GP2 – Monaco, qualifica: la spunta Van der Garde su Bird. Grosjean fuori dal 107%

0

Sessione di qualifica infuocata e a tratti caotica a Montecarlo, caratterizzata da due interruzioni con bandiera rossa. Giedo van der Garde è riuscito a tenersi lontano dai guai (una bussatina comunque gliel’ha data Turvey) e ad emergere nella qualifica che ha visto numerosissimi contatti e uscite contro le barriere. Il pilota del team Barwa Addax ha siglato il giro perfetto in 1’21.781, assicurandosi la pole per novantacinque millesimi su Sam Bird. Il pilota dell’iSport nelle ultime fasi si è visto arrivare addosso il proprio compagno di squadra Ericsson, per un errore in staccata. Stessa sorte anche nel team Dams, dove i due sono finiti nuovamente a contatto, con Varhaug che è stato rallentato da una vettura del team AirAsia e Grosjean che gli è letteralmente passato sopra. I due ora dovranno risponderne anche ai commissari, oltre che al team manager Jean Paul Driot.

Terzo posto che va a Davide Valsecchi per la retrocessione di Bianchi, che da terzo scivola ottavo. Quarto Parente, capace di primeggiare in più fasi della qualifica, mentre quinto è Coletti che a metà sessione esatta ha tentato di superare Leimer ma è andato a sbattere. Sesto Kral, poi Chilton, Bianchi, Gutierrez e Cecotto, anch’egli contro il rail in chiusura dell’ultimissimo giro veloce. Undicesimo invece Filippi. L’italiano ha siglato una prestazione da prima fila, salvo poi sbattere a St. Devote e scivolare lentamente in classifica fino all’undicesima posizione finale.

Non ha concretizzato Leimer a causa del traffico, che ha vanificato moltissimi giri veloci. Va un po’ stretta alla lepre di Barcellona la quattordicesima posizione di partenza sul tracciato di Montecarlo. Trattiene invece il fiato Clos, che oltre ad aver toccato Bird alla Rascasse avrebbe ostacolato altre vetture. Bravo invece Ceccon che si è tenuto fuori dai guai e ha sopravanzato Fauzy, Mirocha, Herck (compagno di squadra con ben più esperienza!), Varhaug e Grosjean. Qualifica da dimenticare per quest’ultimo, che nell’inizio della qualifica ha dato una toccatina al posteriore di Fauzy. Rientrato ai box il francese non ha più trovato il ritmo, fino a trovare il suo compagno di squadra sulla sua strada…

Monaco, qualifica

1. Giedo Van der Garde – Barwa Addax – 1’22.781 – 16
2. Sam Bird – iSport – 0.095 – 16
3. Davide Valsecchi – 0.417 – 16
4. Alvaro Parente – Racing Engineering – 0.590 – 17
5. Stefano Coletti – Trident – 0.668 – 18
6. Josef Kral – Arden – 0.804 – 17
7. Max Chilton – Carlin – 0.883 – 17
8. Jules Bianchi – Lotus ART – 0.210*penalty – 16
9. Esteban Gutierrez – Lotus ART – 1.053 – 16
10. Johnny Cecotto – Ocean – 1.128 – 18
11. Luca Filippi – Supernova – 1.148 – 4
12. Charles Pic – Barwa Addax – 1.296 – 17
13. Rodolfo Gonzales – Trident – 1.333 – 18
14. Fabio Leimer – Rapax – 1.436 – 17
15. Marcus Ericsson – iSport – 1.534 – 15
16. Oliver Turvey – Carlin – 1.592 – 13
17. Luiz Razia – Team AirAsia – 1.596 – 18
18. Dani Clos – Racing Engineering – 1.689 – 14
19. Jolyon Palmer – Arden – 1.715 – 16
20. Julian Leal – Rapax – 1.971 – 17
21. Kevin Ceccon – Scuderia Coloni – 2.132 – 18
22. Fairuz Fauzy – Supernova – 2.322 – 17
23. Kevin Mirocha – Ocean – 2.454 – 18
24. Michael Herck – Scuderia Coloni – 2.685 – 16
25. Pal Varhaug – DAMS – 3.296 – 13
Non qualificato
Romain Grosjean – DAMS – 10.298 – 11

Marco Borgo

Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image