GrandAm – Homestead, vince il team Ganassi

0

Il team Ganassi torna alla vittoria nella seconda prova della GRAND-AM Rolex Sports Car Series, vincendo il Grand Prix of Miami disputato sull’Homestead-Miami Speedway. Il momento decisivo è arrivato a circa 20 minuti dalla fine, quando l’unica caution della giornata ha ricompattato il gruppo e cancellato il considerevole vantaggio che Scott Pruett aveva accumulato su David Donohue. Quando la gara è ripartita, Donohue ha cercato il sorpasso, ma la maggior potenza del motor BMW ha permesso a Pruett di restare davanti e di tagliare il traguardo con appena due decimi di secondo di vantaggio su Donohue. “Non pensavo che ne avessimo abbastanza per batterli“, ha detto Pruett, alla sua 23a vittoria nella Rolex Sports Car Series. “David ha fatto un ottimo lavoro. Lui mi ha tenuto sotto pressione in modo pulito. La vettura scivolava un po’ ma siamo riusciti a tenere la testa della corsa. Sicuramente non volevo vedere le bandiere gialle in quel momento, ma almeno abbiamo reso felici i tifosi. Questa è una categoria in cui c’è una dura concorrenza. Non si sa mai cosa può succedere fino alla bandiera a scacchi. E’ stato molto emozionante, questo è sicuro.” Pruett ha condotto in testa gli ultimi 48 giri dei 129 disputati, mentre Donohue e il suo compagno di squadra, Darren Law, avevano guidato 71 dei primi 80 giri. A completare il podio la Riley motorizzata Chevrolet del Bob Stallings Racing di Fogarty-Gurney, mentre solo sesta la Dallara del SunTrust Racing guidata da Max Angelelli. La vittoria del team Ganassi non è stata comunque esente da polemiche, a causa del contatto che ha visto protagonista alla prima curva del primo giro il compagno di squadra di Pruett, Memo Rojas, con Brian Frisselle (alla guida della Riley Ford del Michael Shank Racing). Rojas non è stato penalizzato dai commissari di gara, nonostante le proteste di Frisselle e del suo team. Nella classe GT, la Mazda RX-8 ha conquistato il primo e il terzo posto, con il team SpeedSource di Jeff Segal e Emil Assentato che ha conquistato la vittoria, mentre terzo ha chiuso il Dempsey Racing con l’equipaggio Keen-Gue. Completa il podio la Camaro GT.R del Stevenson Motorsports dell’equipaggio Davis-Liddell.

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image