V8 Supercars – Anche Liuzzi e Pagenaud al via della Gold Cost 600 a Surfers Paradise

0

Come da tradizione in questo periodo dell’anno iniziano a circolare i nomi dei piloti che parteciperanno alla popolare Gold Cost 600, la gara di durata che si disputa sul circuito cittadino di Surfers Paradise (Queensland, Australia). La Gold Cost 600 è una competizione collocata all’interno del calendario della V8 Supercars, è divisa in due manche da 300 miglia ciascuna e prevede la partecipazione di piloti chiamati appositamente dagli organizzatori. Generalmente si tratta dei protagonisti di altre serie che si disputano in giro per il mondo, soprattutto Indycar Series, in particolare richiama l’attenzione dei piloti australiani e neozelandesi che gareggiano altrove. Il regolamento prevede che ogni guest-driver non deve aver già disputato più di due gare nel corso della stagione e andrà ad affiancare in equipaggio uno dei piloti che disputano tutta la stagione. Il loro non sarà un ruolo facile, non solo perché dovranno adattarsi ad una vettura del tutto nuova e ad un circuito molto impegnativo, ma soprattutto dovranno cercare di non pregiudicare la classifica punti dei piloti che vanno ad affiancare e contro i quali competono dato che si tratta di una tra le ultime gare in calendario. Ma vediamo chi sono i probabili partecipanti all’edizione 2011.

Saranno sicuramente della partita i beniamini del pubblico locale Ryan Briscoe, Will Power e Scott Dixon, tutti provenienti dalla Indycar. Certa anche la partecipazione di Richard Lyons, protagonista del Super GT in Giappone, che andrà ad affiancare Jonathon Webb in seno al team Mother Energy Racing Team. Dovrebbe essere della partita anche il nostro Tonio Liuzzi, da molti dato per certo al fianco dell’italo-australiano Tony D’Alberto al volante della Ford Falcon del team Wilson Security. Al via anche Simon Pagenaud, campione in carica dell’American Le Mans Series, ingaggiato dal team Fujitsu Racing GRM, anche se non è ancora chiaro se dividerà l’abitacolo della Holden VE Commodore con Lee Holdsworth o Michael Caruso. Il team di Gary Rogers ha ingaggiato pure Patrick Long, anch’egli proveniente dall’ALMS e alla sua seconda partecipazione alla Gold Coast 600.

Tra gli altri piloti che hanno avviato delle trattative con i vari team e con gli organizzatori troviamo l’ex campione del mondo di Formula 1 Jacques Villeneuve, il penta campione della Champ Car Sebastian Bourdais e il campione in carica dell’Indycar Dario Franchitti. Peccato che la gara australiana si sovrapponga alla tappa giapponese del WTCC, di scena lo stesso week-end sul circuito di Suzuka. In questo modo sarà impossibile la partecipazione di Yvan Muller, Tiago Monteiro e Alain Menu che lo scorso anno presero parte alla gara. Nello stesso week-end si disputerà anche il penultimo appuntamento del Fia GT1 sul tracciato brasiliano di Curitiba, pertanto sarà improbabile dal presenza dell’idolo di casa David Brabham. Per quanto riguarda i colori italiani non ci giunge ancora nessuna notizia dei due nostri connazionali presenti nell’edizione 2010, ovvero gli esperti Fabrizio Giovanardi e Gianni Morbidelli.

 

Silvano Taormina

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image