F3 Italia – Monza, gara 2: Ramos sbanca Monza, vince gara e campionato

0

Cesar Ramos ha compiuto un altra impresa delle sue, vincendo gara 2 sul tracciato di Monza dopo essere scattato dall’ottava posizione. Il brasiliano ha superato ad uno ad uno i rivali, guadagnando anche un lieve vantaggio una volta preso il comando della gara. Secondo Richelmi, così come in campionato, mentre terzo termina Mancinelli, che però in campionato finisce quarto dietro a Caldarelli, con cui ha avuto qualche scaramuccia in gara. Grande prova del team BVM, che ora si appresta a sbarcare nella World Series by Renault dopo aver dominato entrambi i campionati in cui ha preso parte nel 2010.

La cronaca

Lo svizzero Fontana è costretto a parcheggiare la sua vettura al Serraglio per problemi tecnici durante il giro di ricognizione. Allo spegnimento dei semafori è curioso come Marroc che partiva al palo abbia una leggera esitazione, permettendo a Caldarelli al suo fianco di prendere il comando della corsa. La classifica vede Caldarelli al comando seguito da Mancinelli, poi Marroc, Campana, Chaves, Richelmi, Ramos, Raimondo, Dillmann e Giovesi. Al secondo passaggio Chaves, da quinto, tenta l’attacco all’interno su Campana, ma finisce col perdere la posizione a favore di Ramos. Richelmi intanto aveva già passato sia Chaves che Campana.

Al quarto passaggio Richelmi infila Marroc passando terzo, mentre Ramos compie la stessa manovra su Campana che in maniera autonoma si gira e finisce sulla ghiaia. Il brasiliano è incontenibile, e sul rettilineo del traguardo infila anche Marroc. Al quinto giro quindi Caldarelli conduce ancora su Mancinelli, seguito da Richelmi, Ramos, Marroc, Chaves, Raimondo, Giovesi e Buttarelli. Richelmi prende la scia a Mancinelli e si infila all’interno in parabolica passando così in seconda posizione. Ramos si attacca al marchigiano e comincia a stuzzicarlo.

Al settimo giro Richelmi tira la staccata all’interno della prima variante a Caldarelli e prende il comando della gara. Caldarelli però non si perde d’animo e alla Roggia è di nuovo davanti. Mancinelli intanto cede la posizione a Ramos che sale così sul podio. Dopo due giri, Richelmi torna all’attacco su Caldarelli, passando nuovamente al comando alla prima staccata. Al giro successivo Richelmi deve fare i conti con Ramos, che si è liberato in fretta di Caldarelli e punta dritto alla prima posizione.

Al tredicesimo giro, Ramos sorprende Richelmi alla Roggia e passa a condurre (da evidenziare la battaglia tiratissima, ma accorta tra i due in lotta diretta per il titolo). Richelmi infatti ci riprova: al giro 14 entrambi arrivano alla prima variante a ruote fumanti, ma l’ordine di classifica rimane invariato. Ramos spinge, e riesce finamente a scrollarsi di dosso Richelmi nei tre giri finali. Si accende intanto la lotta tra Caldarelli e Mancinelli per la terza posizione. Quest’ultimo infila il pilota della Prema infilandolo alla Roggia, andando poi leggermente largo e chiudendo Caldarelli che ripete la manovra e passa Mancinelli all’esterno della parabolica.

Alla prima staccata Mancinelli si infila di nuovo. Siamo nell’ultimo giro, ma Caldarelli non molla, e alla Roggia ci mette anche del suo in una manovra “cattiva”. Caldarelli finta una sportellata all’ingresso della Roggia, ma Mancinelli non se ne cura e tiene duro, concludendo la gara davanti a Caldarelli, che però finirà davanti a quest’ultimo nella classifica di campionato, e potrà quindi salire sulla Ferrari il 2 dicembre.

Monza, gara 2

1 – César Ramos (Dallara) – BVM Target – 17 giri in 30’56”339
2 – Stéphane Richelmi (Dallara) – Lucidi – 1”811
3 – Daniel Mancinelli (Dallara) – Ghinzani – 6”342
4 – Andrea Caldarelli (Dallara) – Prema – 6”805
5 – Nicolas Marroc (Dallara) – Prema – 9”066
6 – Matt Lee (Dallara) – RC Motorsport – 9”554
7 – Gabriel Chaves (Mygale) – Eurointernational – 11”133.
8 – Gianmarco Raimondo (Dallara) – Lucidi – 12”922
9 – Samuele Buttarelli (Dallara) – Ghinzani – 13”398
10 – Edoardo Liberati (Dallara) – Prema – 14”207
11 – Kevin Giovesi (Mygale) – JD Motorsport – 15”510
12 – Giacomo Barri (Dallara) – Ombra – 34”083
13 – Francesco Castellacci (Dallara) – RC Motorsport – 39”729
14 – David Fumanelli (Dallara) – RP Motorsport – 45”347.
15 – Ronnie Valori (Dallara) – BVE – 51”653
16 – Tyler Dueck (Dallara) – BVM Target – 52”374
17 – Patrick Cicchiello (Mygale) – Linerace – 1’02”170
18 – Andrea Roda (Dallara) – RC Motorsport – 1 giro
19 – Barrett Mertins (Dallara) – BVM-Target – 2 giri

Giro veloce: Edoardo Liberati 1’47”855

Ritirati
13° giro – Tom Dillmann
8° giro – Alberto Cerqui
3° giro – Sergio Campana
3° giro – Biagio Bulnes
1° giro – Christopher Zanella
0 giri – Alex Fontana

Il campionato finale

1.Ramos 165;
2.Richelmi 153;
3.Caldarelli 148;
4.Mancinelli 138;
5. Campana 114;
6. Zanella 90;
7. Krohn 66;
8. Buttarelli 50;
9. Liberati 44;
10. Chaves 44;

Marco Borgo

Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image