STCC – Gli aggiornamenti sulle condizioni di Göransson dopo l’incidente di Jyllandsringen

0

Dalla Svezia giungono ulteriori notizie sulle condizioni di Richard Göransson, lo sfortunato pilota del West Coast Racing rimasto vittima di uno spaventoso incidente durante la prima gara dello Scandinavian Touring Car Championship. Ricordiamo che il pilota di Örebro ha perso il controllo della sua BMW 320si mentre si trovava in testa alla prima gara sul tracciato danese di Jyllandsringen e ha impattato violentemente, in maniera frontale, contro le barriere all’esterno della prima curva.

Dopo alcuni giorni di ricovero presso l’ospedale di Århus (Danimarca) i medici hanno sciolto la prognosi confermando la frattura di due vertebre. Il quadro clinico adesso appare più nitido e si prospetta una convalescenza di circa tre mesi. Nei prossimi giorni potrà lasciare il nosocomio e fare ritorno a casa presso la sua residenza svedese.

Nel frattempo il team West Coast Racing ha riportato la vettura di Göransson presso la sede di Halmstad (Svezia) avviando un analisi per capire cosa ha causato l’incidente. A quanto pare si tratta di un guasto all’impianto frenante posteriore che non ha risposto al comando del pilota. Al momento del guasto la vettura viaggiava a circa 184 kmh, velocità scesa a 107 kmh quando è uscita di pista sulla ghiaia fino a raggiungere gli 84 kmh al momento dell’impatto. La forza d’urto è stata stimata tra i 10 e i 20 G.

“Questo è un errore da parte del team, ci prendiamo pienamente la responsabilità per quanto accaduto e ci dispiace enormemente per Richard” ha dichiarato Dick Jönsson-Wigroth, team manager della squadra svedese. Jönsson-Wigroth aggiunge: “Abbiamo sempre garantito la sicurezza per il nostro personale e ai piloti, è la priorità numero uno e non abbiamo mai sperimentato nulla di rischioso. Il fattore umano ci ha colpito questa volta e questo ci dispiace profondamente. Stiamo per prendere visione delle nostre abitudini e vedere se possiamo migliorare ancora per non ripetere mai nulla di simile”.

Data la lunga assenza di Göransson, si inizia a pensare ad un possibile sostituto, da molti identificato nella figura di Fredrik Lestrup, terzo pilota del team, anche se al momento la soluzione prescelta sembra essere quella di non schierare la vettura del pilota svedese. A tal proposito Jönsson-Wigroth afferma: “Stiamo facendo questo per tre motivi. Prima di tutto nel rispetto per Richard. Il numero uno appartiene a lui e nessun altro. Non pensiamo che ci sia un driver in grado di sostituirlo in questo momento. In secondo luogo, la priorità per WestCoast Racing è quello di dare le migliori condizioni possibili ai i nostri piloti e non riteniamo che si possa prevedere che per un sostituto in questo momento. Infine, vogliamo dare tutto il sostegno possibile Ohlin nella stagione del suo esordio”.

 

Silvano Taormina

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image