WSR – Barcellona, day 2: la rinascita di Hartley

0

Sono certamente all’insegna di Brendon Hartley i test della World Series by Renault a Barcellona, anche se a dire la verità, nella giornata di ieri il neozelandese aveva solo stazionato nelle posizioni di vertice senza chiudere al comando. Oggi invece Brendon ha ribaltato la situazione, chiudendo ampiamente al comando della classifica la seconda giornata di test.

Come al solito due turni da quattro ore caratterizzano la giornata di prove. Nella sessione del mattino i piloti non hanno trovato la pista asciutta come l’avevano lasciata ieri sera, ma nuovamente bagnata. I piloti partono quindi cauti, ma le bandiere rosse non tardano ad arrivare. Dopo un ora però la situazione anzichè migliorare peggiora con l’arrivo della pioggia dopo che solo quattro piloti si sono avventurati sul tracciato spagnolo. Nel corso della terza ora la pioggia cessa di cadere in Spagna, permettendo ai piloti di fare sul serio. La pista va asciugandosi verso mezzogiorno, e alla chiusura della prima sessione davanti a tutti c’è Nebiltsky con il tempo di 1’35.668. Sempre al top Zampieri, secondo a meno di tre decimi. Poi Berthon, Pic, Move e Chilton. Solo settimo il leader di ieri Quaife Hobbs, davanti a Stevens. Decimo tempo per Hartley, mentre Venturini porta la Lotus al tredicesimo posto dopo aver provato ieri la Dallara di Villadelprat. Indietro Bortolotti, spettatore ad un ora dal termine per un uscita.

Nel pomeriggio il sole scatena i piloti che subito battagliano per la prestazione. Quaife Hobbs precede Rossi in testa alla classifica. Da evidenziare l’incidente di Negrao che ha messo fine anzitempo alla sua giornata di test. Nell’ora successiva è Jaafar a strabiliare, balzando davanti a tutti. Alexander Rossi intanto si avvicina alla vetta nella seconda parte della sessione. Sul finire della giornata invece emerge Hartley, che complice una bandiera rossa che impedisce ai rivali di replicare, ottiene la leadership di giornata in 1’32.280, unico sotto al minuto e 33 secondi. Buon secondo posto per Rossi, passato ora nel team ISR, mentre terzo è Berthon. Seguono Quaife Hobbs e Zampieri, sempre incisivo. Migliora anche il compagno di colori Bortolotti, che entra nella top ten. Non sono scese invece sulla pista di Barcellona i team Pons e Interwetten nella seconda giornata. Ad Alcañiz il 20 e 21 settembre si svolgeranno ulteriori giornate di test collettivi.

Barcellona, 1° turno

1 – Anton Nebilitskiy – KMP – 1’35″668 – 16 giri
2 – Daniel Zampieri – Fortec – 1’36″904 – 28
3 – Nathanael Berthon – Tech 1 – 1’36″959 – 34
4 – Arthur Pic – Tech 1 – 1’37″017 – 32
5 – Daniil Move – ISR – 1’37″060 – 21
6 – Max Chilton – Carlin – 1’37″064 – 24
7 – Adrian Quaife Hobbs – Comtec – 1’37″073 – 6.
8 – Will Stevens – Comtec – 1’37″285 – 35
9 – Sergio Canamasas – Epsilon Euskadi – 1’37″320 – 6
10 – Brendon Hartley – P1 – 1’37″460 – 5
11 – Andre Negrao – Draco – 1’37″490 – 34
12 – Walter Grubmuller – P1 – 1’37″895 – 5
13 – Giovanni Venturini – Junior Lotus – 1’37″965 – 35
14 – Daniel McKenzie – Fortec – 1’38″316 – 37.
15 – Daniel De Jong – Draco – 1’39″220 – 33
16 – Jazeman Jaafar – Carlin – 1’39″823 – 24
17 – Albert Costa – Epsilon Euskadi – 1’53″361 – 40
18 – Mirko Bortolotti – BVM Target – 1’59″019 – 27
19 – Nelson Panciatici – KMP – 1’59″994 – 20
20 – Alexander Rossi – ISR – no time

Barcellona, 2° turno

1 – Brendon Hartley – P1 – 1’32″820 – 31 giri
2 – Alexander Rossi – ISR – 1’33″100 – 39
3 – Nathanael Berthon – Tech 1 – 1’33″594 – 39
4 – Adrian Quaife Hobbs – Comtec – 1’33″648 – 36
5 – Daniel Zampieri – Fortec – 1’33″709 – 32
6 – Albert Costa – Epsilon Euskadi – 1’33″832 – 28
7 – Jazeman Jaafar – Carlin – 1’34″024 – 39.
8 – Mirko Bortolotti – BVM Target – 1’34″072 – 27
9 – Max Chilton – Carlin – 1’34″072 – 38
10 – Arthur Pic – Tech 1 – 1’34″082 – 35
11 – Daniil Move – ISR – 1’34″178 – 39
12 – Walter Grubmuller – P1 – 1’34″183 – 42
13 – Sergio Canamasas – Epsilon Euskadi – 1’34″234 – 45
14 – Nelson Panciatici – KMP – 1’34″512 – 43.
15 – Giovanni Venturini – Junior Lotus – 1’34″513 – 40
16 – Will Stevens – Comtec – 1’34″525 – 50
17 – Anton Nebilitskiy – KMP – 1’34″686 – 35
18 – Daniel McKenzie – Fortec – 1’34″971 – 37
19 – Daniel De Jong – Draco – 1’35″332 – 32
20 – Andre Negrao – Draco – 1’37″071 – 4

Marco Borgo

Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image