F1 – “Quello di Schumy non è un tradimento”. Firmato Piero Ferrari

F1 – “Quello di Schumy non è un tradimento”. Firmato Piero Ferrari

Piero Lardi Ferrari, figlio di Piero Ferrari

L’affermazione di Piero Lardi Ferrari, il figlio di Enzo Ferrari e azionista della Casa di Maranello, è destinata a mettere pace tra Michael Schumacher e la miriade di tifosi della Rossa sparsi per il mondo, sentitisi “traditi” dal passaggio del tedesco alla Mercedes GP (ormai ex-Brawn GP). Nella dichiarazione di Ferrari alla Gazzetta dello Sport, c’è tutta la stima e la riconoscenza di Maranello al pilota che ha reso ancora più grande la Scuderia nell’ultimo decennio, portando titoli mondiali piloti e costruttori a ripetizione, come nessun altro pilota aveva fatto prima. “Spiace a tutti vedere andar via Schumacher, che è legato indissolubilmente alla nostra squadra per quanto fatto in passato” ha detto il dirigente. “Però non posso considerarlo un tradimento. Michael voleva solo fare quello che gli è sempre riuscito meglio: correre. E noi non potevamo garantirgli un sedile in F1 l’anno prossimo ecco tutto”. Una dichiarazione forte, quella del figlio del Drake, destinata a far parlare parecchio i prossimi giorni. Il tedesco voleva correre in Formula Uno e la Mercedes non si è fatta pregare per dargli un volante. Oltre a qualche spicciolo per il disturbo.

Condividi:

Marco Panizzon

Lascia un commento