GP2 – Barcellona, gara 2: Leimer continua la sua marcia, poi Clos ed Ericsson

0

Fabio Leimer ha ripetuto in gara 2 le prestazioni mostrate ieri, e dalla pole si è involato verso la vittoria. Amministra Clos, secondo al traguardo davanti a Ericsson. Incidente al via tra Bianchi e Van der Garde, con il francese trasportato in ospedale per accertamenti. Ci risiamo!

La cronaca

Al via rimane fermo Aleshin, ma riuscirà a ripartire. Bianchi dalla seconda piazzola non ha uno scatto brillantissimo e viene insidiato da Clos. Van der Garde invece scatta molto bene e si ritrova alla sinistra di Bianchi, che si sposta verso il bordo pista. Dopo la prima toccata, il francese entra con più decisione, ma la vettura si incunea contro quella di Van der Garde e i due finiscono a muro. Illeso Van der Garde, mentre Bianchi è stato trasportato al centro medico per accertamenti. Ancora una volta un avvio troppo nervoso. La safety car infatti congela i primi cinque giri, con Leimer davanti a Clos, Ericsson, Bird, Valsecchi, Coletti, Pic, Kral, Fauzy e Parente.

All’uscita della safety car Pic è costretto ai box per fissare l’alettone danneggiato in un contatto, ma spegne il motore e perde tempo. Finirà indietro e farà gara a sé. Si accende intanto la bagarre tra Cecotto e Parente per la decima piazza. Coletti mette pressione a Valsecchi, che riesce a guadagnare sul monegasco solo nei tratti veloci, mentre nel misto deve guardarsi le spalle. Ericsson sembra in grado di soffiare a Clos la seconda piazza. Al settimo giro Valsecchi va largo in frenata, ma riesce a resistere a Coletti che si era infilato al suo fianco.

Prosegue il duello tra i due mentre Leimer davanti allunga giro dopo giro. Lo svizzero infatti sta gradatamente forzando il ritmo senza esigere troppo dalle gomme. Dietro intanto Ceccon è 23° superato anche da Aleshin, mentre Gutierrez ha guadagnato diverse posizioni al via ed é 18°. Grosjean è 20°. Si riaccende la battaglia tra Gutierrez e Herck, e va a finire come ieri che i due si agganciano. Ceccon intanto sopravanza Aleshin in difficoltà. Il gruppo si sgrana con Leimer a oltre tre secondi su Clos che ha lo stesso vantaggio su Ericsson che non gli soffia più sul collo.

Grosjean, da ultimo qual’era partito a causa della retrocessione, supera in sequenza Gutierrez, Razia e Mirocha. Mentre Coletti non riesce più a tallonare Valsecchi per la quinta piazza, Gonzales prova l’attacco su Cecotto. Tra i due si inserisce Chilton, che vorrebbe approfittarne, ma spunta Grosjean, che con una mossa incredibile supera all’esterno della curva 3 Chilton, Gonzales e Mirocha. Si ritirano intanto Razia e Filippi per un contatto. Valsecchi riesce a passare quarto sopravanzando Bird. Dietro Kral prova l’attacco su Coletti, ma il monegasco resiste all’interno e i due si agganciano alla prima staccata quando il pilota Arden chiude la traiettoria.

All’ultimo giro utile Ceccon riesce a superare Mirocha e Palmer. Grosjean intanto battaglia con il compagno Varhaug. I due entrano in contatto nelle ultime curve, ma le posizioni sotto alla bandiera a scacchi rimarranno invariate, con il norvegese davanti al francese, visibilmente contrariato. La vittoria va quindi a Fabio Leimer, che ha vinto di misura su Clos e Ericsson dopo la forsennata rimonta di ieri. Davvero una grande prova di valore per lo svizzero. La classifica generale vede ora Van der Garde in testa a pari punti con Bird (21 pt.), poi Pic (15), Grosjean (13) e Coletti (10).

Barcellona, gara 2

1. Fabio Leimer – Rapax – 26 giri in 45’26.885
2. Dani Clos – Racing Engineering – 10.190
3. Markus Ericsson – iSport international – 20.711
4. Davide Valsecchi – Team AirAsia – 20.926
5. Sam Bird – iSport international – 27.339
6. Fairuz Fauzy – Supernova racing – 38.974
7. Alvaro Parente – Racing Engineering – 40.280
8. Pal Varhaug – DAMS – 41.855
9. Romain Grosjean – DAMS – 41.925
10. Rodolfo Gonzales – Trident racing – 51.503
11. Max Chilton – Carlin – 52.553
12. Esteban Gutierrez – Lotus ART – 1’02.219
13. Johnny Cecotto – Ocean racing – 1’03.298
14. Julian Leal – Rapax – 1’03.416
15. Kevin Ceccon – Scuderia Coloni – 1’03.604
16. Kevin Mirocha – Ocean racing – 1’04.895
17. Jolyon Palmer – Arden international – 1’05.099
18. Mikhail Aleshin – Carlin – 1’19.938
19. Charles Pic – Barwa Addax – 1’26.905

Ritirati

26° giro – Stefano Coletti
26° giro – Josef Kral
22° giro – Luiz Razia
22° giro – Luca Filippi
12° giro – Michael Herck
1° giro – Jules Bianchi
1° giro – Giedo Van der Garde

Marco Borgo

Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image