WRC – Sébastien Loeb in cima all’Olimpo

0

 

È davvero entusiasta Sébastien Loeb al traguardo della Power Stage di New Loutraki che oltre a consegnargli tre punti  in più nel suo bel carniere greco, sigilla la 71° vittoria in carriera. Il suo è un sorriso a ragion veduta perché sa che in questo mondiale non ci sarà storia e neppure gli imprevisti, come in questo caso una foratura a due ps dalla fine, lo possono impensierire. Alle sue spalle infatti c’è sempre lui Mikko Hirvonen, a cui è stato affidato solo il compito di proteggere il capitano e portare la DS3 sana e salva a casa. Per lui ogni tentativo di vittoria sarà reso vano dagli ormai noti ordini di scuderia. Il finnico, dal canto suo, cerca di prenderla bene tanto da scherzarci su buttando lì una battuta sulla possibilità di godersi il paesaggio.

E cosa dire della Ford, a cui non ne va una dritta. Partono bene, anzi benissimo, ma costantemente, dopo una manciata di prove  vanno alla deriva. In terra greca errorini e forature costose in termini di minuti hanno relegato il rientrante Jari-Matti Latvala a un misero terzo posto nonostante il continuo flat-out e ben 10 scratch segnati, mentre peggio è andata al coraggioso Petter Solberg, come al solito generoso in termini di spettacolo e proprio per questo ko a seguito di un’uscita nella speciale 18 quando era in lotta per la leadership con l’alsaziano.

Ha lottato come un leone Mads Ostberg, quarto, anch’egli non esente da qualche spin, seguito dal buon ceco  Martin Prokop. Tra sbavature e guai alla trasmissione è comunuqe riuscito ad emergere il simpatico belga Thierry Neuville che in difficoltà nella prima giornata, ha poi saputo recuperare diverse posizioni fino alla piazza 6.

Non si è smentito il fantastico Sébastien Ogier, alle prese con problemi al servosterzo nella seconda tappa ma lontano da facili nervosismi che avrebbero potuto compromettergli la gara. Entusiasmante anche la sua battaglia con il compagno di Skoda Andreas Mikkelsen, out nella 16° ps causa surriscaldamento della temperatura dell’acqua, rientrato grazie alla formula del Rally 2 e infine ritirato per un incidente. Ottavo e per la prima volta a punti un altro S2000 come il saudita  Yazeed Al-Rajhi, seguito dallo sfortunato fordiasta Ott Tänak incidentatosi nella speciale 7, poi rientrato il sabato e dal qatariano della Mini Abdulaziz Alkuwari.

Ritiro per il bravo Evgeny Novikov bloccato da problemi meccanici nel giorno 2.

Prossimo appuntamento dal 22 al 24 giugno in nuova Zelanda.

RALLY GRECIA 2012

 1. Sebastien Loeb       Citroen   4.42.03,3
 2. Mikko Hirvonen       Citroen       +40,0
 3. Jari-Matti Latvala   Ford        +3.04,8
 4. Mads Östberg         Ford        +6.16,4
 5. Martin Prokop        Ford        +7.46,5
 6. Thierry Neuville     Citroen     +9.41,4
 7. Sebastien Ogier      Skoda      +12.59,9
 8. Yazeed Al-Rajhi      Ford       +20.12,2
 9. Ott Tänak            Ford       +23.18,9
10. Abdul Aziz Al-Kuwari Mini       +28.40,5


POWER STAGE

 1. Sebastien Loeb   Citroen    2.21,8 (3 MM-pistettä)
 2. J-M.Latvala      Ford         +0,6 (2)
 3. Mikko Hirvonen   Citroen      +1,3 (1)

CLASSIFICA MONDIALE

1. Sébastien Loeb (FRA) 119
2. Mikko Hirvonen (FIN) 89
3. Mads Ostberg (NOR) 80
4. Petter Solberg (NOR) 73
5. Jari-Matti Latvala (FIN) 45
6. Evgeny Novikov (RUS) 43
7. Martin Prokop (CZE) 36
8. Nasser Al-Attiyah (QAT) 23
9. Thierry Neuville (BEL) 22
10. Sébastien Ogier (FRA) 22





Chiara Rainis

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image