F1 – Malesia, gara: Alonso, vittoria epica. Straordinario Perez.

0

SEPANG 25.03.2012 La quattordicesima edizione del gran premio della Malesia premia Fernando Alonso e la Ferrari tornati alla vittoria in modo prepotente e coraggioso cogliendo i giusti attimi offerti dalle altalenanti condizioni climatiche malesi.

 Il vero eroe di giornata però è Sergio Perez, secondo ed autore di una gara straordinaria che ha visto il messicano impensierire la Rossa numero cinque fino a pochi giri dalla fine. Perez, infatti, ha fatto sentire il fiato sul collo allo spagnolo, salvo poi commettere un errore nel finale che ha allontanato il sogno di vittoria. Epica la commozione di Peter Sauber a fine gara, in lacrime per il risultato ottenuto.

 Sul podio anche Lewis Hamilton che ha perso la leadership nel corso dei concitati cambi gomme. L’inglese, infatti, è partito benissimo mantenendo la testa seguito da Button, ma al settimo giro la safety-car è entrata a causa delle condizioni sfavorevoli della pista, dovute alla pioggia, che hanno poi richiesto la sospensione della corsa al nono giro per cinquanta minuti.

Dopo la ripartenza obbligatoria dietro la safety-car con le gomme da bagnato, la gara ha vissuto il suo momento chiave negli istanti in cui tutti i piloti hanno deciso di optare per le gomme intermedie. E’ lì che Hamilton è stato costretto ad un lungo stop a causa dell’eccessivo traffico in pitlane che ha così premiato Alonso e Perez. Button ha invece compromesso la propria gara colpendo Karthikeyan e danneggiando l’ala anteriore al punto di sostituirla.

 Una volta presa la testa, lo spagnolo ha impresso un ritmo importante, mantenuto soltanto da Perez con una grande Sauber. Allo stesso tempo in casa Mercedes si sono rivissuti i momenti dello scorso anno. Dopo che Grosjean ha colpito Schumacher poche curve dopo lo start, il team tedesco ha sofferto evidenti problemi di usura gomme il cui risultato si è tradotto nell’unico punto portato a casa dal sette volte campione del mondo, peraltro guadagnato all’ultimo giro complice il ritiro di Maldonado imposto dagli evidenti fumi provenienti dal propulsore Renault

 Non una grande giornata per la RedBull, quarta con Webber e non a punti con Vettel. Il tedesco ha bucato la posteriore sinistra a dieci giri dal termine mentre si trovava in quarta posizione perdendo così punti importanti. Ottimo quinto posto per Raikkonen, il quale ha messo in mostra un ottimo passo gara ed ha fatto segnare il giro più veloce della giornata. A punti anche Senna, Di Resta, Vergne e Hulkenberg, lesti a montare le slick al momento giusto, considerati i tempi segnati da Ricciardo il quale è stato il primo ad azzardare le coperture lisce, che lo hanno promosso dodicesimo alla bandiera a scacchi.

 Giornata nera per Felipe Massa, quindicesimo al traguardo nel giorno della vittoria di Alonso. Manca di mordente il brasiliano e la super-prestazione di Perez non può che rendere più difficile la situazione. Felipe ha chiuso dietro la deludente Mercedes di Rosberg e dietro Jenson Button che è riuscito a risalire qualche posizione nonostante il danno iniziale e cinque fermate ai box.

Prossimo appuntamento in Cina il 15 Aprile.

 

Pos Pilota Team Durata
 1.  Alonso        Ferrari                    2h44:51.812
 2.  Perez         Sauber-Ferrari             +     2.263
 3.  Hamilton      McLaren-Mercedes           +    14.591
 4.  Webber        Red Bull-Renault           +    17.688
 5.  Raikkonen     Lotus-Renault              +    29.456
 6.  Senna         Williams-Renault           +    37.667
 7.  Di Resta      Force India-Mercedes       +    44.412
 8.  Vergne        Toro Rosso-Ferrari         +    46.985
 9.  Hulkenberg    Force India-Mercedes       +    47.892
10.  Schumacher    Mercedes                   +    49.996
11.  Vettel        Red Bull-Renault           +  1:15.527
12.  Ricciardo     Toro Rosso-Ferrari         +  1:16.826
13.  Rosberg       Mercedes                   +  1:18.593
14.  Button        McLaren-Mercedes           +  1:19.719
15.  Massa         Ferrari                    +  1:37.319
16.  Petrov        Caterham-Renault           +     1 lap
17.  Glock         Marussia-Cosworth          +     1 lap
18.  Kovalainen    Caterham-Renault           +     1 lap
19.  Maldonado     Williams-Renault           +    2 laps
20.  Pic           Marussia-Cosworth          +    2 laps
21.  Karthikeyan   HRT-Cosworth               +    2 laps
22.  De la Rosa    HRT-Cosworth               +    2 laps

Giro veloce: Raikkonen, 1:40.722

Non classificati/ritirati:

Pilota Team Al giro
Kobayashi     Sauber-Ferrari               47
Grosjean      Lotus-Renault                4

Classifiche iridate 

Piloti: Costruttori: 
 1.  Alonso        35        1.  McLaren-Mercedes           55
 2.  Hamilton      30        2.  Red Bull-Renault           42
 3.  Button        25        3.  Ferrari                    35
 4.  Webber        24        4.  Sauber-Ferrari             30
 5.  Perez         22        5.  Lotus-Renault              16
 6.  Vettel        18        6.  Force India-Mercedes        9
 7.  Raikkonen     16        7.  Williams-Renault            8
 8.  Senna          8        8.  Toro Rosso-Ferrari          6
 9.  Kobayashi      8        9.  Mercedes                    1
10.  Di Resta       7       
11.  Vergne         4       
12.  Hulkenberg     2       
13.  Ricciardo      2       
14.  Schumacher     1

 

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image