GP2 – Abu Dhabi, gara 1: Perez vince in scioltezza e consolida il secondo posto finale

0

La penultima gara della stagione 2010 è finita nelle mani di Sergio Perez, pilota messicano già ufficializzato come titolare in Sauber nel 2011, nonchè secondo nella classifica finale della GP2 dietro a Pastor Maldonado. Gara opaca quella del campione 2010, che dopo una qualifica non facile ha rimediato un drive through che lo ha fatto ritornare nelle retrovie.

Al via, l’autore della pole Oliver Turvey ha subito ceduto a Perez, che così prendeva il comando della corsa. La gara è stata brevemente congelata con l’ingresso della Safety Car a causa della vettura di Zaugg da rimuovere. Alla ripresa, Perez ha imposto alla gara il suo ritmo, annichilendo gli avversari. Lo stesso Turvey, secondo al traguardo, ha pagato 21″ di ritardo sulla linea d’arrivo. Completa il podio Sam Bird. L’inglese ha disputato un ottima seconda parte di stagione in seno alla ART, nonostante il pesante nome del compagno di squadra, neo collaudatore del Cavallino.

Il francese Bianchi infatti ha chiuso in diciottesima posizione, permettendo a Perez di puntellare la seconda posizione in campionato dietro a Maldonado. Hanno svettato in gara anche la Racing Engineering, con Clos quarto sotto alla bandiera  scacchi, e Valsecchi, quinto. Due nomi noti invece sono quelli di Grosjean e Razia. Ritorna su una vettura di GP2 Kral dopo il volo di Valencia con relativo infortunio. La scuderia Coloni vede la top ten con Brendon Hartley nono. Domani mattina l’ultima gara della GP2 2010, trasmessa in diretta su RAI 2 alle ore 10.30. Sarà l’ultima occasione per vedere in pista le Dallara del triennio 2008-2010. In questi giorni infatti vengono consegnate ai team le nuovissime vetture, che seguono le linee guida del regolamento tecnico della Formula 1.

Abu Dhabi, gara 1

1 – Sergio Perez – Addax – 31 giri 59’53″752
2 – Oliver Turvey – iSport – 21″065
3 – Sam Bird – ART – 29″695
4 – Dani Clos – Racing Engineering – 30″442
5 – Davide Valsecchi – iSport – 36″614
6 – Romain Grosjean – Dams – 38″175
7 – Luiz Razia – Rapax – 39″196.
8 – Josef Kral – Super Nova – 39″724
9 – Brendon Hartley – Coloni – 40″679
10 – Rodolfo Gonzalez – Arden – 49″704
11 – Marcus Ericsson – Super Nova – 55″360
12 – Max Chilton – Ocean – 57″925
13 – Fabrizio Crestani – DPR – 58″334
14 – Jerome D’Ambrosio – Dams – 58″836.
15 – James Jakes – Coloni – 1’01″277
16 – Michael Herck – DPR – 1’02″178
17 – Pastor Maldonado – Rapax – 1’24″109
18 – Jules Bianchi – ART – 1’29″646
19 – Federico Leo – Trident – 1’36″305
20 – Charles Pic – Arden – 1 giro

Giro veloce: Sergio Perez 1’50″749

Ritirati
0 giri – Giedo Van der Garde.
0 giri – Adrian Zaugg
7° giro – Fabio Leimer
11° giro – Ho Pin Tung

Il campionato
1.Maldonado 87;

2.Perez 71;
3.Bianchi 52;
4.Clos, Bird 48;
6.Turvey 47;
7.Van der Garde 39;
8.Vietoris 29;
9.Pic 28;
10.Valsecchi 25

Marco Borgo

Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image