F1 – Silverstone, gara: Trionfa Webber su Alonso

1

SILVERSTONE 08.07.2012 Cangureggia sul podio Mark Webber dopo aver conquistato la sua seconda vittoria stagionale, scippata a morsi ad Alonso nelle fasi finali ed avvicinando lo spagnolo in chiave mondiale. Completa il podio Sebastian Vettel, non certo felice, ma sempre in agguato in modo da limitare i danni.

E’ questo il resoconto della tattica gara di Silverstone. Tattica perchè tutti i cinquantadue giri sono stati vissuti in base alle scelte delle gomme, dove le hard portate da Pirelli sono risultate senza dubbio le più performanti. Fernando ha scelto una strategia hard-hard-soft, mentre in casa RedBull entrambi i piloti hanno optato per una gara soft-hard-hard. Ed è stata proprio questa la scelta che ha premiato Mark Webber e la RedBull, più freschi nel finale ed in grado di azzannare la Ferrari di Alonso a quattro giri dal termine. Dopo la vittoria a Montecarlo l’australiano si conferma un valido candidato per il titolo, considerato anche il rilievo delle gare vinte in stagione.

Chiude ai margini del podio uno stupendo Felipe Massa, finalmente competitivo con la migliore Ferrari vista da inizio stagione. Già, perchè la rossa di Maranello è giunta a Silverstone con una macchina davvero performante in grado di giocarsela alla pari con la RedBull tornata ad essere il riferimento del mondiale.

Giornata da dimenticare, invece, in casa McLaren. Dopo le deludenti qualifiche viste al sabato, Hamilton e Button non vanno oltre l’ottavo ed il decimo posto, perdendo così punti preziosi in ottica iridata. Probabilmente il team di Woking ha puntato su un assetto più verso l’umido, come confermato dalle parole di Whitmarsh il quale confidava in un “meteo British”.

Ottima gara anche per le due Lotus, vistostamente le più veloci in pista, ma troppo lontane per ambire al podio. Raikkonen chiude così quinto alle spalle di Massa, mentre Grosjean riesce a recuperare il danno rimediato in partenza e a risalire fino alla sesta piazza.

Dietro il francese chiude settimo Michael Schumacher. Il tedesco, dopo aver preso il via dalla terza piazza, ha resistito a più non posso agli attacchi di Massa nella fase iniziale della corsa, salvo poi cedere il passo vista l’enorme differenza di performance tra la Mercedes ed i top team del momento.

A punti giunge anche Bruno Senna, nono davanti la McLaren di Jenson Button. Il compagno di box Maldonado, invece, ha bissato il crash di Valencia rovinando la gara di Perez al dodicesimo giro. In Sauber hanno anche registrato lo strike di Kobayashi in pit lane. Il giapponese, infatti, non è riuscito a centrare la piazzola di sosta andando lungo a spese dei propri meccanici fortunatamente senza grosse conseguenze. Male Rosberg, peraltro condizionato da un cambio gomme non felice. Il tedesco ha chiuso quindicesimo nonché primo tra i piloti non doppiati.

L'ordine d'arrivo:

Pos Pilota Team Durata
 1.  Webber        Red Bull-Renault           1h25:11.288
 2.  Alonso        Ferrari                    +     3.060
 3.  Vettel        Red Bull-Renault           +     4.836
 4.  Massa         Ferrari                    +     9.519
 5.  Raikkonen     Lotus-Renault              +    10.314
 6.  Grosjean      Lotus-Renault              +    17.101
 7.  Schumacher    Mercedes                   +    29.153
 8.  Hamilton      McLaren-Mercedes           +    36.400
 9.  Senna         Williams-Renault           +    43.300
10.  Button        McLaren-Mercedes           +    44.400
11.  Kobayashi     Sauber-Ferrari             +    45.300
12.  Hulkenberg    Force India-Mercedes       +    47.800
13.  Vergne        Toro Rosso-Ferrari         +    51.200
14.  Ricciardo     Toro Rosso-Ferrari         +    53.300
15.  Rosberg       Mercedes                   +    57.300
16.  Maldonado     Williams-Renault           +     1 lap
17.  Kovalainen    Caterham-Renault           +     1 lap
18.  Glock         Marussia-Cosworth          +     1 lap
19.  Pic           Marussia-Cosworth          +     1 lap
20.  De la Rosa    HRT-Cosworth               +    2 laps
21.  Karthikeyan   HRT-Cosworth               +    2 laps

Giro Veloce: Raikkonen, 1:34.661

Non classificati/ritirati:

Pilota Team Al giro
Perez         Sauber-Ferrari               14
Di Resta      Force India-Mercedes         3
Petrov        Caterham-Renault             1

Classifiche iridate: 

Piloti: Costruttori: 
 1.  Alonso       129        1.  Red Bull-Renault          216
 2.  Webber       116        2.  Ferrari                   152
 3.  Vettel       100        3.  Lotus-Renault             144
 4.  Hamilton      92        4.  McLaren-Mercedes          142
 5.  Raikkonen     83        5.  Mercedes                   98
 6.  Rosberg       75        6.  Sauber-Ferrari             60
 7.  Grosjean      61        7.  Williams-Renault           47
 8.  Button        50        8.  Force India-Mercedes       44
 9.  Perez         39        9.  Toro Rosso-Ferrari          6
10.  Maldonado     29       
11.  Di Resta      27       
12.  Schumacher    23       
13.  Massa         23       
14.  Kobayashi     21       
15.  Senna         18       
16.  Hulkenberg    17       
17.  Vergne         4       
18.  Ricciardo      2
Condividi in

Autore

1 commento

  1. Peccato per Alonso perchè dopo una pole così bella, si sarebbe meritato anche la vittoria. Sono contentissimo invece per Massa che almeno oggi è tornato ad essere competitivo! Se solo fosse rientrato davanti a Vettel!!

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image