Superbike – Miller, Gara 2: doppietta di Checa, Aprilia a podio con Camier e Biaggi

0

Sul tracciato americano del Miller Motorsport Park parte anche la seconda manche del mondiale Superbike all’appuntamento con il quinto round stagionale. Dopo una Gara 1 all’insegna della Ducati e di Carlos Checa, le condizioni della pista rispetto a prima sono decisamente migliorate, soprattutto per quanto riguarda l’asfalto, ora completamente asciutto.

Allo spegnersi dei semafori, scatta benissimo dalla pole Carlos Checa, seguito dai piloti di Yamaha Melandri e Laverty, ma è Leon Camier che ha la meglio tra i due e li avanza andando alla rincorsa dello spagnolo di Althea. Max Biaggi, invece, non azzecca uno start positivo e nei primi giri della gara risale fino alla quarta posizione. Nel frattempo al quarto giro sia Corser che Xaus scivolano nello stesso punto della pista, mentre anche Haga è out.

Al quinto giro si apre la sfida per il terzo gradino del podio tra Eugene Laverty e Max Biaggi: il Corsaro, infatti, lo pressa da vicino nella parte finale del tracciato per poi passarlo sul rettilineo e staccarlo in un paio di curve. Il pilota romano, poi, aumenta ancora il ritmo per andare a prendere il compagno di squadra Leon Camier in seconda posizione.

Nel frattempo grandissima gara per Michel Fabrizio: dopo il brutto botto di Gara 1, l’italiano parte male dalla griglia di partenza ma riesce a rimontare dalle retrovie fino alla quinta posizione, continuando ad infilare una serie di giri davvero veloci in sella all’unica Suzuki del mondiale. Il più veloce in pista resta comunque Carlos Checa che a pochi giri dalla fine domina con un distacco di quasi sette secondi rispetto agli inseguitori.

A quattro giri dalla fine, incredibile bagarre per la nona posizione tra Rea, Sykes e Badovini, con il giovane italiano di BMW che ha la meglio sui colleghi “veterani”; successivamente il duello continua tra i due britannici, con Rea che cerca in tutti i modi di mettere le ruote davanti alla Kawasaki dell’inglese.

Anche Gara 2, quindi, si conclude sotto il segno di Ducati, ma soprattutto di Carlos Checa che dopo la sfortunata edizione dell’anno scorso conclude il round di Miller da vero dominatore. Sospiro di sollievo anche in casa Aprilia che cerca di contrastare la fuga in classifica dello spagnolo conquistando il podio di Leon Camier (2°) e di Max Biaggi (3°).

Beatrice Moretto

Miller – SUPERBIKE – Gara 2
1. Carlos Checa (Althea Racing) Ducati 1098R 38’22.082
2. Leon Camier (Aprilia Alitalia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 38’29.276
3. Max Biaggi (Aprilia Alitalia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 38’30.816
4. Eugene Laverty (Yamaha World Superbike Team) Yamaha YZF R1 38’36.296
5. Michel Fabrizio (Team Suzuki Alstare) Suzuki GSX-R1000 38’36.832
6. Marco Melandri (Yamaha World Superbike Team) Yamaha YZF R1 38’43.716
7. Sylvain Guintoli (Team Effenbert-Liberty Racing) Ducati 1098R 38’46.161
8. Jakub Smrz (Team Effenbert-Liberty Racing) Ducati 1098R 38’47.770
9. Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia SBK Team) BMW S1000 RR 38’51.703
10. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team Superbike) Kawasaki ZX-10R 38’52.763
11. Jonathan Rea (Castrol Honda) Honda CBR1000RR 38’53.115
12. Joan Lascorz (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 38’59.145
13. Leon Haslam (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 38’59.537
14. Maxime Berger (Supersonic Racing Team) Ducati 1098R 39’02.591
15. Joshua Waters (Yoshimura Suzuki Racing Team) Suzuki GSX-R1000 39’02.976
16. Roberto Rolfo (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 39’11.071
17. Mark Aitchison (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 39’14.470
18. Ruben Xaus (Castrol Honda) Honda CBR1000RR 39’40.567
RT. Noriyuki Haga (PATA Racing Team Aprilia) Aprilia RSV4 Factory 3’47.555
RT. Troy Corser (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 3’47.976

Fonte: WORLDSBK.COM

 

Condividi in

Autore

reporter Moto Gp-Superbike

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image