F1- La Ferrari lancia la sfida

0

massa_gp_turchia

La Ferrari è pronta a sfidare la Brawn nel Gp di Turchia di questo weekend, forte del terzo e quarto posto rimediati a Montecarlo, ma soprattutto di un lanciatissimo Felipe Massa, che a suo completo agio su questo tracciato, proverà a fare il colpaccio, che lo farebbe diventare il quinto pilota al mondo di F1 ad aver vinto per quattro volte consecutive sullo stesso tracciato.

L’altro ferrarista, Kimi Raikkonen, dal canto suo manifesta un cauto ottimismo,” L’Istanbul Park è un circuito più normale rispetto a quello monegasco. È una pista che mi piace ed è molto impegnativa. Ci sono curve di tutti i tipi, punti di frenata ciechi, tutto quello che ci vuole per fare una bella gara. Quest’anno le macchine hanno meno carico aerodinamico ma ci sono le gomme slick, sarà emozionante fare la curva 8 in queste condizioni. Proprio il carico aerodinamico rappresenta secondo me l’area su cui dobbiamo più recuperare terreno rispetto alla Brawn GP e alla Red Bull ma siamo sulla buona strada.
Ora che ci avviciniamo a metà stagione sono molto più ottimista di prima, soprattutto alla luce dei passi avanti fatti nelle ultime due gare. Sappiamo che ci sono dei miglioramenti in arrivo, il che mi induce a guardare in maniera positiva al futuro. Chi vince cinque gare su sei all’inizio è in ottima posizione per vincere il titolo ma il campionato non è finito. Tutto può succedere, anche se le cose devono necessariamente cambiare in fretta”.

Chi invece continua a mostrarsi scettico nonostante la promessa di Flavio Briatore di grandi miglioramenti per la Renault in questo GP, è Fernando Alonso, “Rischiamo di finire peggio dell’ultima gara perchè non abbiamo introdotto abbastanza aggiornamenti. Nessuno si deve aspettare una rivoluzione”.

Si dimostra tranquillissimo Jenson Button, che con le sue 5 vittorie su 6 gare, dice senza timori, “In questa pista sono stato sempre abbastanza competitivo in passato. La parte piu’ insidiosa del tracciato e’ la curva 8. Le accelerazioni sono abbastanza forti e il collo viene sollecitato molto. Noi dobbiamo continuare a far bene”.

A nome della Red Bull, per il momento unica squadra in grado di battere Button e il suo missile bianco e giallo, parla il team principal Chris Horner,  “Questa è una gara importante per il campionato, il nostro obiettivo sono le Brawn che fino ad ora sono andate piuttosto bene”, e avvisa,” Penso che dalla Ferrari dobbiamo aspettarci che giochino un ruolo chiave in questo fine settimana, specialmente perchè hanno vinto nelle ultime tre edizioni”.

Infine nota tecnica, ancora una volta il Kers verrà utilizzato soltanto da Ferrari e McLaren.  

 

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image