Tag: Zanella

F2

F2 – Monza, Gara 2: a Zanella la vittoria, a Bacheta il titolo

a cura di Marco Borgo

La stagione 2012 della Formula 2 si conclude con la vittoria di tappa di Christopher Zanella, ma la vittoria di campionato non è sfuggita a Luciano Bacheta. L’inglese non brillantissimo in qualifica ha rimontato fino al terzo posto, ma ha avuto fin dall’inizio la strada in discesa a causa della pessima partenza di Matheo Tuscher finitogli alle spalle.

Secondo posto per Kevin Mirocha, mentre fuori dal podio hanno concluso Mihai Marinescu e Tuscher. Sesto Alex Fontana. Il poleman Markus Pommer ha concluso la sua corsa anzi tempo per la foratura di uno pneumatico.

Monza, Gara 2

1. Christopher Zanella – 21 giri
2. Kevin Mirocha – 4.780
3. Luciano Bacheta – 6.366
4. Mihai Marinescu – 6.957
5. Matheo Tuscher – 7.030
6. Alex Fontana – 12.867
7. Dino Zamparelli – 16.007
8. Axcil Jefferies – 18.338
9. Harald Schlegelmich – 21.016
10. Daniel McKenzie – 24.803
11. David Zhu – 28.260
12. Max Snegirev – 29.732
13. Plamen Kralev – 39.624
14. Markus Pommer – 1 giro

Giro veloce: Luciano Bacheta – 1’40.227

Ritirato
6° giro – Hector Hurst

F2

F2 – Monza, Qualifica 2: Pommer in pole

a cura di Marco Borgo

Il tedesco Markus Pommer ha agguantato l’ultima pole positione della stagione 2012 della F2. Sulla pista bagnata di Monza Pommer ha siglato la miglior prestazione precedendo lo svizzero Christopher Zanella e Kevin Mirocha.

Quarto tempo per Alex Fontana, mentre solo sesto è Matheo Tuscher, seguito da Luciano Bacheta. Il giovane svizzero, non brillantissimi in qualifica, vede ora la propria rincorsa al titolo davvero in salita finché rimarrà a ridosso di Bacheta.

Monza, Qualifica 2

1. Markus Pommer – 1’40.256
2. Christopher Zanella – 0.155
3. Kevin Mirocha – 0.157
4. Alex Fontana – 0.616
5. Harald Schlegelmich – 0.643
6. Matheo Tuscher – 0.779
7. Luciano Bacheta – 0.904
8. Dino Zamparelli – 1.011
9. Daniel McKenzie – 1.445
10. Mihai Marinescu – 1.788
11. Axcil Jefferies – 2.254
12. Hector Hurst – 2.410
13. David Zhu – 2.920
14. Max Snegirev – 3.045
15. Plamen Kralev – 5.682

F2

F2 – Monza, Gara 1: Tuscher vince e punta Bacheta

a cura di Marco Borgo

Vittoria di Matheo Tuscher nella prima corsa del week end della F2 a Monza. Il quindicenne svizzero ha colto l’affermazione sul circuito brianzolo dopo aver siglato la pole in mattinata ed aver concretizzato in gara davanti al connazionale Christopher Zanella e a Kevin Mirocha. Solo quarto al traguardo Luciano Bacheta, leader incontrastato della prima metà di campionato ma che ora vede Tuscher pericolosamente vicino nella classifica finale. Se Tuscher dovesse ripetersi anche in Gara 2 di domani, Bacheta dovrebbe raccogliere almeno cinque punti per rimanergli davanti di sola mezza lunghezza.

Monza, Gara 1

1. Matheo Tuscher – 21 giri
2. Christopher Zanella – 2.827
3. Kevin Mirocha – 15.712
4. Luciano Bacheta – 17.676
5. Harald Schlegelmilch – 25.932
6. Mihai Marinescu – 26.447
7. Dino Zamparelli – 32.113
8. Markus Pommer – 36.188
9. Alex Fontana – 41.745
10. Axcil Jeffries – 59.825
11. Daniel McKenzie – 50.507
12. David Zhu – 1’07.983
13. Plamen Kralev – 1’15.227
14. Max Snegirev – 1’22.055

Giro veloce: Christopher Zanella – 1’56.510

Ritirato
3° giro – Hector Hurst

F2

F2 – Budapest, Gara 2: Vittoria in solitaria per Markus Pommer

a cura di Marco Borgo

Vittoria facile e netta per Markus Pommer, il tedesco che dopo essere partito dal palo ha fatto il vuoto dietro di sé nella seconda corsa della Formula 2 a Budapest. Non eccezionale lo scatto al via di Alex Fontana, vincitore ieri, che dalla seconda posizione ha ceduto posizioni a Matheo Tuscher e Dino Zamparelli, che nell’ordine hanno finito sul podio.

Lo svizzero è stato superato anche dall’ex GP2 Kevin Mirocha. In ottica campionato Tuscher ricuce pian piano il divario su Luciano Bacheta, divario che però rimane consistente e può permettere all’inglese di concludere la sua corsa al titolo nell’ultima tappa di Monza senza troppi problemi.

Budapest, Gara 2

1. Markus Pommer – 22 giri
2. Matheo Tuscher – 16.227
3. Dino Zamparelli – 18.811
4. Kevin Mirocha – 28.927
5. Alex Fontana – 31.243
6. Christopher Zanella – 32.898
7. Mihai Marinescu – 34.933
8. Luciano Bacheta – 36.608
9. Daniel McKenzie – 37.515
10. Axcil Jefferies – 39.392
11. David Zhu – 53.573
12. Richard Gonda – 56.481

Giro veloce: Markus Pommer – 1’37.220

F2

F2 – Budapest, Qualifica 2: Pommer in pole, Fontana 2°

a cura di Marco Borgo

Ci ha pensato il tedesco Markus Pommer a mettere i bastoni tra le ruote ad Alex Fontana. Non ce ne voglia il giovane svizzero, autore ieri della prima vittoria in F2 e che minacciava di ripetersi anche oggi in qualifica.

Seconda fila per il rumeno Mihai Marinescu, che al suo fianco avrà il promettente teenager Matheo Tuscher. Buon recupero per Dino Zamparelli che si è assicurato la quinta piazzola in griglia al fianco di Christopher Zanella. Ottavo il leader della classifica Luciano Bacheta.

Budapest, Qualifica 2

1. Markus Pommer – 1’33.971
2. Alex Fontana – 1’34.341
3. Mihai Marinescu – 1’34.352
4. Matheo Tuscher – 1’34.495
5. Dino Zamparelli – 1’34.510
6. Christopher Zanella – 1’34.562
7. Kevin Mirocha – 1’34.588
8. Luciano Bacheta – 1’34.773
9. Daniel McKenzie – 1’34.910
10. David Zhu – 1’35.309
11. Hector Hurst – 1’35.330
12. Max Snegirev – 1’35.357
13. Axcil Jefferies – 1’35.456
14. Richard Gonda – 1’35.741
15. Plamen Kralev – 1’36.148

F2

F2 – Budapest, Qualifica 1: Mirocha firma la pole

a cura di Marco Borgo

L’ex pilota di GP2 Kevin Mirocha ha siglato la pole nella prima qualifica della F2 a Budapest. Il polacco ha avuto la meglio su Markus Pommer per soli 27 millesimi, in una qualifica in cui i distacchi sono stati minimi, o addirittura nulli come nel caso di Daniel McKenzie e Luciano Bacheta, autori rispettivamente del sesto e settimo tempo pur con il medesimo riscontro cronometrico.

Seconda fila per Matheo Tuscher, che al suo fianco avrà l’incisivo Alex Fontana, dominatore delle libere di ieri. Quinta piazza per Mihai Marinescu, mentre il leader della classifica, Luciano Bacheta, scatterà dalla settima piazzola.

Budapest, qualifica 1

1. Kevin Mirocha – 1’34.681
2. Markus Pommer – 0.027
3. Matheo Tuscher – 0.125
4. Alex Fontana – 0.250
5. Mihai Marinescu – 0.530
6. Daniel McKenzie – 0.615
7. Luciano Bacheta – 0.615
8. Christopher Zanella – 0.634
9. Axcil Jefferies – 0.906
10. Hector Hurst – 1.005
11. David Zhu – 1.007
12. Dino Zamparelli – 1.197
13. Richard Gonda – 1.306
14. Max Snegirev – 1.541
15. Plamen Kralev – 1.589

 

F2

F2 – Budapest, Libere: Fontana mette tutti in riga

a cura di Marco Borgo

Parte subito fortissimo Alex Fontana, che nelle libere della F2 a Budapest non ha lasciato che le briciole agli avversari. Lo svizzero ha primeggiato in entrambe le sessioni, con quella pomeridiana che ha evidenziato tempi più alti rispetto alla mattinata. Di ritorno dalla GP3 dove ha preso parte agli ultimi due round di Budapest e Spa, Fontana si è ripetuto sulla pista magiara rifilando due decimi al primo degli inseguitori, l’ex GP2 Kevin Mirocha.

Terzo posto per il rumeno Marinescu, seguito dallo svizzero Christopher Zanella, vicecampione della categoria di Johnathan Palmer della passata edizione. Sesta piazza per il talentuoso quindicenne Matheo Tuscher. Ottavo riscontro cronometrico per il leader della classifica Luciano Bacheta, mentre Dino Zamparelli, secondo nel pomeriggio, deve accontentarsi della decima posizione assoluta a fine giornata. Nel mattino infatti non ha girato essendo uscito subito per un contatto con Hector Hurst.

Budapest, libere

1. Alex Fontana – 1’34.787
2. Kevin Mirocha – 1’34.974
3. Mihai Marinescu – 1’35.025
4. Christopher Zanella – 1’35.184
5. Markus Pommer – 1’35.421
6. Matheo Tuscher – 1’35.434
7. Axcil Jefferies – 1’35.493
8. Luciano Bacheta – 1’35.548
9. Daniel McKenzie – 1’35.825
10. Dino Zamparelli – 1’35.876
11. David Zhu – 1’36.064
12. Hector Hurst – 1’36.341
13. Richard Gonda – 1’36.404
14. Plamen Kralev – 1’36.674
15. Max Snegirev – 1’36.974

F2

F2 – Barcellona, gara 2: Bortolotti sigla il record infilando la settima vittoria stagionale

a cura di Marco Borgo

Come un tornado, Mirko Bortolotti non ha lasciato nulla dopo il suo passaggio. Il trentino è uscito dal week end di Barcellona con due pole, due vittorie e due giri veloci: bottino pieno. Il campione 2011 della serie ha così colto il record di vittorie in F2, sette, che sottolineano la prestazione offerta dal pilota italiano in questa stagione. Lo spagnolo Ramon Pineiro è giunto secondo al traguardo, dopo aver tentato di insidiare Bortolotti con una buona partenza, ma l’italiano ha replicato tenendo la linea esterna e rimanendo così leader della gara.

Sul gradino basso del podio sale invece Marinescu, che ha sopravanzato Monras. Quinto posto per Brundle, che ha preceduto Snoeks e Zanella, giunto solo settimo al traguardo. Nono invece Jack Clarke che entra nella top ten precedendo Lariche. Undicesimo Hegewald, altro talento persosi per strada. Al termine della gara Mirko Bortolotti ha commentato le sette vittorie stagionali come un buon punto di partenza per la prossima stagione. Dove però approderà il giovane italiano l’anno prossimo non c è ancora dato saperlo.

Barcellona, gara 2

1. Mirko Bortolotti – 22 giri in 37’16.884
2. Ramon Pineiro – 8.073
3. Mihai Marinescu – 11.782
4. Miki Monras – 13.008
5. Alex Brundle – 25.133
6. Kelvin Snoeks – 25.977
7. Christopher Zanella – 27.201
8. Mikkel Mac – 28.002
9. Jack Clarke – 39.918
10. Benjamin Lariche – 39.698
11. Tobias Hegewald – 40.442
12. Maxime Snegirev – 44.991
13. José Luis Abadin – 59.516
14. Parthiva Sureshwaren – 1’06.440
15. James Cole – 1’06.921
16. Thiemo Storz – 1’09.974
17. Plamen Kralev – 1’11.312

Giro veloce: Mirko Bortolotti – 1’40.067

Non partito

Sunghak Mun

F2

F2 – Barcellona, qualifica 2: insaziabile Bortolotti fa sua anche la seconda pole

a cura di Marco Borgo

E’ un Mirko Bortolotti particolarmente affamato, più che altro voglioso di dimostrare che lui è sempre lo stesso piede pesante che è passato dalla Ferrari F1 alla Toro Rosso e ora testerà la Williams. Il trentino ha fatto sua anche la seconda pole di Barcellona, quella dell’ultima gara di campionato che scatterà questo pomeriggio alle ore 14.00.

Pochi giri, così come ieri, er l’italiano che ha relegato Pineiro al secondo posto. Lo spagnolo tenterà di conquistare definitivamente la seconda piazza in campionato, intascandosi così l’ambito test premio in GP2. Terzo invece Monras che ha estromesso Marinescu dai primi tre posti in griglia. Sesto posto per Brundle, che ha preceduto Hegewald. Solo nono Zanella, fuori dalla top ten Clarke.

Barcellona, qualifica 2

1. Mirko Bortolotti – 1’37.325 – 5
2. Ramon Pineiro – 0.225 – 7
3. Miki Monras – 0.230 – 12
4. Mihai Marinescu – 0.267 – 10
5. Kelvin Snoeks – 1.000 – 11
6. Alex Brundle – 1.107 – 7
7. Tobias Hegewald – 1.209 – 11
8. Mikkel Mac – 1.213 – 10
9. Christopher Zanella – 1.336 – 8
10. Benjamin Lariche – 1.342 – 11
11. Jack Clarke – 1.394 – 10
12. James Cole – 1.463 – 9
13. Thiemo Storz – 1.714 – 10
14. Sunghak Mun – 1.852 – 12
15. Parthiva Sureshwaren – 2.134 – 13
16. Maxim Snegirev – 2.236 – 14
17. Plamen Kralev – 2.618 – 11
18. José Luis Abadin – 2.953 – 12
 
F2

F2 – Barcellona, gara 1: Bortolotti vince agevolmente davanti a Monras e Pineiro

a cura di Marco Borgo

Non si è smentito Mirko Bortolotti, che dopo aver conquistato una pole schiacciante, in gara 1 non ha concesso nulla agli avversari. Involatosi dalla pole, l’italiano ha condotto in porto la gara con un distacco al traguardo di oltre otto secondi su Monras e Pineiro, quest’ultimo più staccato dal duo di testa. Posizioni dunque invariate per una gara piuttosto monotona. Incoronato campione 2011 a Monza, Bortolotti non si è tirato indietro, e pur conscio di essere atteso dalla Williams F1 per il test premio oggi ha spinto come non mai.

Al traguardo l’italiano ha inoltre dedicato questa sua sesta vittoria stagionale a Dan Wheldon e Marco Simoncelli, due grandi eroi delle corse. Con il terzo posto Pineiro può ancora insidiare Zanella per la conquista del secondo posto assoluto, risultato che lo farebbe salire su una vettura di GP2. Tornando alla corsa, appena fuori dal podio ha concluso Hegewald davanti a Marinescu e Clarke. Settimo Zanella che partiva dalla sesta posizione. Ottavo Brundle.

Barcellona, gara 1

1. Mirko Bortolotti – 22 giri in 36’56.204
2. Miki Monras – 8.771
3. Ramon Pineiro – 19.846
4. Tobias Hegewald – 26.201
5. Mihai Marinescu – 26.933
6. Jack Clarke – 39.492
7. Christopher Zanella – 41.852
8. Alex Brundle – 43.033
9. Kelvin Snoeks – 43.588
10. Mikkel Mac – 44.458
11. Thiemo Storz – 53.761
12. Maxim Snegirev – 54.783
13. Benjamin Lariche – 55.198
14. James Cole – 56.264
15. José Luis Abadin – 58.425
16. Plamen Kralev – 1’03.768
17. Parthiva Sureshwaren – 1’14.308

Giro veloce: Mirko Bortolotti – 1’37.874 

Ritirato

12° giro – Sunghak Mun