F1-Ecclestone aggredito e derubato

0

Bernie Ecclestone è stato assalito e derubato fuori dalla sua abitazione di Londra. Mercoledì sera l’ottantenne boss della F1, in compagnia della sua fidanzata, stava tornando dal quartier generale della Formula One Holding a Knightsbridge (zona centrale di Londra) quando è stato preso a calci e pugni da quattro malviventi che si sono poi introdotti nella casa rubando 200.000 sterline di gioielli.

Da quanto si apprende, Ecclestone aveva già denunciato il degrado e la poca sicurezza delle strade londinesi affermando che il loro stato è peggiore di quelle di San Paolo, dove in occasione del Gran Premio del Brasile, Jenson Button era stato vittima di una presunta aggressione.

 Scotland Yard in un comunicato ha precisato che, “Ecclestone ha riportato solo ferite lievi alla testa, ma per precauzione è stato portato in un ospedale della West London. Per quanto riguarda i beni rubati si tratterebbe soltanto di gioielli”.

Il boss non è nuovo a certi episodi, infatti quattro anni fa qualcuno gli aveva portato via due ruote della sua Mercedes Benz CLS55 AMG parcheggiata fuori casa nel quartiere londinese di Chelsea.

 

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image