Category: 250

Motomondiale – Italia: Mugello dolce e amaro!

casey-stoner-mugello-win
Il Motomondiale, ancora una volta, dopo il caos di Le Mans, ha vissuto un’altra giornata di confusione e pronostici impossibili. Prima cosa: è piovuto! Seconda cosa: spettacolo eccezionale sia nella classe 250 nella quale ha vinto un grande Mattia Pasini, e continui colpi di scena nella MotoGP. La massima categoria, infatti, dopo il gran premio di Francia ha vissuto un’altra wet race con il cambio moto a metà gara. Ciliegine sulla torta sono state la vittoria di Casey Stoner, la caduta di Jorge Lorenzo durante il Warm Up quando cercava di testare la tenuta delle sue gomme e il nuovo ko di Daniel Pedrosa.
Nella quarto di litro, in una gara disputata completamente su pista allagata, Marco Simoncelli è scattato come un fulmine chiudendo il primo giro davanti al gruppo degli inseguitori con tre secondi di vantaggio. Marco ha tenuto un ritmo impossibile per i primi cinque giri, poi, dopo aver costruito un vantaggio di oltre sette secondi, lentamente, ha ceduto al ritorno impressionante di Alvaro Bautista e Mattia Pasini. I due, prima in difficoltà, poi più sciolti sotto l’acqua, hanno ripreso il campione del mondo. In particolare è stato lo spagnolo Bautista ad ingaggiare un duello serrato col pilota italiano della Gilera. Bautista apparentemente più a suo agio su l’acqua non è riuscito a staccare Simoncelli che nel tentativo azzardato (così lo hanno giudicato i commissari a fine gara, infliggendo anche un’ammonizione al pilota) di passare l’avversario ha commesso un errore toccandolo ed accompagnandolo sull’erba a forte velocità. Mattia Pasini staccato di appena un 1,5 secondi ha tratto vantaggio dalla manovra ed ha chiuso il giro successivo con 4,5 secondi di vantaggio su Simoncelli e 9,0 su Bautista.
Partiva così la tremenda rimonta del campione del mondo in carica che raggiungeva Pasini all’ultimo giro e che dopo una serie di sorpassi esaltante non riusciva però ad agguantare la seconda piazza.

Ecco l’ordine di arrivo della classe 250:
cl-250-mugello_result

Come anticipato, acqua anche per la gara della MotoGP. Asfalto bagnato sì, ma condizioni della pista in netto miglioramento. Così, al via, Lorenzo (fortunatamente integro dopo il volo nel giro di allineamento) perde numerose posizioni e Pedrosa, Capirossi, Stoner, Dovizioso e Rossi passano davanti. Nei primi giri ad “occhi chiusi” Dovizioso passa avanti incalzato da Stoner. Inizia la rimonta furiosa di Valentino Rossi che trascina dietro di sé un fantastico Marco Melandri (autore anche di alcuni giri veloci) e Jorge Lorenzo. I due piloti Yamaha insieme alla Kawasaki “fasulla” di Melandri rimontano il gruppo e si portano nelle prime tre posizioni. Melandri al tredicesimo giro riesce a passare anche Rossi quando però è arrivato il momento del cambio moto. Con la pista che lentamente si asciuga, infatti, è consigliabile ritornare alla gomme slick. Sorpresa: Valentino Rossi nonostante manchino solo dodici giri al termine monta le gomme dure al contrario della concorrenza. Temperatura mite ei pochi giri al termine infatti consigliano ben altro abbinamento. Al giro di rientro il più forte è Andrea Dovizioso che aveva provveduto al cambio moto qualche giro prima. Nonostante questo Casey Stoner e Loris Capirossi viaggiano con un altro passo. Raggiungono velocemente il pilota HRC e con la pista umida, volano! Al contrario, Valentino Rossi è in grossa difficoltà! Perde posizione rispetto ai piloti che aveva staccato agevolmente ed è costretto ad una andatura cauta perché la sua gomma anteriore non entra in temperatura. Quando finalmente riuscirà sarà troppo tardi. Lorenzo è nuovamente davanti ed il suo ritmo, benché migliore, non è sufficiente per cucire completamente il gap col compagno di squadra. In questa impressionante rimonta però, Lorenzo e Rossi recuperano senza successo su Stoner che vince, e superano Capirossi e Dovizioso.
Grande prestazione di Marco Melandri e ancora una nota dolce e amara in casa Ducati. La rossa vince ma è un disastro per gli altri piloti ed i suoi ex, Loris Capirossi e Marco Melandri dimostrano che in quanto a talento non sono secondi a nessuno, neanche a Casey Stoner! Sarà tempo di capire cosa non va su questa moto?

Ecco l’ordine di arrivo della MotoGP:
motogp_mugello-result

250

Motomondiale 250 – Talmacsi rompe…

 

20071104_talmacsi

 

Dopo 2 anni e un mondiale classe 125 vinto nel 2007, Gabor Talmacsi lascia il team di Aspar Martinez.  Un  fulmine a ciel sereno che , però, non sorprende. Nel paddock del motomondiale, già nell’anno della vittoria mondiale, si vociferava di un certo favoritismo di Martinez verso l’altro pilota del team e spagnolo di nazionalità Faubel, superato in classifica finale solo all’ultima gara.  Adesso dopo solo 3 gare l’ungherese ha detto stop. <<Questione di sfiducia nel team. Non mi sento messo in condizione di dare il meglio>> ha detto Gabor che appoggiato dai suoi sponsor cerca una sistemazione (Matteoni???) per continuare la stagione.  Il team manager spagnolo si è detto profondamente amareggiato per la situazione e ha annunciato Angel Rodriguez  che in Francia correrà sulla moto del magiaro.

MotoGP – Spagna, Jerez: Jorge Lorenzo impressiona!

j_lorenzo_pole_jerez_09
Strepitoso Jorge Lorenzo! Non gli è bastato ridimensionare il campione del mondo in Giappone, ora vuole anche issarsi con prepotenza in cima alla classifica iridata (che già conduce) conquistando un nuovo successo a casa sua. Perentoria infatti la sua prestazione nelle qualifiche odierne. Un tempo alla portata del solo Daniel Pedrosa che gli ha conteso la pole sino all’ultimo, anche se in verità, senza i problemi di traffico, Lorenzo avrebbe potuto fare ancora meglio. Leggi tutto

MotoGP – Spagna: Prima giornata di prove a Jerez

v_rossi_jerez_day1 Chiuso il capitolo Giappone è ripartito oggi il Campionato MotoGp 2009. Le tre classi sono già scese in pista a Jerez, in Spagna, per disputare le prove della prima giornata di questo week end. Pronostici a parte, l’unica certezza pare arrivare dalle condizioni meteo. Infatti, per la prima volta in questo campionato si spera che nessun “inconveniente” atmosferico possa influenzare il normale svolgimento delle prove e della gara. Per questa prima giornata tutto è andato per il verso giusto. Valentino Rossi, ancora furente per l’affronto subito domenica scorsa da Jorge Lorenzo, ha conquistato la pole position provvisoria massacrando per tre quarti delle prove tutti gli avversari, Stoner compreso. Leggi tutto

250

Moto 250cc-Alvaro Bautista firma con “MTECH” l’accordo di partnership per il 2009

alvaro-bautista-e-lorenzo-faggionato

Il pilota parteciperà al campionato Mondiale categoria 250 cc come pilota ufficiale del Team Aspar Martinez indossando le nuove tute in pelle NKP Piloti col numero 19 e gli accessori dell’azienda di Arzignano, facente parte del Gruppo Mastrotto.

Nato a Talavera della Reina, nel 1984, Alvaro Bautista è la rivelazione del Campionato del Mondo della 125cc nel 2004 dove sale per la prima volta sul podio in seconda posizione a Donington Park e in altre due occasioni in Qatar e Malesia.

Nel 2006 conquista il titolo di Campione del Mondo di 125 cc con i colori del team Aspar, grazie a una stagione perfetta nella quale conquista 8 vittorie sui 17 GP disputati e un totale di 14 podi.

Nel 2007 Bautista passa alla categoria 250 cc come compagno di squadra di Alex De Angelis sempre in sella a una Aprilia con i colori del team Aspar .

E’ subito protagonista vincendo due gare (Italia e Portogallo) e totalizzando 5 podi; nonostante le fratture ossee procuratosi durante la stagione, termina il Campionato al quarto posto.

Nella stagione 2008, Alvaro prosegue in 250 cc con Héctor Faubel come compagno di squadra al Mapfre Aspar Team.

Alla partenza del mondiale è il favorito per il titolo ma alcune rotture durante la stagione gli impediscono di accaparrarsi la corona di campione del mondo.

Termina la stagione al secondo posto e risulta essere l’unico vero antagonista di Marco Simoncelli

Per l’anno 2009 sono molto alte le aspettative nei suoi confronti ed MTECH decide di investire in questa sfida consapevole che un brand forte ha sempre bisogno di un uomo forte la cui energia risiede nella tenacia e nella volontà di puntare sempre e soltanto “in alto” .

Comunicato stampa

Motomondiale – Nel 2011 avremmo la Moto 2 al posto della 250

236445_bikecloseup-1280x960-dec11preview

La Fim ha annunciato che dal 2011 la 250 cc lascerà il posto alla 600 e prenderà il nome di Moto 2.

Si passerà dalle moto a 2 tempi attuali a quelle a 4 tempi, con un regime massimo di 16000 giri per le 4 cilindri, 15500 per le 3 cilindri e 15000 per le 2 cilindri. Ci sarà il divieto di usare pistoni ovali e i motori dovranno essere aspirati, niente turbo o sovralimentati. Non saranno ammesse le valvole pneumatiche, il peso minimo dei motori dovrà essere 53 kg per i 4 cilindri, 50 per i 3, 47 per i 2 cilindri.

Le imposizioni della Federazione Internazionale sono: uso del cambio a 6 rapporti, il divieto di usare i dischi dei freni in carbonio per la riduzione dei costi; ogni pilota potrà avere una sola moto e due motori, che potranno essere acquistati dalla concorrenza per la cifra di 20 mila euro.

Dal 2011 si chiuderà, quindi, il periodo delle 2 tempi, dove gli italiani hanno ottenuto grandi soddisfazioni con Cadalora, Biaggi, Rossi e l’attuale iridato Simoncelli.

Vincenzo Carlesimo

Motogp News – E’ tempo di rinnovi

00_rossistoner1

In attesa dei test invernali per preparare al meglio la stagione 2009 nel Motomondiale è tempo di rinnovi. Il primo riguarda Brno, lo storico circuito che dai primi anni 90 ospita il Circus delle moto in quel della Repubblica Ceca. E’ notizia di qualche giorno fa che l’autodromo di Brno e la MotoGp hanno trovato un accordo, rinnovando dunque fino al 2015 il contratto per ospitare il Gran Premio di Repubblica Ceca. Leggi tutto

Motogp Analisi – Proiettati verso un 2009 di fuoco

00_motogpfuturo

La stagione 2008 della Moto GP si è conclusa ufficialmente domenica sera alle 21:00 con il Galà della FIM che ha premiato i vincitori dei titoli delle categorie partecipanti al motomondiale, che in Moto GP è stato un vero dominio della Yamaha. Valentino Rossi ha vinto il titolo piloti, la Yamaha quello dei costruttori, e il team ufficiale, che porta il marchio Fiat, quello a squadre. Jorge Lorenzo, per concludere, ha ottenuto il titolo di migliore debuttante. Leggi tutto