WSR – Monaco, libere: Ricciardo vola con Dallara WSR e Toro Rosso F1

0

Giornata piena per Daniel Ricciardo. Il terzo pilota Toro Rosso nei gp oggi ha dovuto darsi da fare per tener fede ai suoi impegni. A distanza di poco tempo infatti l’australiano ha percorso le stesse curve prima con la Dallara della World Series by Renault, e poi con la Toro Rosso di Alguersuari. Ad aiutarlo è stato Filip Salaquarda, figlio del titolare del team ISR, nonchè in pista a Monza con il team Pons, che ha provveduto a condurre la vettura di Ricciardo dall’area paddock WSR, nella zona del tennis club, ai box e viceversa, permettendo a Ricciardo di concentrarsi anche nel programma F1.

Nell’unico turno di libere del week end per la WSR, Ricciardo è emerso con il tempone di 1′ 27.957, unico sotto al muro del minuto e 28 “. Secondo Robert Wickens, staccato di un decimo abbondante. Terzo miglior tempo per Hartley, mentre quarto è lo statunitense Rosenzweig. L’altro americano, Rossi, ha chiuso in quinta posizione, anche se lui prese parte l’anno scorso alla sola tappa monegasca con ISR. Sesta piazza per Zampieri, che sembra seriamente intenzionato a rimediare alla prova sottotono dell’anno passato.

L’italiano ha preceduto Pentus, Nebilitsky e il compagno Canamasas. Grubmuller chiude la top ten. Fuori invece Berthon e Richelmi, che conosce piuttosto bene queste stradine vista la sua residenza a Montecarlo. Così così Vergne, che si ritrova alle spalle Adrien Tambay, alla prima presa di contatto ufficiale con la serie. Molto cauti invece i rookies Pic, Korjus, Negrao, Ramos, McKenzie e DeJong, anche se è da evidenziare come sia Ramos che Pentus hanno sbattuto contro le protezioni, l’estone in maniera pesante alle piscine. Il programma del week end prevede ora qualifiche sabato mattina e gara domenica alle 11.00.

Monaco, libere

1 – Daniel Ricciardo – ISR – 1’27″957 – 23 giri
2 – Robert Wickens – Carlin – 1’28″102 – 24
3 – Brendon Hartley – Charouz – 1’28″407 – 24
4 – Jake Rosenzweig – Mofaz – 1’28″687 – 24
5 – Alexander Rossi – Fortec – 1’28″733 – 23
6 – Daniel Zampieri – BVM Target – 1’28″762 – 25
7 – Sten Pentus – Epic – 1’29″036 – 21.
8 – Anton Nebilitskiy – KMP – 1’29″279 – 24
9 – Sergio Canamasas – BVM Target – 1’29″280 – 25
10 – Walter Grubmuller – P1 – 1’29″321 – 27
11 – Nathanael Berthon – ISR – 1’29″331 – 24
12 – Stephane Richelmi – Draco – 1’29″875 – 25
13 – Nelson Panciatici – KMP – 1’29″995 – 25
14 – Jean Eric Vergne – Carlin – 1’30″025 – 27.
15 – Adrien Tambay – Pons – 1’30″065 – 21
16 – Oliver Webb – Pons – 1’30″124 – 25
17 – Jan Charouz – Charouz – 1’30″143 – 25
18 – Arthur Pic – Tech 1 – 1’30″166 – 25
19 – Kevin Korjus – Tech 1 – 1’30″215 – 25
20 – Andre Negrao – Draco – 1’30″977 – 24
21 – Albert Costa – Epic – 1’31″223 – 10.
22 – Cesar Ramos – Fortec – 1’32″696 – 10
23 – Daniel De Jong – Comtec – 1’33″180 – 22
24 – Daniel McKenzie – Comtec – 1’34″741 – 25
25 – Daniil Move – P1 – 1’39″641 – 6
26 – Chris Van der Drift – Mofaz – 1’41″393 – 5

Marco Borgo

Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image