Hornish Jr. Dodge
9. Jimmie Johnson Chevrolet
10. Kasey Kahne Dodge
Classifica del campionato:

Pos. +/- Driver Points Behind
1. — Tony Stewart 2,524 —
2. — Jeff Gordon 2,455 -69
3. — Jimmie Johnson 2,355 -169
4. — Kurt Busch 2,254 -270
5. — Carl Edwards 2,157 -367
6. +1 Denny Hamlin 2,132 -392
7. -1 Ryan Newman 2,127 -397
8. +1 Kyle Busch 2,108 -416
9. -1 Greg Biffle 2,106 -418
10. — Matt Kenseth 2,054 -470
11. — Mark Martin 2,052 -472
12. — Juan Montoya 2,049 -475

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image