IndyCar – Indy 500, Carb Day: Dixon il più veloce

0

Si è disputato ieri il tradizionale Carb Day, che il venerdì precedente la 500 Miglia di Indianapolis vede in pista per l’ultima sessione di prove libere l’IZOD IndyCar Series e le vetture della Firestone Indy Lights per la Firestone Freedom 100. Nelle prove della IndyCar, il più veloce è stato Scott Dixon alla media di 362,788 kmh. “L’obiettivo era quello di assicurarsi che tutto fosse funzionante e fare un paio di pit stop“, ha detto Dixon. “A causa del tempo perso in settimana abbiamo anche fatto alcune modifiche aerodinamiche e sugli ammortizzatori, e altre cose del genere. Oggi c’era molto freddo e non era vicino a ciò che ci aspettiamo per domenica, ma è comunque utile regolare un po’ il carico aerodinamico. Ho provato anche due o tre restart per capire dove è il punto esatto dove riaccelerare e come la macchina si comporta. È sembrato andare tutto piuttosto bene.” Al secondo posto si è piazzato il polesitter Alex Tagliani davanti all’altro pilota di Ganassi Dario Franchitti. L’AJ Foyt Racing  ha avuto una sessione molto positiva, con Vitor Meira quarto e il suo compagno di squadra una tantum Ryan Hunter-Reay (che ha preso il posto di Bruno Junqueira, dopo non essere riuscito a qualificarsi con la vettura che guida tutto l’anno per l’Andretti Autosport) settimo. Tra di loro si sono piazzati Dan Wheldon (Bryan Herta Autosport) e Buddy Rice (Panther Racing). Tony Kanaan (KV), Helio Castroneves (Penske) e John Andretti (Andretti) hanno completato la top 10. A margine delle prove sono stati annunciati i primi due accordi per le motorizzazioni 2012: Ganassi continuerà con la Honda, mentre Penske utilizzerà i motori Chevrolet (che dovrebbero essere in pista per il primo test ad Agosto).

Nella gara della Indy Lights la vittoria è invece andata a Josef Newgarden (Sam Schmidt Motorsports). Il team ha inoltre piazzato la doppietta grazie al secondo posto di Esteban Guerrieri. La gara è terminata in regime di caution a causa di un incidente a 6 giri dalla fine tra Jorge Goncalvez e Anders Krohn. “E’ un risultato incredibile per la squadra“, ha detto Newgarden, che sale così in testa alla classifica del campionato. “Sono molto grato a Esteban e devo ringraziarlo perché mi ha aiutato per tutta la gara. Non è proprio come avrei voluto vincere, ma prendo comunque questa vittoria.” Il podio è stato completato da Victor Garcia (Team Moore Racing), davanti a Bryan Clauson, partito dalla pole dopo che le qualifiche erano state cancellate il giorno precedente a causa della pioggia.

Marco Strazzulla

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image