WTCC – Brands Hatch, Gara 1-2: Muller e Priaulx dominano, Tarquini insegue

0

GARA 1 – VINCE YVAN MULLER

Yvan Muller conduce dall’inizio alla fine e consolida il suo primato in classifica davanti a Gabriele Tarquini. Robert Huff chiude in seconda piazza, e sul gradino più basso del podio sale invece l’indipendente Colin Turkington, autore di una gara strepitosa.

Turkington riesce a passare Tarquini in avvio e scavalca poi Alain Menu, fino a quel momento in terza posizione, al penultimo giro, approfittando anche del ricompattamento del gruppo dovuto all’ingresso della safety car, in pista dopo il principio di incendio che ha fermato la Chevrolet di Bruno. Tarquini chiuderà al quarto posto, mentre Priaulx, partito 16esimo, arriverà ottavo.

Dalla pole alla vittoria: Andy Priaulx approfitta nel migliore dei modi dell’ottavo posto in Gara -1 e dopo essere partito davanti a tutti in gara -2 conquista il successo davanti a Colin Turkington, il migliore tra gli Indipendenti, già ottimo terzo in precedenza.

1 – Yvan Muller (Chevrolet Cruze) – Chevrolet – 16 giri 28’05″204
2 – Rob Huff (Chevrolet Cruze) – Chevrolet – 0″296
3 – Colin Turkington (Bmw 320si) – eBay Motors – 0″848
4 – Gabriele Tarquini – (Seat Leon Tdi) – SR Sport – 2″615
5 – Tom Coronel (Seat Leon Tdi) – SR Sport – 3″158
6 – Augusto Farfus (Bmw 320si) – Bmw Team Rbm – 4″357
7 – Andy Priaulx (Bmw 320si) – Bmw Team Rbm – 5″170
8 – Tiago Monteiro (Seat Leon Tdi) – SR Sport – 5″295
9 – Norbert Michelisz (Seat Leon Tdi) – Zengo – 5″505
10 – Jordi Genè (Seat Leon Tdi) – SR Sport – 6″103
11 – Fredy Barth (Seat Leon Tdi) – Sunred – 6″460.
12 – Robert Dahlgren (Volvo C30) – Volvo Olsbergs Green Racing – 6″988
13 – Tom Boardman (Seat Leon Tfsi) – Sunred – 9″405
14 – Franz Engstler (Bmw 320si) – Engstler – 9″602
15 – Michel Nykjær (Seat Leon Tdi) – Sunred – 10″661
16 – Sergio Hernandez (Bmw 320si) – Proteam – 12″540.
17 – Harry Vaulkhard (Chevrolet Lacetti) – Bamboo Engineering – 12″979
18 – Stefano D’Aste (Bmw 320si) – Proteam – 14″108
19 – Mehdi Bennani (Bmw 320si) – Wiechers – 14″497
20 – Tom Coronel (Seat Leon Tdi) – SR Sport – 15″220
21 – Darryl O’Young (Chevrolet Lacetti) – Bamboo Engineering – 19″150
22 – Alain Menu – (Chevrolet Cruze) – Chevrolet – 35″041 *
23 – Kristian Poulsen (Bmw 320si) – Poulsen Motorsport – 40″148

GARA 2 – TARQUINI SALE SUL PODIO

Fanno festa, dunque, i piloti di casa ma può essere soddifatto anche Gabriele Tarquini che riesce a rosicchiare qualche punto a Yvan Muller salendo sul gradino più passo del podio, mentre il francese della Chevrolet si deve accontentare della quinta piazza, preceduto anche da Tom Coronel.

Priaulx è stato protagonista di una partenza non esaltante, al contrario di Farfus che dopo essersi inserito tra il suo compagno di scuderia e Alain Menu (partito dalla prima fila), è riuscito a prendere il comando della corsa. Mentre Monteiro era costretto akl ritiro dopo un contatto con Michelisz, Gené e Tom Boardman.

Al terzo giro Priaulx effettua il contro-sorpasso su Farfus; prova a inserirsi anche Menu, andando a toccare la BMW del brasiliano, ma è lo svizzero ad avere la peggio, mentre Turkington ne approfitta e sale al secondo posto, che difenderà sino alla fine.

Abbiamo avuto un weekend veramente tosto – ha dichiarato Priaulx – siamo stati in fondo alla griglia per un problema al motore e abbiamo avuto tanti problemi di assetto. Poi però in gara siamo riusciti a guardagnarci 25 punti importantissimi: e poi vincere a casa ha un sapore particolare. E’ la quarta vittoria dell’anno: un grazie al Team Rem e alla BMW motorsport”. In classifica Yvan Muller allunga leggermente su Tarquini: 199 punti contro i 176 del campione in carica.

– Andy Priaulx (Bmw 320si) – Bmw Team Rbm – 27’05″324
2 – Colin Turkington (Bmw 320si) – eBay Motors – 0.399
3 – Gabriele Tarquini – (Seat Leon Tdi) – SR Sport – 1.394
4 – Tom Coronel (Seat Leon Tdi) – SR Sport – 1.854
5 – Yvan Muller (Chevrolet Cruze) – Chevrolet – 3.037
6 – Rob Huff (Chevrolet Cruze) – Chevrolet – 3.418
7 – Norbert Michelisz (Seat Leon Tdi) – Zengo – 4.901
8 – Augusto Farfus (Bmw 320si) – Bmw Team Rbm – 5.529
9 – Michel Nykjær (Seat Leon Tdi) – Sunred – 6.035
10 – Jordi Genè (Seat Leon Tdi) – SR Sport – 6.481
11 – Stefano D’Aste (Bmw 320si) – Proteam – 7.293
12 – Sergio Hernandez (Bmw 320si) – Proteam – 7.604
13 – Franz Engstler (Bmw 320si) – Engstler – 9.561
14 – Harry Vaulkhard (Chevrolet Lacetti) – Bamboo Engineering – 11.172
15 – Tim Coronel (Bmw 320si) – Engstler – 13.151

Eurosport

Condividi in

Autore

Studente di ingegneria meccanica a Perugia

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image