Tag: Muller

F3

FIA F3 European – Test Barcellona, Day 1: Marciello subito davanti

Raffaele MARCIELLO ITA PREMA POWERTEAM

a cura di Marco Borgo

La stagione 2013 del FIA F3 European Championship si è aperta a Barcellona in occasione della prima giornata di test nel segno di Raffaele Marciello. Il diciottenne pilota del team Prema Powerteam seguito dalla casa di Maranello ha chiuso secondo in classifica generale l’anno passato dietro al campione Daniel Juncadella, e quest’anno sarà nuovamente chiamato ad una prestazione da leader puntando al titolo europeo.

Marciello dal canto suo non si è fatto attendere e oggi a Barcellona ha scritto il suo nome in cima alla classifica dei tempi relegando il suo nuovo compagno di squadra Alex Lynn al secondo posto per oltre quattro decimi di secondo. Prema Powerteam ancora imbattibile dunque, con Lucas Auer piazzatosi al quarto posto, mentre dietro al duo di testa ha chiuso Will Buller, accasatosi al T-Sport. Per l’inglese un ottima prestazione con la squadra dotata di propulsori Nissan impegnata nella battaglia contro gli squadroni Mercedes e Volkswagen.

Quinta piazza per Harry Tincknell, portacolori del Carlin davanti allo svedese Grenhagen della new entry Van Amersfoort. Nella top ten hanno chiuso anche Sven Muller, passato al Ma-con, il debuttante Jordan King (Carlin), Pascal Wehrlein e Antonio Giovinazzi, l’italiano cresciuto nella Formula Pilota China.

Ha esordito in campo europeo anche Eddie Cheever, mentre Riccardo Agostini ha girato con la vettura del team Ferraris. Il padovano, campione italiano di F3 2012 e passato in Auto GP ha guidato la vettura che domani sarà a disposizione dell’americano Michael Lewis. L’altra vettura sarà invece impiegata per tutta la stagione da Michela Cerruti. Nella giornata della festa della donna non ha brillato nemmeno la spagnola Tatiana Calderon. Non hanno invece girato i team URD e Zeller racing.

Test Barcellona, Day 1

1. Raffaelle Marciello – Prema Powerteam – 1’41.023
2. Alex Lynn – Prema Powerteam – 0.440
3. Will Buller – T-Sport – 0.665
4. Lucas Auer – Prema Powerteam – 0.735
5. Harry Tincknell – Carlin – 0.801
6. Mans Grenhagen – Van Amersfoort – 0.872
7. Sven Muller – Ma-con – 0.905
8. Jordan King – Carlin – 0.950
9. Pascal Wehrlein – Mucke Motorsport – 0.967
10. Antonio Giovinazzi – Double R – 1.036
11. Dennis van de Laar – Van Amersfoort – 1.090
12. Felix Serralles – Fortec Motorsport – 1.107
13. Felix Rosenqvist – Mucke Motorsport – 1.112
14. Nicholas Latifi – Carlin – 1.113
15. Tom Blomqvist – EuroInternal – 1.119
16. Pipo Derani – Fortec Motorsport – 1.185
17. Jann Mardenborough – Carlin – 1.312
18. Eddie Cheever – Prema Powerteam – 1.333
19. Roy Nissany – Mucke Motorsport – 1.369
20. Tatiana Calderon – Double R – 1.611
21. Mitchell Gilbert – Mucke Motorsport – 1.670
22. Sean Gelael – Double R – 1.682
23. Spike Goddard – T-Sport – 1.786
24. Riccardo Agostini – Romeo Ferraris – 2.019
25. Andre Rudersdorf – Ma-con – 2.140
26. Josh Hill – Fortec Motorsport – 2.201
27. Dmitry Suranovich – Fortec Motorsport – 2.909
28. Michela Cerruti – Romeo Ferraris – 3.115

WSR – Test Alcañiz, Day 1: Ed è subito Vandoorne

421563_10151452649944855_1290995113_n

a cura di Marco Borgo

La stagione 2013 della World Series by Renault impegnata sul circuito del Motorland Aragon di Alcañiz per i test invernali (nel vero senso della parola, visto che questa mattina c’era neve e ghiaccio in pista, ndr) si è aperta ieri nel segno del debuttante Stoffel Vandoorne. Il belga, campione uscente dell’Eurocup Renault 2.0 ha subito impressionato nella categoria maggiore, siglando il miglior tempo di giornata con la pista che mano a mano si andava asciugando.

Il nuovo protetto del McLaren Young Driver Program ha relegato in seconda posizione un mastino come Antonio Felix Da Costa, il portoghese del programma Red Bull che si è lasciato alle spalle un 2012 da urlo dopo aver trionfato a novembre in quel di Macao.

Terzo posto per il russo Daniil Move, che porta la prima delle due vetture del team Comtec nella parte alta della classifica. In quarta posizione ha chiuso lo svizzero Nico Muller del team italiano Draco. Subito dietro ai due si è piazzato Will Stevens, ex pilota del programma Honda, davanti alla seconda vettura del team Draco, quella guidatata da André Negrao.

Un po’ lontanti dalle loro posizioni usuali le vetture dei team Carlin (20° Jaafar, 25° Huertas) e Tech1 (19° Mikhail ALeshin, 21° Nigel Melker). Le prove libere dei team proseguiranno anche nella giornata di oggi sul circuito spagnolo, per lasciare spazio poi alle vetture della Formula Renault 2.0 nelle giornate di sabato e domenica.

Test Alcañiz, Day 1

1. Stoffel Vandoorne – Fortec – 1’39.913
2. Antonio Felix Da Costa – Arden Caterham – 0.142
3. Daniil Move – Comtec – 0.155
4. Nico Muller – Draco – 0.249
5. Will Stevens – P1 – 0.412
6. André Negrao – Draco – 0.485
7. Pietro Fantin – Arden caterham – 0.811
8. Matias Laine – P1 – 0.818
9. Tom Dillmann – ISR – 0.821
10. Norman Nato – DAMS – 0.821
11. Sergey Sirotkin – ISR – 1.123
12. Marco Sorensen – Lotus – 1.176
13. Marlon Stockinger – Lotus – 1.207
14. Nikolay Martsenko – Pons – 1.261
15. Zoel Amberg – Pons – 1.263
16. Kevin Magnussen – DAMS – 1.323
17. Oliver Webb – Fortec – 1.407
18. Lucas Foresti – Comtec – 1.448
19. Mikhail Aleshin – Tech1 – 1.547
20. Jazeman Jaafar – Carlin – 1.583
21. Nigel Melker – Tech1 – 1.839
22. Mihai Marinescu – Zeta corse – 2.654
23. Arthur Pic – AV Formula – 2.877
24. Yann Cunha – AV Formula – 3.027
25. Carlos Huertas – Carlin – 3.364
26. Daniel Zampieri – Zeta corse – 3.391

Wtcc – Macao, Gara 1 e 2: a segno Muller e Menu, Robert Huff è campione

a cura di Marco Borgo

Cambio al vertice del FIA WTCC. Il bicampione Yvan Muller ha dovuto cedere lo scettro al compagno di squadra Robert Huff, che ha colto il successo in un week end di Macao partito in maniera difficoltosa. L’inglese in gara 1 era subito uscito di pista, vedendo la vittoria ad appannaggio proprio dell’alsaziano Muller che quindi recuperava in classifica.

Nella seconda corsa Huff ha chiuso in seconda posizione dietro ad Alain Menu, terzo pilota ufficiale della squadra americana che nonostante l’ennesimo bottino pieno ha da tempo ufficializzato l’uscita dal campionato del mondo. La matematica ha quindi dato ragione all’inglese, che ha potuto così scrivere finalmente il suo nome nell’albo d’oro della serie FIA.

Terzo gradino del podio in gara 1 per Tiago Monteiro, pilota portoghese che sta portando al debutto la Honda nel Wtcc in vista dell’impegno ufficiale della casa giapponese a partire dalla prossima stagione. Sempre in gara 1 l’italiano Gabriele Tarquini ha chiuso in scia al suo futuro compagno di squadra, mentre nella seconda corsa non ha visto la bandiera a scacchi.

Macao, Gara 1 (top 10)

 1. Yvan Muller – Chevrolet Cruze – 9 giri
2. Alain Menu – Chevrolet Cruze – 0.915
3. Tiago Monteiro – Honda – 1.297
4. Gabriele Tarquini – Seat Leon – 1.967
5. Darryl O’young – Chevrolet Cruze – 11.519
6. Tom Coronel – Bmw – 55.136
7. Franz Engstler – Bmw – 1’04.037
8. Fredy Barth – Seat Leon – 1’09.730
9. Alex Macdowall – Chevrolet Cruze – 1’16.524
10. Tom Boardman – Seat Leon – 1’22.194

Macao, Gara 2 (top 10)

1. Alain Menu – Chevrolet Cruze – 11 giri
2. Rob Huff – Chevrolet Cruze – 0.320
3. Yvan Muller – Chevrolet Cruze – 0.889
4. Tiago Monteiro – Honda – 9.015
5. Darryl O’Young – Chevrolet Cruze – 9.786
6. Franz Engstler – BMW – 10.127
7. Aleksei Dudukalo – Seat Leon – 11.024
8. Fredy Barth – Seat Leon – 11.399
9. Tom Boardman – Seat LEon – 11.582
10. Fernando Monje – Seat Leon – 11.900
F3

F3 euroseries – Hockenheim, Gara 2: doppietta Prema con Muller davanti a Marciello, ancora uno stop per Juncadella

a cura di Marco Borgo

La seconda gara della F3 euroseries sul tracciato di Hockenheim ha riservato grandi emozioni in casa Prema. La squadra vicentina guidata da René Rosin ha colto una bella doppietta con le rimonte di Sven Muller e Raffaele Marciello, giunti nell’ordine al traguardo davanti a Lucas Wolf che partiva dal palo. Grande lavoro invece sulla vettura di Daniele Juncadella, riuscito a prendere il via dai box per un soffio e fermatosi dopo solo due giri con la vettura che non aveva assolutamente una prestazione tale da poter ambire a risalire la classifica.

Un altro stop pesante per lo spagnolo, che già questa mattina quando era in seconda posizione, e quindi matematicamente campione, ha dovuto fare i conti con le noie tecniche alla sua vettura che lo hanno fermato. La classifica di campionato vede ora Marciello a -14 punti da Juncadella, il quale se non potrà controbattere nella seconda gara di domani mattina rischia seriamente di perdere il titolo.

A ridosso del podio hanno concluso Lucas Auer e William Buller. Sesto è Tom Blomqvist mentre il duo del team Mucke dominatore di gara 1 ha chiuso in ottava e nona posizione. L’ultima gara della F3 euroseries 2012, quella che assegnerà il titolo, sarà disputata domani mattina alle ore 11.10. Live streaming sul sito www.f3euroseries.com/livestream.

Hockenheim, Gara 2

1. Sven Muller – Prema Powerteam – 13 giri
2. Raffaele Marciello – Prema Powerteam – 1.220
3. Lucas Wolf – URD Rennsport – 2.815
4. Lucas Auer – Van Amersfoort – 3.626
5. William Buller – Carlin – 6.176
6. Tom Blomqvist – Ma-con Motorsport – 6.883
7. Pipo Derani – Fortec – 8.595
8. Pascal Wehrlein – Mucke Motorsport – 8.901
9. Felix Rosenqvist – Mucke Motorsport – 9.978
10. Felipe Nasr – Carlin – 11.211
11. Emil Bernstoff – Ma-con Motorsport – 11.892
12. Alex Lynn – Fortec – 12.426
13. Carlos Sainz jr – Carlin – 13.717
14. Michael Lewis – Prema Powerteam – 17.923
15. Dennis Van de Laar – Van Amersfoort – 18.338
16. Sandro Zeller – Zeller racing – 22.952
17. Luis Sa Silva – Angola racing – 23.768
18. Andrea Roda – Zeller racing – 26.670
19. Felix Serrales – Fortec – 1 giro

Giro veloce: Felix Serrales – 1’34.939

Ritirati

3° giro – Daniel Juncadella

WSR – Barcellona, Qualifica 1: Bianchi in pole davanti a Da Costa

a cura di Marco Borgo

Jules Bianchi scappa verso il titolo: sembra essere questo il pensiero di Robin Frijns (e Sam Bird) al termine della prima sessione di qualifica di Barcellona, tappa conclusiva della World Series by Renault 2012.  Il francese ha risposto prontamente a Frijns che si era portato al comando, relegandolo così alla sesta posizione allo scadere del tempo a disposizione a causa anche delle numerose interruzioni e alle bandiere gialle.

A movimentare la sessione ci ha pensato infatti Yann Cunha, fermatosi subito lungo il rettilineo principale, seguito da Daniel Abt che è uscito di pista poco dopo. A seguire sono usciti anche Nicolay Martsenko e André Negrao, e tutti si sono visti cancellare il miglior tempo  come da regolamento.

Accanto al poleman scatterà dunque Antonio Felix Da Costa, buttato nella mischia dalla Red Bull a metà stagione. In seconda fila troveremo Kevin Magnussen e Sam Bird, il più distaccato del terzetto che punta al titolo. Terza fila invece per Alexander Rossi che al suo fianco avrà appunto Robin Frijns.

Barcellona, Qualifica 1

1. Jules Bianchi – Tech 1 racing – 1’29.986
2. Antonio Felix Da Costa – Arden Caterham – 1’30.189
3. Kevin Magnussen – Carlin – 1’30.451
4. Sam Bird – ISR – 1’30.678
5. Alexander Rossi – Arden Caterham – 1’30.698
6. Robin Frijns – Fortec – 1’30.708
7. Mikhail Aleshin – RFR – 1’30.916
8. Will Stevens – Carlin – 1’30.991
9. Kevin Korjus – Lotus – 1’31.006
10. Walter Grubmuller – P1 – 1’31.280
11. Arthur Pic – Dams – 1’31.313
12. Marco Sorensen – Lotus – 1’31.432
13. Nick Yelloly – Comtec – 1’31.469
14. Aaro Vainio – RFR – 1’31.546
15. Carlos Huertas – Fortec – 1’31.731
16. Nico Muller – Draco – 1’31.768
17. Vittorio Ghirelli – Comtec – 1’31.812
18. Jake Rosenzweig – ISR – 1’31.933
19. Daniil Move – P1 – 1’31.958
20. Lucas Foresti – Dams – 1’32.005
21. Tamas Pal Kiss – BVM Target – 1’32.277
22. André Negrao – Draco – 1’32.504
23. Zoel Amberg – Pons – 1’32.983
24. Nikolay Martsenko – BVM Target – 1’33.722
25. Daniel Abt – Tech 1 racing – senza tempo
26. Yann Cunha – Pons – senza tempo

WSR – Barcellona, Libere 1: Da Costa subito al comando sotto la pioggia

a cura di Marco Borgo

Week end di Barcellona che si apre sotto le insegne di Antonio Felix Da Costa. Il pilota schierato dall’Arden Caterham e nel programma giovani della Red Bull farà sicuramente da terzo, anzi quarto incomodo nella lotta per il titolo che verrà assegnato in quest’ultimo fine settimana in pista. Lo spagnolo non è in corsa per il titolo, ma la velocità che anche in questa occasione ha dimostrato gli permetteranno di “disturbare” la battaglia al vertice.

Al secondo posto nelle libere della mattinata ha chiuso Sam Bird, terzo in classifica generale dietro a Jules Bianchi, ottavo, e Robin Frijns, settimo. Terzo posto per Nico Muller del team Draco davanti a Stevens e Pic jr. Sesta piazza per Kevin Magnussen che ha appena dichiarato la sua presenza ai test di F1 per la McLaren. Appena fuori dalla top ten Alexander Rossi davanti all’italiano Vittorio Ghirelli.

Barcellona, Libere 1

1. Antonio Felix Da Costa – Arden Caterham – 1’51.961
2. Sam Bird – ISR – 1’52.178
3. Nico Muller – Draco – 1’52.500
4. Will Stevens – Carlin – 1’52.608
5. Arthur Pic – Dams – 1’52.646
6. Kevin Magnussen – Carlin – 1’52.811
7. Robin Frijns – Fortec – 1’53.080
8. Jules Bianchi – Tech 1 racing – 1’53.097
9. Marco Sorensen – Lotus – 1’53.114
10. Jake Rosenzweig – ISR – 1’53.216
11. Alexander Rossi – Arden Caterham – 1’53.258
12. Vittorio Ghirelli – Comtec – 1’53.279
13. Andre Negrao – Draco – 1’53.517
14. Aaro Vainio – RFR – 1’53.619
15. Walter Grubmuller – P1 – 1’53.756
16. Mikhail Aleshin – RFR – 1’54.135
17. Daniil Move – P1 – 1’54.153
18. Lucas Foresti – Dams – 1’54.319
19. Tamas Pal Kiss – BVM Target – 1’54.395
20. Kevin Korjus – Lotus – 1’54.397
21. Daniel Abt – Tech 1 racing – 1’54.401
22. Nick Yelloly – Comtec – 1’54.931
23. Yann Cunha – Pons – 1’54.989
24. Carlos Huertas – Fortec – 1’55.733
25. Zoel Amberg – Pons – 1’55.792
26. Nikolay Martsenko – BVM Target – 1’56.069

F3

F3 euroseries – Valencia, Gara 2: Lewis firma la seconda doppietta Prema

a cura di Marco Borgo

Team Prema Powerteam che si conferma come il migliore d’Europa dopo la brillante vittoria dell’anno passato nella Formula 3 euroseries. Sul circuito di Ricardo Tormo di Valencia la formazione vicentina guidata da René Rosin ha colto la seconda vittoria con doppietta in due gare, questa volta ad opera di Michael Lewis davanti a Sven Muller. I due piloti partivano dalla prima fila grazie alla griglia invertita di Gara 1.

Gara opaca per Daniel Juncadella, settimo al traguardo, che non ha potuto approfittare del ritiro di Raffaele Marciello per sottrargli punti. L’alfiere del Ferrari Academy si è fermato in corsia box a causa di un uscita troppo violenta su un cordolo che gli ha rotto la sospensione. Terzo posto per Pascal Wehrlein. Blomqvist ha preceduto un William Buller nuovamente troppo aggressivo con i rivali. L’inglese sembra infatti essere propenso a spingere gli avversari oltre la striscia d’asfalto per difendere la posizione.

Valencia, Gara 2

1. Michael Lewis – Prema Powerteam – 14 giri
2. Sven Muller – Prema Powerteam – 0.643
3. Pascal Wehrlein – Mucke Motorsport – 1.829
4. Tom Blomqvist – Ma-con Motorsport – 7.488
5. William Buller – Carlin – 13.615
6. Emil Bernstoff – Ma-con Motorsport – 14.524
7. Daniel Juncadella – Prema Powerteam – 14.788
8. Felix Rosenqvist – Mucke Motorsport – 15.595
9. Andrea Roda – Zeller racing – 18.064
10. Carlos Sainz – Carlin – 20.615
11. Luis Sa Silva – Angola racing – 22.321
12. Lucas Wolf – URD – 28.810
13. Sandro Zeller – Zeller racing – 29.439

Giro veloce: Michael Lewis – 1’27.020

Ritirati
3° giro – Raffaele Marciello

F3

F3 euroseries – Zandvoort, Gara 3: Juncadella vince una gara-autoscontro

a cura di Marco Borgo

Ancora una volta nella terza gara del week end della F3 euroseries sembra che i piloti perdano ogni tipo di riguardo, dando vita ad incidenti più che evitabili, rendendo di fatto la corsa un continuo avanti e indietro della Safety car. Dopo che la partenza è stata data dietro Safety car per la pista bagnata, si è verificato il contatto, nuovamente come una settimana fa al Nurburgring, tra il poleman Sven Muller ed il compagno di squadra Raffaele Marciello, mossa che ha spalancato la porta a Daniel Juncadella che si è issato al comando della gara dietro Safety car tornata nuovamente in pista.

Molti ne hanno approfittato per fare il pit stop (non così frequenti nelle gare di F3) per passare agli pneumatici da asciutto visto che la pista si andava asciugando. Juncadella invece si accodava alla safety car essendo partito già con gomme slick così come Sandro Zeller, che con la Dallara del 2008 gli stava alle costole prima di venire risucchiato dal gruppone con gomme slick fresche. La manovra azzardata di Sainz ha però richiamato in pista la safety car: lo spagnolo ha cambiato improvvisamente traiettoria, e Tom Blomqvist è entrato in contatto con Michael Lewis che si è schiantato contro il muretto box.

Luis Sa silva invece si era ritirato per un testacoda. Dopo la neutralizzazione la gara è ripresa, ma i pochi minuti che mancavano alla fine della corsa hanno decretato Daniel Juncadella vincitore su William Buller e Pascal Wehrlein. Vittoria importante dunque per Juncadella che gli permette di allungare in campionato su Marciello, ancora una volta costretto allo stop.

Zandvoort, Gara 3

01. Daniel Juncadella – Prema Powerteam/Mercedes – 18 giri
02. William Buller – Carlin/Volkswagen – 3.293
03. Pascal Wehrlein – Mucke Motorsport/Mercedes – 4.454
04. Felix Rosenqvist – Mucke Motorsport/MErcedes – 4.691
05. Carlos Sainz jr – Carlin/Volkswagen – 5.708
06. Emil Bernstoff – Ma-con Motorsport/Mercedes – 8.394
07. Lucas Wolf – URD/Mercedes – 11.681
08. Andrea Roda – Zeller racing/Mercedes – 12.083
09. Sandro Zeller – Zeller racing/Mercedes – 15.900

Giro veloce: Daniel Juncadella – 1’36.213

Ritirati
11° giro – Tom Blomqvist
11° giro – Michael Lewis
8° giro – Luis Sa Silva
2° giro – Raffaele Marciello
1° giro – Sven Muller

F3

F3 euroseries – Zandvoort, gara 1: Rosenqvist festeggia la vittoria

a cura di Marco Borgo

Ci aveva provato anche la scorsa settimana al Nurburgring a conquistare la sua prima vittoria in Formula 3 euroseries, ma Daniel Juncadella l’aveva sbattuto a muro riconoscendo poi le sue colpe. Oggi Felix Rosenqvist si è rifatto e ha potuto così finalmente festeggiare la vittoria in Gara 1 a Zandvoort. Lo svedese scattava dalla seconda posizione in griglia, e si è subito sbarazzato del poleman Sven Muller prendendo così il comando della corsa, mossa chiave per la vittoria della gara.

Secondo al traguardo è Sven Muller, che ha da recriminare sulla partenza in cui ha perso la leadership della corsa. Il tedesco ha concluso davanti a Michael Lewis, terzo, e Raffaele Marciello. Gara difficile per Daniel Juncadella, sopravanzato subito da Lewis e che ha concluso in sesta posizione dietro a Tom Blomqvist. Per lo spagnolo il divario in campionato tra sé e Raffaele Marciello si è ridotto pericolosamente.

Zandvoort, gara 2

01. Felix Rosenqvist – Mucke Motorsport/Mercedes – 26 giri
02. Sven Muller – Prema Powerteam/Mercedes – 2.055
03. Michael Lewis – Prema Powerteam/Mercedes – 8.077
04. Raffaele Marciello – Prema Powerteam/Mercedes – 9.226
05. Tom Blomqvist – Ma-com Motorsport/Mercedes – 15.823
06. Daniel Juncadella – Prema Powerteam/Mercedes – 16.272
07. Pascal Wehrlein – Mucke Motorsport/Mercedes – 17.337
08. William Buller – Carlin/Volkswagen – 26.173
09. Emil Bernstoff – Ma-con Motorsport/Mercedes – 26.796
10. Lucas Wolf – URD/Mercedes – 55.711
11. Carlos Sainz jr – Carlin/Volkswagen – 56.078
12. Sandro Zeller – Zeller racing/Mercedes – 1’03.057
13. Andrea Roda – Zeller racing/Mercedes – 1’30.537
14. Luis Sa Silva – Angola racing/Mercedes – 2 giri

Giro veloce: Felix Rosenqvist – 1’32.980

F3

F3 euroseries – Zandvoort, Qualifica: Sven Muller sigla entrambe le pole

a cura di Marco Borgo

Continua l’ottimo stato di forma di Sven Muller, il pilota tedesco del Prema Powerteam che dopo l’infortunio di Spa è rientrato lo scorso week end al Nurburgring centrando un podio e ora ha fatto sue entrambe la pole a Zandvoort, saltando davanti ai suoi due compagni di squadra Marciello e Juncadella in corsa per il titolo.

Scatterà comunque dalla prima fila Raffaele Marciello, che ha siglato la seconda miglior prestazione di pochissimi millesimi. Tra Marciello e Juncadella si è inserito Felix Rosenqvist, che una settimana fa al Nurburgring fu spedito fuori pista dallo spagnolo. A ridosso dei compagni è Michael Lewis, mentre Tom Blomqvist deve guardarsi dai piloti del team Carlin e dotati di propulsore Volkswagen.

Zandvoort, qualifica (starting grid gara 3)

01. Sven Muller – Prema Powerteam/Mercedes – 1’30.320
02. Raffaele Marciello – Prema Powerteam/Mercedes – 1’30.369
03. Felix Rosenqvist – Mucke Motorsport/Mercedes – 1’30.392
04. Daniel Juncadella – Prema Powerteam/Mercedes – 1’30.506
05. Michael Lewis – Prema Powerteam/Mercedes – 1’30.600
06. Tom Blomqvist – Ma-con Motorsport/Mercedes – 1’30.728
07. William Buller – Carlin/Volkswagen – 1’30.746
08. Carlos Sainz jr – Carlin/Volkswagen – 1’30.773
09. Pascal Wehrlein – Mucke Motorsport/Mercedes – 1’30.805
10. Emil Bernstoff – Ma-con Motorsport/Mercedes – 1’30.987
11. Lucas Wolf – URD/Mercedes – 1’31.780
12. Andrea Roda – Zeller racing/Mercedes – 1’31.873
13. Luis Sa Silva – Angola racing/Mercedes – 1’32.216
14. Sandro Zeller – Zeller racing/Mercedes – 1’32.598
 

Starting grid gara 1 (secondi giri veloci)

01. Sven Muller – Prema Powerteam/Mercedes – 1’30.412
02. Felix Rosenqvist – Mucke Motorsport/Mercedes – 1’30.441
03. Daniel Juncadella – Prema Powerteam/Mercedes – 1’30.529
04. Raffaele Marciello – Prema Powerteam/Mercedes – 1’30.618
05. Michael Lewis – Prema Powerteam/Mercedes – 1’30.743
06. Tom Blomqvist – Ma-con Motorsport/Mercedes – 1’30.793
07. William Buller – Carlin/Volkswagen – 1’30.947
08. Pascal Wehrlein – Mucke Motorsport/Mercedes – 1’30.952
09. Carlos Sainz jr – Carlin/Volkswagen – 1’30.977
10. Emil Bernstoff – Ma-con Motorsport/Mercedes – 1’31.081
11. Andrea Roda – Zeller racing/Mercedes – 1’31.889
12. Lucas Wolf – URD/Mercedes – 1’31.927
13. Luis Sa Silva – Angola racing/Mercedes – 1’32.520
14. Sandro Zeller – Zeller racing/Mercedes – 1’32.603