Gulf 12 hours – Doppietta AF corse in un tripudio rosso

0

a cura di Marco Borgo

Sarà stato il richiamo del Ferrari World, il parco tematico del Cavallino presente ai margini della pista di Abu Dhabi, sta di fatto che su venti vetture che hanno preso il via della dodici ore del Golfo, nove di queste erano Ferrari 458 GT3.

A spuntarla per il secondo anno consecutivo è stato il team italiano AF Corse, squadra di riferimento del Cavallino presente con quattro vetture che ha dovuto però vedersela con il team Kessel, il quale schierava ben tre 458. La vittoria è andata all’equipaggio composto da Gaetano Ardagna-Perez, Gimmi Bruni e Toni Vilander, mentre al secondo posto hanno chiuso i compagni Popow, Dalziel e Kaffer.

Terzo gradino del podio per la prima Porsche, quella schierata dall’Autorlando. I fratelli Bleekemolen si sono spartiti l’abitacolo della sportiva tedesca con Emilio Di Guida recuperando fino alla terza piazza finale. Giu dal podio la Ferrari guidata da Mediani/Wyatt/Rugolo. Mentre al quinto posto ha visto il traguardo l’unico prototipo Wolf del team Avelon alla cui guida si sono alternati Ivan Bellarosa, Alessandro Latif e Al Dhaeri. In pista anche una Mercedes SLS (9°), un Audi R8 (17°) e la Ginetta del Nova Race (12°). Tre invece le Aston Martin al via, tutte però nella parte bassa della classifica al termine della corsa così come le due McLaren GT3.

Gulf 12 Hours, Gara

1. Ardagna Perez/Bruni/Vilander – Ferrari 458 GT3 AF Corse – 309 giri
2. Popow/Dalziel/Kaffer – Ferrari 458 GT3 AF Waltrip – 25.192
3. Bleekemolen/Di Guida/Bleekemolen – Porsche 997 GT3 Autorlando – 1’24.833
4. Wyatt/Mediani/Rugolo – Ferrari 458 GT3 AF Waltrip – 2 giri
5. Latif/Al Dhaeri/Bellarosa – Wolf GB08 Avelon – 4 giri
6. Broniszewski/Peter/Zampieri – Ferrari 458 GT3 Kessel – 4 giri
7. Aluko/Kemenater/Cadei – Ferrari 458 GT3 Kessel – 10 giri
8. Sarrazin/Minassian/Potolicchio – Ferrari 458 GT3 AF Corse – 10 giri
9. Breslin/Mehta/Al Qubaisi – Mercedes SLS GT3 Black Falcon – 11 giri
10. Lanting/Hommerson/Machiels – Ferrari 458 GT3 AT Racing – 14 giri
11. Blank/Bachelier/Mallegol – Ferrari 458 GT3 AT Racing – 19 giri
12. Rayneri/MagnoniScarpaccio/Cressoni – Ginetta G50 Nova race – 33 giri
13. Carugati/Cordoni/Beche – Ferrari 458 GT3 Kessel – 35 giri
14. Al Mehairi/Al Alawi/Al Maktoum – Aston Martin Vantage Yas – 36 giri
15. Lemmer/Andersen/Kimber-smith/Kimber-smith – Aston Martin Vantage Barwell – 41 giri
16. Beretta/Scanzi/Silva/Benucci – Porsche 997 GT3 Ebimotors – 48 giri
17. Patterson/Bratt/Bell – Audi R8 GT3 United Autosport – 68 giri
18. Parente/Bell/Ojjeh – McLaren MP4-12C GT3 ASM – 70 giri
19. Iossifidis/Fatien/Baerschmidt/Farmer – Aston Martin Vantage Gulf – 77 giri
20. Azcarate/Baiz/Eng – McLaren MP4-12C MRS – 79 giri

Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image