F1 – Corea Prove Libere 2: Hamilton s’impone sul bagnato davanti a Button, McLaren in stato di grazia

0

La seconda sessione di prove libere sul tracciato di Yeongam è stata letteralmente dominata dalla McLaren con Lewis Hamilton che precede Button di 1 decimo e tutti gli altri staccati di quasi di due secondi.

Sulle condizioni bagnate il team di Woking ha trovato un buon grip e soprattutto una grandissima trazione in uscita di curva che ha permesso, sia ad Hamilton sia a Button, di completare una serie di giri veloci commettendo pochi errori.

Avendo perso tutti un ora nella prima sessione appena è scattato il verde molti piloti sono subito scesi in pista, i primi a realizzare dei giri veloci sono stati i piloti della Red Bull con Vettel più veloce di Webber, seguiti poi dal team McLaren.

Il duo delle frecce d’argento inizia fin dai primi tentativi ad imprimere un ritmo insostenibile per gli altri, Hamilton si porta in testa con il tempo di 1:50.828 e Button chiude a mezzo secondo dal compagno di squadra.

Il vincitore della gara di Suzuka però nel secondo tentativo si migliora e si porta a solo 1 decimo da Hamilton; Vettel invece non riesce a far meglio di 1:52.646 prendendosi più di 1 secondo e mezzo dal duo McLaren(1.8 da Hamilton, 1.7 da Button) portandosi al terzo posto davanti ad Alonso e al compagno di squadra Webber.

La Ferrari soffre la mancanza di trazione in uscita di curva, entrambi i piloti sono stati autori di lunghi, di testacoda e di controlli da rally per tenere la vettura dritta in accelerazione: Alonso si difende chiudendo con un tempo simile a quello del due volte campione del mondo, Massa molto più in difficoltà rispetto all’asturiano termina la sessione con un 1:53.707 in settima posizione, preceduto dalla Toro Rosso di Alguersuari.

Rosberg, Buemì e Di Resta nei 10; nelle retrovie, a differenza della sessione mattutina, la Virgin torna ad essere più veloce dell’Hrt.

Incidente abbastanza curioso tra Rosberg e Alguersuari: lo spagnolo stava uscendo dai box mentre sopraggiungeva il tedesco alla prima curva che, sbagliando completamente la frenata, arriva lungo prendendolo in pieno.

Questo episodio dimostra, ancora una volta, che l’uscita dei box in questo tracciato è troppo pericolosa e che la FIA dovrebbe trovare una soluzione per rendere più sicuro il ritorno in pista dei piloti dopo che hanno effettuato la sosta.

Vincenzo Carlesimo

Risultato Prove Libere 2 Tempo Distacco Giri
1. Lewis Hamilton (McLaren-Mercedes) 1:50.828 26
2. Jenson Button (McLaren-Mercedes) 1:50.932 + 0.104 19
3. Sebastian Vettel (Red Bull-Renault) 1:52.646 + 1.818 30
4. Fernando Alonso (Ferrari) 1:52.774 + 1.946 25
5. Mark Webber (Red Bull-Renault) 1:53.049 + 2.221 27
6. Jaime Alguersuari (Toro Rosso-Ferrari) 1:53.402 + 2.574 25
7. Felipe Massa (Ferrari) 1:53.707 + 2.879 24
8. Nico Rosberg (Mercedes) 1:53.914 + 3.086 18
9. Sébastien Buemì (Toro Rosso-Ferrari) 1:53.948 + 3.120 27
10. Paul di Resta (Force India-Mercedes) 1:53.957 + 3.129 32
11. Vitaly Petrov (Renault) 1:54.200 + 3.372 26
12. Adrian Sutil (Force India-Mercedes) 1:54.392 + 3.564 26
13. Rubens Barrichello (Williams-Cosworth) 1:54.831 + 4.003 30
14. Michael Schumacher (Mercedes) 1:54.965 + 4.137 21
15. Bruno Senna (Renault) 1:55.187 + 4.359 28
16. Sergio Perez (Sauber-Ferrari) 1:55.203 + 4.375 24
17. Kamui Kobayashi (Sauber-Ferrari) 1:55.544 + 4.716 23
18. Pastor Maldonado (Williams-Cosworth) 1:56.067 + 5.239 22
19. Heikki Kovalainen (Lotus-Renault) 1:56.669 + 5.841 20
20. Jarno Trulli (Lotus-Renault) 1:57.173 + 6.345 19
21. Timo Glock (Virgin-Cosworth) 1:58.269 + 7.441 25
22. Jérôme D’Ambrosio (Virgin-Cosworth) 1:59.458 + 8.630 26
23. Daniel Ricciardo (HRT-Cosworth) 1:59.958 + 9.130 19
24. Vitantonio Liuzzi (HRT-Cosworth) 2:00.165 + 9.337 20
Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image