Tag: Atte Mustonen

F3 Euro Series- Lausitzring – Qualifiche: Bottas domina sotto la pioggia

n1020449765_446375_2234734

Prima pole per il rookie finlandese, al debutto assoluto nella Serie, con qualifiche dominate da inizio a fine anche contro il tempo avverso. Segna la pole e abbassa il suo stesso tempo, portandosi da 1’34″082 a 1’31″308 ed imponendosi davanti al più esperto Bianchi. Subito dietro l’altro finlandese, Atte Mustonen che porta la sua vettura del team Motopark in seconda fila, mentre non riesce a qualificarsi Mika Maki (batte contro il muretto box dopo pochi giri) autore invece di un ottimo tempo nelle prime prove libere.

Le sorprese dei rookie non finiscono con i finlandesi terribili, ma come si era visto il lampo di Sims inelle prime prove, così in qualifica fanno notare la propria presenza anche Cesar Ramos ed Henki Waldschmidt.

Indietro Coletti e Merhi; decima fila per Caldarelli e Chinosi


Così la riglia di partenza di gara1


1. fila
Valtteri Bottas (Dallara-Mercedes) – ART – 1’31″308
Jules Bianchi (Dallara-Mercedes) – ART – 1’31″725
2. fila
Atte Mustonen (Dallara-Mercedes) – Motopark – 1’32″084
Jean Karl Vernay (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’32″188
3. fila
Cesar Ramos (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’32″336
Henki Waldschmidt (Dallara-Mercedes) – SG – 1’32″355
4. fila
Brendon Hartley (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 1’32″363
Sam Bird (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’32″544
5. fila
Tiago Geronimi (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’32″565
Esteban Gutierrez (Dallara-Mercedes) – ART – 1’32″584
6. fila
Alexander Sims (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’32″768
Adrien Tambay (Dallara-Mercedes) – ART – 1’32″925
7. fila
Christian Vietoris (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’32″942
Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’33″111
8. fila
Johnny Cecotto (Dallara-Mercedes) – HBR – 1’33″394
Stefano Coletti (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’33″487
9. fila
Marco Wittmann (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’33″549
Kevin Mirocha (Dallara-Mercedes) – HBR – 1’33″662
10. fila
Andrea Caldarelli (Dallara-Mercedes) – SG – 1’33″909
Matteo Chinosi (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’33″944
11. fila
Pedro Enrique (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’34″215
Carlo Van Dam (Dallara-Volkswagen) – Kolles Heinz – 1’34″303
12. fila
Alexandre Marsoin (Dallara-Mercedes) – SG – 1’34″440
Christopher Zanella (Dallara-Mercedes) – Motopark – 1’34″454
13. fila
Jake Rosenzweig (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 1’34″910
Johan Jokinen (Dallara-Volkswagen) – Kolles Heinz – 1’35″237
14. fila
Basil Shaaban (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’36″634
Mika Maki (Dallara-Volkswagen) – Signature – no time

F3

F3 Euro Series- gara2 Hockenheim: vince Vernay

 

 

 

 

 

2009-05-17-035-podio-gara-2-hockenheim 

 

Con la griglia invertita per le prime otto posizioni, il pupillo Motopark, Atte Mustonen partiva dalla pole ma ben presto si ritrova nelle fitte maglie della gara che lo relegano in terza posizione e quindi inghiottito inevitabilmente a centro schieramento. Il giovane finlandese avrà certo modo di riscattare questa partenza di campionato che comunque gli permette di agguantare importanti punti per classifica e fare esperienza nella lotta accesa di questo campionato. In difficoltà anche Valtteri Bottas che non riesce a portare al vertice la sua vettura a causa di una serie di problemi già occorsi fin dalla prove libere e qualifiche. A differenza di gara1, riesce però a concludere la gara. È il “finlandese veterano” Mika Maki a disputare una gara accesa e segnare il giro veloce della giornata. Conquista il quarto posto e mostra costanza di rendimento e ritmo martellante.

A vincere è Vernay, che partiva dal terzo posto in griglia e che è risucito a scattare bene sfruttando la sua posizione. Sempre  in lotta con Vietoris, il duo ha presto staccato il trenino di vetture a seguire e ha dettato il ritmo fino al traguardo.

Non ha avuto vita facile il francese di Art, Jules Bianchi, capace di conservare non senza difficoltà la sua terza posizione e ha dovuto guardarsi spesso dagli attacchi di un convintissimo Maki.

Per i protagonisti della giornata di ieri, Coletti e Bird, si tratta solo di poter agguantare gli ultimi punticini disponibili.

 

 

1 – Jean Karl Vernay (Dallara-Volkswagen) – Signature – 24 giri 41’01″954
2 – Christian Vietoris (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1″289
3 – Jules Bianchi (Dallara-Mercedes) – ART – 8″209
4 – Mika Maki (Dallara-Volkswagen) – Signature – 8″698
5 – Stefano Coletti (Dallara-Mercedes) – Prema – 9″721
6 – Sam Bird (Dallara-Mercedes) – Mucke – 9″890
7 – Atte Mustonen (Dallara-Mercedes) – Motopark – 11″180
8 – Alexander Sims (Dallara-Mercedes) – SG – 17″173
9 – Henki Waldschmidt (Dallara-Mercedes) – SG – 21″865
10 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Manor – 29″018
11 – Robert Wickens (Dallara-Volkswagen) – Kolles/Heinz – 30″180
12 – Matteo Chinosi (Dallara-Mercedes) – Prema – 40″395
13 – Basil Shaaban (Dallara-Mercedes) – Prema – 42″477
14 – Pedro Ferreira (Dallara-Mercedes) – Manor – 50″945
15 – Kevin Mirocha (Dallara-Mercedes) – HBR – 1 giro
16 – Valtteri Bottas (Dallara-Mercedes) – ART – 1 giro

Giro più veloce: Mika Maki 1’34″554

Ritirati
0 giri – Jake Rosenzweig
0 giri – Cesar Ramos
0 giri – Marco Wittmann
7° giro – Carlo Van Dam
12° giro – Adrien Tambay
12° giro – Christopher Zanella
12° giro – Johnny Cecotto
14° giro – Andrea Caldarelli
15° giro – Esteban Gutierrez
16° giro – Brendon Hartley
16° giro – Alexandre Marsoin
20° giro – Tiago Geronimi

 

 

 

E.M.

F3

F3 Euro Series- Gara1: Coletti di diritto!

 

 

 

 

2009-05-16-042 

 

Dopo aver lottato per tutta la qualifica con Bird ed aver perso la pole all’ultimo, il monegasco Stefano Coletti vince sul circuito di Hockenheim la prima gara della stagione portando il team Prema sul gradino più alto del podio. Fasi molto agguerrite subito fin dalla partenza, con Bird superato da Coletti e poi anche da Merhi a sua volta in lotta con Maki. Il finlandese deve proteggere la propria posizione e si accende il duello con Bianchi. Maki avrà la meglio e porterà preziosi punti per la classifica, con un ottimo quarto posto e primo fra i piloti motorizzati Volkswagen.

Delusi Vietoris e Bianchi, alcuni dei big di questo campionato; fra i rookie difficile partenza per Valtteri Bottas, costretto al ritiro dopo un giro (già in qualifica il finlandese della Art aveva riscontrato problemi alla vettura) e per Atte Mustonen che però non si arrende e combatte per riprendersi le posizioni perse dopo un avvio non molto brillante. Complice anche il ritiro di Waldschmidt, chiude con un buon ottavo posto.

 Molto bene anche Chinosi e Caldarelli, risaliti in nona e quindicesima posizione dopo una qualifica difficile.

1. Stefano Coletti         Prema         D/M     25m20.955s
 2. Roberto Merhi           Manor         D/M         +1.070
 3. Sam Bird                Mucke         D/M         +1.534
 4. Mika Maki               Signature     D/V         +3.249
 5. Jules Bianchi           ART           D/M         +7.838
 6. Jean-Karl Vernay        Signature     D/V        +11.234
 7. Christian Vietoris      Mucke         D/M        +13.329
 8. Atte Mustonen           Motopark      D/M        +19.172
 9. Matteo Chinosi          Prema         D/M        +23.260
10. Tiago Geronimi          Signature     D/V        +24.697
11. Robert Wickens          Kolles        D/V        +27.520
12. Marco Wittmann          Mucke         D/M        +28.072
13. Adrien Tambay           ART           D/M        +34.406
14. Christopher Zanella     Motopark      D/M        +35.686
15. Andrea Caldarelli       SG            D/M        +36.851
16. Esteban Gutierrez       ART           D/M        +38.328
17. Alexander Sims          Mucke         D/M        +44.802
18. Carlo van Dam           Kolles        D/V        +45.733
19. Brendon Hartley         Carlin        D/V        +48.915
20. Pedro Henrique          Manor         D/M      +1m02.299
21. Johnny Cecotto Jr       HBR           D/M         +1 giro
22. Casar Ramos             Manor         D/M        +3 giro
 
Ritirati
 
    Henkie Waldschmidt      SG            D/M        14 giri
    Basil Shaaban           Prema         D/M        14 giri
    Alexandre Marsoin       SG            D/M        12  giri  
 Jake Rosenzweig         Carlin        D/V         8 giri
    Kevin Mirocha           HBR           D/M         2 giri
    Valtteri Bottas         ART           D/M          1 lap
 
E.M.
F3

F3 Euro Series- Hockenheim, qualifiche: Bird vola sul bagnato

23252birdcar09-2

Ancora pista bagnata per la prima uscita ufficiale della Euro Series, con temperature bassissime a fare da ingrediente ad una sfida quanto mai aperta. I risultati delle ultime libere non mentono e portano alla prima pole stagionale un agguerrito Sam Bird, che punta dritto il muso affilato di denti della sua vettura quasi a voler azzannare la pista e farsi in sul boccone tutti gli avversari. Il pilota inglese strappa letteralmente la pole a Stefano Coletti che fino alla fine aveva dettato il ritmo, ma la vettura a dente di squalo del team Mucke lascia il segno.

Coletti si mantiene su ottimi tempi e sigla un 1’33″701 subito seguito da un  Mika Maki quanto mai desideroso di imporre il proprio ritmo e mostrare la sua consistenza. È lui insieme a Bird che in questo campionato deve porre le premesse per la futura carriera e puntare dritto alla vittoria.

Ottimi comunque anche i rookie, con Merhi che affianca Maki in griglia e  precede Bianchi e con Shaaban che disputa un’ottima prova piazzandosi davanti a Mustonen al debutto con Motopark; si riforma in quarta fila il temibile duo finlandese Mustonen-Bottas.

Non buona la giornata invece per l’italiano Caldarelli che è costretto a partire ultimo per problemi alla vettura. Anche il duo Carlin parte indietro a causa di una penalizzazione per errore di scambio treni di gomme da parte del box.

 

E.M.

Così la griglia di gara1

 
1. fila
Sam Bird (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’33″657
Stefano Coletti (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’33″701
2. fila
Mika Maki (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’33″882
Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’34″226
3. fila
Jules Bianchi (Dallara-Mercedes) – ART – 1’34″297
Basil Shaaban (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’34″312
4. fila
Atte Mustonen (Dallara-Mercedes) – Motopark – 1’34″341
Valtteri Bottas (Dallara-Mercedes) – ART – 1’34″433
5. fila
Jean Karl Vernay (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’34″477
Christian Vietoris (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’34″499
6. fila
Henki Waldschmidt (Dallara-Mercedes) – SG – 1’34″559
Marco Wittmann (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’34″836
7. fila
Esteban Gutierrez (Dallara-Mercedes) – ART – 1’34″838
Brendon Hartley (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 1’34″841
8. fila
Alexander Sims (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’34″866
Tiago Geronimi (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’34″908
9. fila
Robert Wickens (Dallara-Volkswagen) – Kolles/Heinz – 1’34″925
Matteo Chinosi (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’35″029
10. fila
Christopher Zanella (Dallara-Mercedes) – Motopark – 1’35″067
Jake Rosenzweig (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 1’35″137
11. fila
Pedro Ferreira (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’35″299
Kevin Mirocha (Dallara-Mercedes) – HBR – 1’35″320
12. fila
Cesar Ramos (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’35″407
Adrien Tambay (Dallara-Mercedes) – ART – 1’35″450
13. fila w
Alexandre Marsoin (Dallara-Mercedes) – SG – 1’35″809
Carlo Van Dam (Dallara-Volkswagen) – Kolles/Heinz – 1’35″834
14. fila
Johnny Cecotto (Dallara-Mercedes) – HBR – 1’35″858
Andrea Caldarelli (Dallara-Mercedes) – SG – 1’36″104

 

F3 Euro Series- Libere Hockenheim

hockenheim

Non è una sorpresa vedere in testa il pilota del team Manor, Roberto Merhi, che negli ultimi test invernali aveva imposto il ritmo seguito dal duo finlandese Bottas-Mustonen e al francese Bianchi. Al primo appuntamento del campionato, i piloti hanno affrontato l’insidia della  in pista bagnata per via della pioggia scesa sul circuito nelle prime ore della mattina.

Mano a mano che il tracciato si asciugava, anche i tempi mettevano in vista le tante forze e talenti in campo quest’anno, uno su tutti lo spagnolo Merhi appunto. Con un tempo al di sotto dell’ ‘1’35”, si mette in testa alla classifica. Sull’1’35” si assestano tutti gli altri, con ottima prestazione fin dalla mattina di Sam Bird che torna nella Serie per vincere e per mostrare il suo talento e la sua combattività.

Il pilota inglese è primo nella seconda sessione della giornata e terzo assoluto nella prima, dietro a Coletti e seguito da Geronimi, Bianchi, Hartley e Mustonen. Hartley, alfiere storico ormai per la Volkswagen-Carlin, viaggia oggi in coppia con la bella prestazione di Geronimi, sorpresa per questa prima uscita di stagione.
Prove di assetti e di motore per i piloti italiani Leo e Caldarelli.

La seconda sessione rivede scendere la pioggia sul tracciato tedesco e leader assoluto questa volta è Bird, che si impone con grinta e imprime un buon ritmo. Alle sue spalle ben tre piloti motorizzati Volkswagen, con un ottimo secondo posto del finlandese Maki e la conferma di Hartley.

Sesto Mustonen e settimo Merhi. Indietro invece il rookie Art Valtteri Bottas.

Sessione 1

1 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’34″972 – 32 giri
2 – Stefano Coletti (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’35″079 – 32
3 – Sam Bird (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’35″109 – 34
4 – Tiago Geronimi (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’35″341 – 37
5 – Jules Bianchi (Dallara-Mercedes) – ART – 1’35″414 – 35
6 – Brendon Hartley (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 1’35″465 – 31
7 – Atte Mustonen (Dallara-Mercedes) – Motopark – 1’35″518 – 33
8 – Christian Vietoris (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’35″571 – 36
9 – Marco Wittmann (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’35″603 – 33
10 – Jake Rosenzweig (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 1’36″078 – 35
11 – Henki Waldschmidt (Dallara-Mercedes) – SG – 1’36″213 – 32
12 – Alexander Sims (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’36″248 – 32
13 – Valtteri Bottas (Dallara-Mercedes) – ART – 1’36″249 – 36
14 – Esteban Gutierrez (Dallara-Mercedes) – ART – 1’36″419 – 31
15 – Basil Shaaban (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’36″425 – 30
16 – Christopher Zanella (Dallara-Mercedes) – Motopark – 1’36″496 – 38
17 – Adrien Tambay (Dallara-Mercedes) – ART – 1’36″509 – 29
18 – Kevin Mirocha (Dallara-Mercedes) – HBR – 1’36″523 – 30
19 – Jean Karl Vernay (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’36″597 – 27
20 – Matteo Chinosi (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’36″742 – 30
21 – Carlo Van Dam (Dallara-Volkswagen) – Kolles/Heinz – 1’36″800 – 27
22 – Andrea Caldarelli (Dallara-Mercedes) – SG – 1’36″873 – 32
23 – Pedro Ferreira (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’36″942 – 30
24 – Johnny Cecotto (Dallara-Mercedes) – HBR – 1’37″057 – 34
25 – Robert Wickens (Dallara-Volkswagen) – Kolles/Heinz – 1’37″428 – 25
26 – Cesar Ramos (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’38″114 – 27
27 – Alexandre Marsoin (Dallara-Mercedes) – SG – 1’39″062 – 31
28 – Mika Maki (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’44″303 – 15

Sessione 2

1 – Sam Bird (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’36″328 – 18 giri
2 – Mika Maki (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’36″473 – 20
3 – Jean Karl Vernay (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’36″559 – 19
4 – Marco Wittmann (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’36″654 – 18
5 – Brendon Hartley (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 1’36″837 – 15
6 – Atte Mustonen (Dallara-Mercedes) – Motopark – 1’36″931 – 17
7 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’37″045 – 21
8 – Christian Vietoris (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’37″064 – 20
9 – Tiago Geronimi (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’37″198 – 22
10 – Stefano Coletti (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’37″228 – 18
11 – Jules Bianchi (Dallara-Mercedes) – ART – 1’37″230 – 21
12 – Christopher Zanella (Dallara-Mercedes) – Motopark – 1’37″393 – 13
13 – Basil Shaaban (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’37″508 – 18
14 – Kevin Mirocha (Dallara-Mercedes) – HBR – 1’37″598 – 17
15 – Alexander Sims (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’37″650 – 13
16 – Valtteri Bottas (Dallara-Mercedes) – ART – 1’37″683 – 19
17 – Esteban Gutierrez (Dallara-Mercedes) – ART – 1’38″307 – 18
18 – Matteo Chinosi (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’38″657 – 21
19 – Jake Rosenzweig (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 1’38″885 – 16
20 – Johnny Cecotto (Dallara-Mercedes) – HBR – 1’39″068 – 18
21 – Cesar Ramos (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’39″856 – 11
22 – Pedro Ferreira (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’40″061 – 8
23 – Adrien Tambay (Dallara-Mercedes) – ART – 1’40″551 – 14
24 – Carlo Van Dam (Dallara-Volkswagen) – Kolles/Heinz – 1’40″741 – 6
25 – Henki Waldschmidt (Dallara-Mercedes) – SG – 1’42″939 – 13
26 – Andrea Caldarelli (Dallara-Mercedes) – SG – 1’47″887 – 8
27 – Alexandre Marsoin (Dallara-Mercedes) – SG – 1’48″219 – 13

 

 

E.M.

F3

F3 Euro Series- secondo giorno a Valencia: Merhi record

22566merhicar09

Il primo giorno Mustonen, il secondo Merhi agguerritissimo coglie la sfida e abbatte il record del tracciato con il tempo di 1’26″989. Segno che questo sarà un campionato quanto mai aperto, i talenti in pista mostrano fin dai test tutto il loro potenziale, la maturità e le doti di velocità per emergere e puntare alla vittoria stagionale.
Dietro di lui Bianchi, quindi Atte Mustonen che con Motopark mantiene alto l’orgoglio e la prestazione in quella che per entrambi è una stagione di debutto. Hartley quarto e primo fra i motorizzati Volkswagen. Al quinto posto si mostra di nuovo Valtteri Bottas che all’Estoril aveva dato filo da torcere a tutti insieme al connazionale Mustonen.

Seguono Bird, Coletti, Ramos e risale Caldarelli con un buon undicesimo posto che fa presagire ad una possibile rimonta per il giovane pilota italiano. Chinosi chiude diciottesimo.

 
i tempi di martedì

1 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’26″989 – 46 giri
2 – Jules Bianchi (Dallara-Mercedes) – ART – 1’27″278 – 61
3 – Atte Mustonen (Dallara-Mercedes) – Motopark – 1’27″580 – 50
4 – Brendon Hartley (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 1’27″868 – 54
5 – Valtteri Bottas (Dallara-Mercedes) – ART – 1’27″929 – 57
6 – Sam Bird (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’28″048 – 61
7 – Stefano Coletti (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’28″100 – 56
8 – Cesar Ramos (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’28″149 – 54
9 – Jon Lancaster (Dallara-Mercedes) – SG – 1’28″155 – 50
10 – Christian Vietoris (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’28″163 – 58
11 – Andrea Caldarelli (Dallara-Mercedes) – SG – 1’28″179 – 30
12 – Henki Waldschmidt (Dallara-Mercedes) – SG – 1’28″267 – 55
13 – Christopher Zanella (Dallara-Mercedes) – Motopark – 1’28″272 – 54
14 – Pedro Ferreira (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’28″277 – 58
15 – Marco Wittmann (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’28″334 – 57
16 – Jake Rosenzweig (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 1’28″475 – 44
17 – Alexander Sims (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’28″604 – 53
18 – Matteo Chinosi (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’28″631 – 57
19 – Esteban Gutierrez (Dallara-Mercedes) – ART – 1’28″671 – 53
20 – Carlo Van Dam (Dallara-Volkswagen) – Kolles&Heinz – 1’28″698 – 69
21 – Mika Maki (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’28″813 – 48
22 – Jean Karl Vernay (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’28″837 – 38
23 – Kevin Mirocha (Dallara-Mercedes) – HBR – 1’28″967 – 41
24 – Tiago Geronimi (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’29″115 – 53
25 – Johnny Cecotto (Dallara-Mercedes) – HBR – 1’29″254 – 65
26 – Jens Klingmann (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’29″286 – 51
27 – Basil Shaaban (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’30″064 – 20
28 – Adrien Tambay (Dallara-Mercedes) – ART – 1’30″754 – 18

 E.M.

F3

F3 Euro Series-Test Valencia, lunedì: Mustonen leader

22549mustonencar09

Ci eravamo lasciati sul circuito dell’ Estoril ma anche a Valencia i valori in campo si confermano.

I ragazzi terribili della  F.3 Euro Series, impegnati nelle seconda tranche di test collettivi mettono si affrontano in pista pronti a mettere in mostra tutto il loro talento.

Il primo a far notare la sua presenza è il finlandese Mustonen, al debutto assoluto con Motopark, che si impone da subito con il miglior tempo e si piazza in testa alla classifica del primo turno del lunedì lasciando indietro gli agguerriti Merhi e Bianchi che gli danno il cambio nelle sessioni successive per la leadership di giornata.

Hartley sempre primo dei motorizzati Volkswagen con un buon quarto posto nella sessione di lunedì e nel primo turno di oggi.

Tempi del primo turno di lunedì

1 – Atte Mustonen (Dallara-Mercedes) – Motopark – 1’27″713 – 48 giri
2 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’27″819 – 48
3 – Jules Bianchi (Dallara-Mercedes) – ART – 1’27″976 – 62
4 – Brendon Hartley (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 1’28″325 – 42
5 – Marco Wittmann (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’28″437 – 38
6 – Kevin Mirocha (Dallara-Mercedes) – HBR – 1’28″508 – 39
7 – Cesar Ramos (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’28″579 – 57
8 – Valtteri Bottas (Dallara-Mercedes) – ART – 1’28″585 – 63
9 – Stefano Coletti (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’28″632 – 47
10 – Christopher Zanella (Dallara-Mercedes) – Motopark – 1’28″774 – 53
11 – Esteban Gutierrez (Dallara-Mercedes) – ART – 1’28″843 – 51
12 – Sam Bird (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’28″905 – 49
13 – Mika Maki (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’28″952 – 52
14 – Johnny Cecotto (Dallara-Mercedes) – HBR – 1’29″022 – 42
15 – Jon Lancaster (Dallara-Mercedes) – SG – 1’29″072 – 59
16 – Alexander Sims (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’29″109 – 64
17 – Henki Waldschmidt (Dallara-Mercedes) – SG – 1’29″158 – 59
18 – Jake Rosenzweig (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 1’29″256 – 62
19 – Pedro Ferreira (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’29″323 – 55
20 – Christian Vietoris (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’29″433 – 63
21 – Matteo Chinosi (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’29″546 – 45
22 – Adrien Tambay (Dallara-Mercedes) – ART – 1’29″598 – 63
23 – Jean Karl Vernay (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’29″623 – 53
24 – Basil Shaaban (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’29″678 – 54
25 – Carlo Van Dam (Dallara-Volkswagen) – Kolles&Heinz – 1’29″808 – 67
26 – Tiago Geronimi (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’29″932 – 52
27 – Andrea Caldarelli (Dallara-Mercedes) – SG – 1’30″357 – 56
28 – Jens Klingmann (Dallara-Volkswagen) – Kolles&Heinz – 1’30″455 – 69

Nella seconda sessione di lunedì Merhi da il cambio a Mustonen e controlla la testa di classifica non riuscendo però ad eguagliare il tempo segnato da Atte nella prima sessione. (Roberto Merhi 1’27″924; Atte Mustonen l’1’27″713).

 In risalita Sam Bird, terzo tempo per lui con 1’28″425, e anche Vietoris risale la classifica seguito dalla carica dei rookie Mirocha, Sims, Gutierrez,  Ramos e Valtteri Bottas.

Migliora anche il tempo di Caldarelli, diciottesimo nella seconda sessione, ventiduesimo invece Chinosi.

Secondo turno

1 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’27″924 – 42 giri
2 – Atte Mustonen (Dallara-Mercedes) – Motopark – 1’28″138 – 31
3 – Sam Bird (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’28″425 – 40
4 – Christian Vietoris (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’28″659 – 35
5 – Kevin Mirocha (Dallara-Mercedes) – HBR – 1’28″678 – 25
6 – Alexander Sims (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’28″784 – 36
7 – Esteban Gutierrez (Dallara-Mercedes) – ART – 1’28″832 – 48
8 – Cesar Ramos (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’28″833 – 30
9 – Valtteri Bottas (Dallara-Mercedes) – ART – 1’28″868 – 36
10 – Henki Waldschmidt (Dallara-Mercedes) – SG – 1’28″897 – 30
11 – Jon Lancaster (Dallara-Mercedes) – SG – 1’28″935 – 38
12 – Marco Wittmann (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’29″009 – 39
13 – Stefano Coletti (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’29″014 – 36
14 – Jake Rosenzweig (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 1’29″321 – 45
15 – Pedro Ferreira (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’29″345 – 37
16 – Christopher Zanella (Dallara-Mercedes) – Motopark – 1’29″371 – 33
17 – Brendon Hartley (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 1’29″389 – 7
18 – Andrea Caldarelli (Dallara-Mercedes) – SG – 1’29″405 – 39
19 – Mika Maki (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’29″422 – 26
20 – Johnny Cecotto (Dallara-Mercedes) – HBR – 1’29″644 – 35
21 – Jean Karl Vernay (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’29″716 – 25
22 – Matteo Chinosi (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’29″774 – 36
23 – Adrien Tambay (Dallara-Mercedes) – ART – 1’30″155 – 34
24 – Basil Shaaban (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’30″240 – 28
25 – Jens Klingmann (Dallara-Volkswagen) – Kolles&Heinz – 1’30″365 – 41
26 – Jules Bianchi (Dallara-Mercedes) – ART – 1’30″658 – 18
27 – Tiago Geronimi (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’31″073 – 38
28 – Carlo Van Dam (Dallara-Volkswagen) – Kolles&Heinz – 1’31″377 – 42

E.M.

 

 

 

 

 

F3

F3 Euro Series- Test Estoril: Bottas-Mustonen il duo rullante

 

 

copia-di-suomalainen_kuljettaja

Giovedì è ancora Bianchi a dominare con Art, seguito da Atte Mustonen che da il cambio in testa alle classifiche al connazionale Bottas, (primo fra i rookie assoluti nella categoria) sempre entro i primi cinque in questo secondo giorno di test. Mustonen compie davvero un ottimo lavoro con la sua squadra all’esordio assoluto nella Serie, portandosi appunto al secondo posto ma unico pilota a rimanere entro l’ 1.31, dietro soltanto alla Art di Bianchi.

 

 

Primo pilota motorizzato Volkswagen è sempre Hartley con il settimo posto; per trovare il secondo si scala di sette posizioni con il finlandese Maki.

 

Seconda giornata di test collettivi

 
1 – Jules Bianchi (Dallara-Mercedes) – ART – 1’31″678 – 55 giri
2 – Atte Mustonen (Dallara-Mercedes) – Motopark – 1’31″926 – 47
3 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’32″526 – 36
4 – Jon Lancaster (Dallara-Mercedes) – SG – 1’32″796 – 35
5 – Valtteri Bottas (Dallara-Mercedes) – ART – 1’32″824 – 51
6 – Alexander Sims (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’32″860 – 60
7 – Brendon Hartley (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 1’32″883 – 47
8 – Christian Vietoris (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’32″902 – 48
9 – Sam Bird (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’32″910 – 63
10 – Stefano Coletti (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’32″942 – 56
11 – Esteban Gutierrez (Dallara-Mercedes) – ART – 1’32″956 – 59
12 – Kevin Mirocha (Dallara-Mercedes) – HBR – 1’33″032 – 33
13 – Cesar Ramos (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’33″236 – 41
14 – Mika Maki (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’33″311 – 33
15 – Christopher Zanella (Dallara-Mercedes) – Motopark – 1’33″362 – 46
16 – Henki Waldschmidt (Dallara-Mercedes) – SG – 1’33″397 – 24
17 – Basil Shaaban (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’33″465 – 64
18 – Jean Karl Vernay (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’33″481 – 42
19 – Andrea Caldarelli (Dallara-Mercedes) – SG – 1’33″528 – 45
20 – Marco Wittmann (Dallara-Mercedes) – Mucke/Zeller – 1’33″532 – 48
21 – Pedro Ferreira (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’33″556 – 43
22 – Carlo Van Dam (Dallara-Volkswagen) – Kolles&Heinz – 1’33″632 – 42
23 – Adrien Tambay (Dallara-Mercedes) – ART – 1’33″701 – 55
24 – Jake Rosenzweig (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 1’33″732 – 51
25 – Edoardo Mortara (Dallara-Volkswagen) – Kolles&Heinz – 1’33″774 – 57
26 – Matteo Chinosi (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’33″843 – 55

 

 

Nel secondo turno del giovedì di prove salta all’occhio la prestazione di Merhi che si pone  al primo posto lasciandosi alle spalle il solito Bianchi e il rullante duo finlandese Bottas-Mustonen che si impone per il secondo giorno consecutivo ai vertici di classifica.

Dietro di loro Hartley che tiene dietro Sims, Bird, Waldschmidt, Vietoris, Caldarelli e Coletti.

 

2 turno
 

1 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’32”386 – 34
2 – Jules Bianchi (Dallara-Mercedes) – ART – 1’32”430 – 29
3 – Valtteri Bottas (Dallara-Mercedes) – ART – 1’32”464 – 31
4 – Atte Mustonen (Dallara-Mercedes) – Motopark – 1’32”536 – 42
5 – Brendon Hartley (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 1’32”742 – 27
6 – Alexander Sims (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’32”946 – 35
7 – Sam Bird (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’32”980 – 37
8 – Henki Waldschmidt (Dallara-Mercedes) – SG – 1’33”110 – 27
9 – Christian Vietoris (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’33”202 – 41
10 – Andrea Caldarelli (Dallara-Mercedes) – SG – 1’33”314 – 30
11 – Stefano Coletti (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’33”377 – 28
12 – Esteban Gutierrez (Dallara-Mercedes) – ART – 1’33”387 – 37
13 – Carlo Van Dam (Dallara-Volkswagen) – Kolles&Heinz – 1’33”428 – 45
14 – Cesar Ramos (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’33“497 – 41
15 – Jon Lancaster (Dallara-Mercedes) – SG – 1’33”606 – 34
16 – Adrien Tambay (Dallara-Mercedes) – ART – 1’33”633 – 26
17 – Kevin Mirocha (Dallara-Mercedes) – HBR – 1’33”648 – 37
18 – Johnny Cecotto (Dallara-Mercedes) – HBR – 1’33”709 – 38
19 – Marco Wittmann (Dallara-Mercedes) – Mucke/Zeller – 1’33”777 – 39
20 – Jake Rosenzweig (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 1’33”825 – 35
21 – Christopher Zanella (Dallara-Mercedes) – Motopark – 1’33”901 – 31
22 – Matteo Chinosi (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’34”069 – 36
23 – Edoardo Mortara (Dallara-Volkswagen) – Kolles&Heinz – 1’34”153 – 34
24 – Pedro Ferriera (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’34”158 – 29
25 – Basil Shaaban (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’34”498 – 29
26 – Mika Maki (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’34”569 – 19

 

 

E.M.

F3 Euro Series: Test a Estoril: Bianchi in testa ma occhio ai finlandesi

 

2088-bianchi

Inizia la stagione dei test e sul circuito dell’Estoril si affermano subito i rookie della Serie, con le conferme di piloti come Bianchi, in testa alla classifica del secondo giorno con l’ottimo tempo di 1’31″912.

Eccezionale la prestazione dei rookie finlandesi Mustonen e Bottas che, rispettivamente con Motopark e Art scalano le classifiche e si piazzano  subito fra i primissimi piloti, mostrando tutto il loro potenziale. Atte Mustonen, pilota proveniente dalla F3 britannica, chiude al secondo posto assoluto nella sua prima giornata di test, subito dietro a Bianchi. Quinto il connazionale Bottas, campione di F.Renault Euro Cup 2008.

Tra i primi anche Waldschmidt che con Sg segna il terzo tempo nella giornata di mercoledì e il primo tempo nel pomeriggio del primo turno di prove. Figurano bene anche Merhi , Bird, Lancaster e l’esordiente Sims. Undicesimo tempo per l’esordio di Andrea Caldarelli, debuttante assoluto, che ha colto l’11° tempo con la Dallara-Mercedes del team SG.

In difficoltà le prime battute per i team motorizzati Volkswagen, guidati dall’alfiere Hartley, tredicesimo, che nel pomeriggio riporta la sua vettura fra i primi (terzo posto per lui dietro a Waldschimdt e ad un impressionante Bottas). Maki si porta al quinto posto nel pomeriggio.

 

Migliorano nel pomeriggio anche le prestazioni di Coletti, sesto, e Caldarelli, ottavo.

Prima giornata di test collettivi: 1 turno

 1 – Jules Bianchi (Dallara-Mercedes) – ART – 1’31″912 – 23 giri
2 – Atte Mustonen (Dallara-Mercedes) – Motopark – 1’32″368 – 30
3 – Henki Waldschmidt (Dallara-Mercedes) – SG – 1’32″410 – 23
4 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’32″513 – 27
5 – Valtteri Bottas (Dallara-Mercedes) – ART – 1’32″623 – 24
6 – Alexander Sims (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’32″905 – 20
7 – Sam Bird (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’32″930 – 23
8 – Jon Lancaster (Dallara-Mercedes) – SG – 1’32″936 – 27
9 – Christian Vietoris (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’33″125 – 27
10 – Marco Wittmann (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’33″131 – 23
11 – Andrea Caldarelli (Dallara-Mercedes) – SG – 1’33″255 – 27
12 – Cesar Ramos (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’33″337 – 33
13 – Brendon Hartley (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 1’33″353 – 15
14 – Esteban Gutierrez (Dallara-Mercedes) – ART – 1’33″558 – 25
15 – Adrien Tambay (Dallara-Mercedes) – ART – 1’33″792 – 19
16 – Kevin Mirocha (Dallara-Mercedes) – HBR – 1’33″841 – 14
17 – Johnny Cecotto (Dallara-Mercedes) – HBR – 1’33″890 – 28
18 – Basil Shaaban (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’34″000 – 31
19 – Matteo Chinosi (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’34″047 – 20
20 – Jake Rosenzweig (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 1’34″051 – 31
21 – Carlo Van Dam (Dallara-Volkswagen) – Kolles&Heinz – 1’34″115 – 23
22 – Stefano Coletti (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’34″130 – 23
23 – Pedro Ferreira (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’34″174 – 25
24 – Mika Maki (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’34″208 – 27
25 – Jean Karl Vernay (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’34″253 – 22
26 – Edoardo Mortara (Dallara-Volkswagen) – Kolles&Heinz – 1’34″355 – 24
27 – Christopher Zanella (Dallara-Mercedes) – Motopark – 1’34″572 – 18
28 – Tiago Geronimi (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’34″799 – 35

 

 

 

 

2 turno

1 – Henki Waldschmidt (Dallara-Mercedes) – SG – 1’33″037 – 42 giri
2 – Valtteri Bottas (Dallara-Mercedes) – ART – 1’33″127 – 26
3 – Brendon Hartley (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 1’33″278 – 25
4 – Jules Bianchi (Dallara-Mercedes) – ART – 1’33″316 – 10
5 – Mika Maki (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’33″514 – 26
6 – Stefano Coletti (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’33″597 – 29
7 – Kevin Mirocha (Dallara-Mercedes) – HBR – 1’33″645 – 24
8 – Andrea Caldarelli (Dallara-Mercedes) – SG – 1’33″680 – 29
9 – Sam Bird (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’33″691 – 47
10 – Esteban Gutierrez (Dallara-Mercedes) – ART – 1’33″775 – 36
11 – Jean Karl Vernay (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’33″847 – 30
12 – Christian Vietoris (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’34″165 – 44
13 – Johnny Cecotto (Dallara-Mercedes) – HBR – 1’34″193 – 35
14 – Christopher Zanella (Dallara-Mercedes) – Motopark – 1’34″215 – 44
15 – Adrien Tambay (Dallara-Mercedes) – ART – 1’34″243 – 28
16 – Marco Wittmann (Dallara-Mercedes) – Mucke/Zeller – 1’34″245 – 23
17 – Matteo Chinosi (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’34″301 – 33
18 – Cesar Ramos (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’34″306 – 24
19 – Basil Shaaban (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’34″330 – 23
20 – Jake Rosenzweig (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 1’34″341 – 29
21 – Alexander Sims (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’34″416 – 21
22 – Edoardo Mortara (Dallara-Volkswagen) – Kolles&Heinz – 1’34″433 – 41
23 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’34″502 – 23
24 – Jon Lancaster (Dallara-Mercedes) – SG – 1’34″620 – 23
25 – Tiago Geronimi (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’34″736 – 32
26 – Carlo Van Dam (Dallara-Volkswagen) – Kolles&Heinz – 1’34″988 – 27
27 – Pedro Ferreira (Dallara-Mercedes) – Manor – 1’35″198 – 23
28 – Atte Mustonen (Dallara-Mercedes) – Motopark – 2’39″053 – 2

 

 

 

E.M.

F3

F3 Euro Series-Motopark completa la sua scelta con Christopher Zanella

 41bockbildsporttitelzanella4c

 Il giovane pilota svizzero Christopher Zanella, (diciannovenne campione di F.Renault svizzera 2008), è stato scelto dal team Motopark per affiancare nel prossimo campionato di F3 Euro Series il finlandese Atte Mustonen.

Il boss di Motopark, Timo Rumpfkeil ha notato da subito le doti del pilota svizzero: “Christopher è un pilota davvero molto dotato. L’ho visto fare cose tra le migliori mai viste, cose che solo i grandi riescono a fare. Non ho dubbi che possa migliorare molto e imparare ancora tanto e sono sicuro che riuscirà molto in fretta. L’obiettivo preposto per il momento è quello di restare nei primi  otto in gara1 e quindi la gara della domenica potrebbe offrire le chance per dare il meglio.”