WSR – Alcaniz, test day 2: Stanaway estende il suo dominio, Stoneman riprende da dove aveva lasciato

0

a cura di Marco Borgo

Seconda giornata di test sul circuito di Aragona per la World series by Renault fortemente condizionata dalla nebbia, già protagonista delle edizioni passate. La sessione del mattino è partita infatti con notevole ritardo (con addirittura una prova di visibilità ad andatura ridotta da parte dei piloti stessi), ed accorpata a quella pomeridiana eliminando così l’interruzione per il pranzo per tentare di riguadagnare il tempo perduto. Dopo aver lasciato la scena ai numerosissimi debuttanti che ieri hanno saggiato la vettura costruita da Dallara, oggi qualche veterano in più s’è visto in pista. Sono ritornati infatti in vettura Pic e Korjus, oltre a Canamasas, Grubmuller, Yelloly, e Dean Stoneman, quest’utimo che si ripropone a bordo di una vettura da corsa dopo aver disdetto tutti i suoi programmi proprio un anno fa per dedicarsi alla cura del cancro che gli era stato diagnosticato.

A siglare la miglior prestazione è stato nuovamente Richie Stanaway (in foto), che ha dominato così anche la seconda giornata di test. Dietro all’imprendibile campione della F3 tedesca hanno concluso due piloti già al via della WSR 2011: Pic (proprio il fratello minore di Charles Pic che debutterà in F1 nel 2012 con Marussia) e Korjus, che in quest’anno diversi posti sul podio se li è guadagnati. Buona presa di contatto anche per Sorensen, stabilmente quarto davanti a Nasr, poi Stevens e Foresti. Spunta invece Afanasiev, dopo aver preso parte alla F2 nel 2010 e all’AutoGP nel 2011. Chiudono la top ten Huertas e Vanthoor. Dodicesimo tempo finale per Venturini, che in mattinata aveva scalato bene la classifica salvo poi vedere gli altri piloti migliorare nel pomeriggio. Il team Draco oltre a Venturini ha schierato nuovamente Roda, il quale ha cercato un approccio più “tranquillo” ma privo di errori significativi. Altro italiano in pista è stato Vittorio Ghirelli, salito sulla vettura del team Comtec. Così come Pic, segue le orme del fratello maggiore anche Maxime Jousse, che dopo aver corso in F3 italiana nel 2011 oggi è salito sulla Formula Renault 3.5.

Alcañiz, day 2 (sessione unica)

1. Richie Stanaway – Charouz – 1’42.810
2. Arthur Pic – Epic/Dams – 0.296
3. Kevin Korjus – Tech1 – 0.345
4. Marco Sorensen – Charouz – 0.394
5. Felipe Nasr – Carlin – 0.570
6. Will Stevens – P1 – 0.622
7. Lucas Foresti – Tech1 – 0.693
8. Sergey Afanasiev – BVM Target – 0.745
9. Carlos Huertas – Fortec – 0.746
10. Laurens Vanthoor – ISR – 0.800
11. Robin Frijns – Fortec – 0.898
12. Giovanni Venturini – Draco – 0.914
13. Walter Grubmuller – P1 – 0.983
14. Zoel Amberg – Pons – 0.985
15. Daniel Juncadella – Pons – 0.992
16. Vittorio Ghirelli – Comtec – 1.065
17. Nick Yelloly – Comtec – 1.091
18. Jazeman Jaafar – KMP – 1.134
19. Sergio Canamasas – Carlin – 1.178
20. Adrian Quaife-Hobbs – Epic/Dams – 1.200
21. Andrea Roda – Draco – 1.263
22. Nicolai Martsenko – BVM Target – 1.529
23. Maxime Jousse – KMP – 1.898
24. Dean Stoneman – ISR – 2.187
Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image