Gp3- Istanbul Park: Melker e Sims i vincitori

0

Il primo fine settimana della Gp3 vede il trionfo di Nigel Melker e Alexander Sims che confermano l’ottima forma dei rispettivi team, Mucke e Status e si mettono sotto i riflettori piloti possibili contendenti al titolo. L’olandese di Mucke ha messo a segno una vittoria importante in gara1, corollario di una serie di test invernali fra i migliori, ma la sorpresa piacevole è stata la performance perfetta di Andrea Caldarelli che da rookie mette segno il suo primo podio e archivia un week end di tempi eccellenti in qualifica e prestazione costante ed incisiva in gara. Capace di tenere per diversi giri la testa della corsa in gara1, è stato autore di una partenza notevole ai danni di Tom Dillmann.

Peccato per il finlandese Bottas, fra i migliori nei test invernali e nelle libere, che ha comunque terminato in top gara2 e ai piedi del podio gara1, a lungo in lotta con il poleman Dillmann poi superato da Melker che ha poi agguantato la testa della corsa al dodicesimo giro.  Risultato capitalizzato per lui anche in seguito al restart per la collisione di Cordeiro e di Evans che ha invece intralciato la corsa di Caldarelli che era in lotta per la prima posizione. Suo il giro veloce.

 

Alexander Sims è invece stato protagonista della bella vittoria  flag to flag,  ottenuta grazie alla partenza dalla pole per via della griglia invertita rispetto al risultato di gara1. Sul podio con lui l’immancabile Melker e Christensen. Molto buona anche la prestazione di Da Costa alla sua prima gara nella Serie.

Da Costa, scattato molto bene alla partenza tanto da riuscire ad agganciare il compagno di squadra Sims con la seconda posizione per poi perdere terreno contro il duo Mucke. Michael Christensen e Nigel Melker si sbarazzano presto dell’avversario e mettono a segno una importante doppietta sul podio. L’olandese di Mucke, in particolare, risalito dall’ottavo al terzo posto è stato autore di una rimonta incredibile e di grande forza. Anche in questo caso si evidenza la prestazione di Caldarelli, in lotta con Da Costa per le prime posizioni e nel duello con Evans comunque fra i protagonisti di questo primo appuntamento di campionato. Fine settimana non favorevole ai finlandesi; i rookie Vainio e Laine, in lotta fra lro, si eliminano al primo giro dopo poche curve.

I risultati di gara 1  e gara 2:

gara1

1 – Nigel Melker – Mucke – 15 giri 28’13”773
2 – Andrea Caldarelli – Tech 1 – 0”605
3 – Tom Dillmann – Carlin – 2”942
4 – Valtteri Bottas – Lotus ART – 3”840
5 – Antonio Felix Da Costa – Status GP – 4”410
6 – Mitch Evans – Arden – 7”214
7 – Michael Christensen – Mucke – 10”608.
8 – Alexander Sims – Status GP – 11”713
9 – Dean Smith – Addax – 11”928
10 – Gabby Chaves – Addax – 19”559
11 – Nico Muller – Jenzer – 23”673
12 – Zoel Amberg – Atech – 24”192
13 – Nick Yelloly – Atech – 24”977
14 – Ivan Lukashevich – Status GP – 26”180.
15 – Aaro Vainio – Tech 1 – 26”354
16 – Tamas Pal Kiss – Tech 1 – 27”239
17 – James Calado – Lotus ART – 27”507
18 – Matias Laine – Manor – 29”871
19 – Simon Trummer – Arden – 30”222
20 – Dominic Storey – Addax – 30”644
21 – Conor Daly – Carlin – 31”336.
22 – Pedro Nunes – Lotus ART – 32”066
23 – Maxim Zimin – Jenzer – 53”931
24 – Adrian Quaife-Hobbs – Manor – 1’03”096
25 – Vittorio Ghirelli – Jenzer – 1 giro

Giro veloce: Andrea Caldarelli 1’47”227

ritiri

13° giro – Rio Haryanto
8° giro – Luciano Bacheta.
3° giro – Leonardo Cordeiro
3° giro – Lewis Williamson
1° giro – Marlon Stockinger

gara2

1 – Alexander Sims – Status GP – 15 giri 27’03”624
2 – Michael Christensen – Mucke – 7”406
3 – Nigel Melker – Mucke – 13”983
4 – Antonio Felix Da Costa – Status GP – 17”667
5 – Andrea Caldarelli – Tech 1 – 17”876
6 – Dean Smith – Addax – 18”760
7 – Mitch Evans – Arden – 18”948
8 – Valtteri Bottas – Lotus ART – 22”792
9 – Tom Dillmann – Carlin – 22”951
10 – Rio Haryanto – Manor – 27”212
11 – Nick Yelloly – Atech – 31”637
12 – Gabby Chaves – Addax – 32”829
13 – James Calado – Lotus ART – 34”111
14 – Zoel Amberg – Atech – 35”985
15 – Nico Muller – Jenzer – 36”315
16 – Adrian Quaife-Hobbs – Manor – 36”883
17 – Maxim Zimin – Jenzer – 37”400
18 – Tamas Pal Kiss – Tech 1 – 37”804
19 – Luciano Bacheta – Mucke – 38”419
20 – Lewis Williamson – Arden – 38”692
21 – Simon Trummer – Arden – 39”477
22 – Leonardo Cordeiro – Carlin – 40”348
23 – Marlon Stockinger – Atech – 47”122
24 – Ivan Lukashevich – Status GP – 55”843
25 – Conor Daly – Carlin – 57”717

Giro veloce: Alexander Sims 1’47”601

ritiri

14° giro – Pedro Nunes – Lotus ART
7° giro – Vittorio Ghirelli – Jenzer
0 giri – Aaro Vainio – Tech 1
0 giri – Matias Laine – Manor
0 giri – Dominic Storey – Addax

E.M.

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image