Tag: Alexander Sims

F3

F3 Euro Series: Norisring, gara2: la prima di Bottas

Giorno memorabile per il  finlandese Valtteri Bottas, che, dopo la  vittoria nel Master di Zandvoort che gli è valsa una doppietta storica (è il primo pilota ad aver vinto per due anni consecutivi il trofeo), le ottime prestazioni nei test, e il podio in gara1 ieri, conquista la sua prima vittoria nel campionato Euro Series di F3.

Subito da sesto a terzo alla partenza, scala le posizioni e attacca il compagno di squadra Sims, lasciandosi alle spalle Merhi. Bottas continua ad attaccare, incollato alla vettura numero2 di Art e al giro 21 l’affondo è decisivo. Sims non può nulla contro il compagno finlandese che prende il largo e accumula un vantaggio che lascia indietro gli avversari coinvolti in un’accesa lotta a tre. La spunta Wittmann, più attendista di Sims e Mortara che nella bagarre non lesinano contatti e rischi. Bottas ha strada libera davanti a sé e può coronare il sogno.

Dietro ai primi, Merhi resta fra i rookie che cercano di agguantare gli ultimi punti disponibili; la spuntano Laine con Motopark e Juncadella con Prema, entrambi autori di un buon fine settimana.

Pos  Driver                  Team       Car    Time/Gap
 1.  Valtteri Bottas         ART        D/M  39m42.130s
 2.  Marco Wittmann          Signature  D/V    + 1.937s
 3.  Edoardo Mortara         Signature  D/V    + 2.524s
 4.  Alexander Sims          ART        D/M    + 7.891s
 5.  Laurens Vanthoor        Signature  D/V   + 13.458s
 6.  Daniel Juncadella       Prema      D/M   + 26.079s
 7.  Matias Laine            Motopark   D/V   + 32.415s
 8.  Jim Pla                 ART        D/M   + 35.582s
 9.  Carlos Munoz            Mucke      D/M   + 35.778s
10.  Nicolas Marroc          Prema      D/M   + 36.746s
11.  Roberto Merhi           Mucke      D/M   + 43.436s
Retirements:
     Antonio Felix-da-Costa  Motopark   D/V  32 laps
F3

F3 Euro Series- Norisring, qualifiche: lotta Mortara-Bottas per la pole

Dopo una attesa abbastanza lunga per appassionati e piloti, i ragazzi terribili della Formula3 Euro Series tornano a dare spettacolo sul circuito del Norisring; un ritorno avvincente fin dalle prime battute,  con un  testa a testa accesissimo fra Mortara e Bottas, ed i relativi compagni di squadra sempre alle calcagna e pronti al colpaccio, qualifica e prove libere hanno visto l’italiano di Signature siglare la pole e mantenere la prima posizione anche in prova.

Sulla griglia però, il secondo posto è sempre del finlandese Bottas, dietro a Mortara di un soffio. La gara si presenta molto interessante nonostante i soli dodici iscritti. Da segnalare anche la buona prestazione di Laine che fa meglio di DaCosta fin dalle libere e si piazza molto vicino a Juncadella, per poi mettersi davanti a lui in griglia di partenza.

Così in prova:

1 – Edoardo Mortara (Dallara-Volkswagen) – Signature – 49″632 – 47 giri
2 – Alexander Sims (Dallara-Mercedes) – ART – 49″737 – 41
3 – Valtteri Bottas (Dallara-Mercedes) – ART – 49″754 – 43
4 – Marco Wittmann (Dallara-Volkswagen) – Signature – 49″832 – 48
5 – Jim Pla (Dallara-Mercedes) – ART – 50″168 – 45
6 – Laurens Vanthoor (Dallara-Volkswagen) – Signature – 50″188 – 46.
7 – Carlos Munoz (Dallara-Mercedes) – Mucke – 50″322 – 49
8 – Daniel Juncadella (Dallara-Mercedes) – Prema – 50″386 – 40
9 – Matias Laine (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 50″431 – 44
10 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Mucke – 50″504 – 43
11 – Antonio Felix Da Costa (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 50″519 – 50
12 – Nicolas Marroc (Dallara-Mercedes) – Prema – 50″526 – 43.

Alla partenza:

1.Edoardo Mortara (Dallara-Volkswagen) – Signature – 48″963
2.Valtteri Bottas (Dallara-Mercedes) – ART – 49″000
3.Marco Wittmann (Dallara-Volkswagen) – Signature – 49″063
4.Alexander Sims (Dallara-Mercedes) – ART – 49″151
5.Laurens Vanthoor (Dallara-Volkswagen) – Signature – 49″319
6.Carlos Munoz (Dallara-Mercedes) – Mucke – 49″463
7.Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Mucke – 49″514
8.Nicolas Marroc (Dallara-Mercedes) – Prema – 49″555.
9.Jim Pla (Dallara-Mercedes) – ART – 49″578
10.Matias Laine (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 49″605
11.Daniel Juncadella (Dallara-Mercedes) – Prema – 49″691
12.Antonio Felix Da Costa (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 49″843

F3

F3 Euro Series- Magny Cours, test: Mortara torna al top

 

Nel secondo giorno di test sul circuito di Magny Cours, torna davanti a tutti Edoardo Mortara abbassando il tempo di Bottas (che però ricordiamo, aveva  fermato il cronometro su 1.34.7 con pista bagnata e pioggia). Anche Sims conclude bene la giornata con un secondo posto, seguito da Merhi, Bottas e Wittman, quindi dai  rookie  Carlos Munoz (1.34.626), dall’altro finlandese Matias Laine, da Laurens Vanthoor e da Daniel Juncadella, rimasto nascosto nelle ultime gare dopo un esordio molto convincente in campionato.

Al momento la classifica generale di campionato vede in testa Mortara con 39 punti, quindi Wittmann con 26, Merhi 23, Bottas e Sims appaiati con 20. (Juncadella 13; Vanthoor  10; Magnussen 8; Quaife-Hobbs 7; Da Costa 7; Marroc 6; Pla 3; Laine 1).

F3

F3 Euro Series- Magny Cours, primo giorno di test: Bottas leader

 

Valtteri Bottas prosegue l’ondata positiva dopo il successo al Master di Zandvoort che di fatto ha permesso al pilota finlandese di entrare nella storia con questo primo posto consecutivo nella prestigiosa competizione. Sul circuito di Magny Cours, Bottas si presenta infatti in formissima e segna il miglior tempo nella prima giornata dei test intra stagionali. Dietro di lui Edoardo Mortara, deluso da problemi tecnici alla sua vettura durante i Master ed ora più agguerrito che mai per mantenere la posizione in campionato, per lui e per il team Signature; molto buona la prestazione del rookie Da Costa che conferma il buon momento di Motopark, quindi Munoz e Marroc.

 Nella seconda parte della giornata, dopo la sessione positiva sempre in testa di Bottas anche con pista bagnata, mano a mano che la pista si asciugava il pilota finlandese di Art poteva confermare la sua progressione verso il miglior tempo, chiudendo sempre alla testa del gruppo. Pur nell’ordine dell’1.35 (il tempo di Bottas era stato di 1.34.702 nella mattinata) si conferma Mortara mentre anche Sims e Wittmann si rifanno sotto insieme ai rookie Laine e Pla che si mettono in mostra con una buona prestazione.

F3

F3-Masters, Zandvoort: Bottas bis ed entra nella storia

 

Il finlandese Valtteri Bottas entra nella storia con la doppia vittoria consecutiva nei Masters di F3. dopo lo scorso anno, il pilota Art torna a vincere a Zandvoort e scrive il suo nome fra i vincitori. Non era riuscito a tenere dietro il compagno di squadra, Sims, durante le prove libere e le qualifiche, con la pole strappatagli dall’inglese, ma partire al secondo posto in griglia non è stato un problema per il promettente finlandese che ha sbaragliato letteralmente la concorrenza, e dopo un inizio di stagione difficile per vari problemi alla vettura, ha raccolto anche una importante soddisfazione. D’altra parte la velocità e le doti ci sono tutte e Valtteri lo ha dimostrato fin dagli inizi di carriera. Miglior rookie lo scorso anno in Euro F3 dopo il titolo Nec e Europeo di F.Renault 2.0, doppio alloro ai Master fresco di giornata e….una stagione ancora lunga questa. Costanza, maturità e la giusta dose di temerarietà che permette di mettere a fuoco la tattica migliore in gara, come ha dimostrato anche oggi. Tanti gli avversari, uno su tutti proprio l’altrettanto promettente Alexander Sims, un Roberto Merhi desideroso di affermarsi in questa Serie e il duo ben assemblato del team Signature, Mortara-Wittmann.

Una gara, quella sul circuito di Zandvoort, iniziata sotto la pioggia e dietro alla safety car, poi proseguita con la partenza lanciata all’insegna proprio del pilota spagnolo che però, mano a mano che la pista si asciugava, perdeva terreno. Dietro di lui Sims e Bottas pronti con le gomme slick come alcuni altri dei piloti nelle prime file. Un rischio al principio, ma tattica decisiva alla luce dei fatti. Proprio il poleman Sims in un primo momento ha avuto la meglio, ma poi non ha resistito all’attacco di Bottas che si è involato, negli ultimi giri rimasti, verso una vittoria certa e meritatissima. Il finlandese spera ora che, raggiunto l’obbiettivo Masters, arrivi anche la prima vittoria in F3.

1. Valtteri Bottas           ART           D/M    41m38.851s
2. Alexander Sims            ART           D/M        +1.131
3. Marco Wittmann            Signature     D/V       +11.054
4. Jean-Eric Vergne          Carlin        D/V       +12.693
5. Edoardo Mortara           Signature     D/V       +18.563
6. Gabriel Dias              Hitech        D/V     +1:07.717
7. Lucas Foresti             Carlin        D/V     +1:11.166
8. Wayne Boyd                Sino Vision   D/M     +1:14.084
9. Hywel Lloyd               CF/Manor      D/M     +1:15.227
10. Rio Haryanto              CF/Manor      D/M        +1 lap
11. William Buller            Hitech        D/V        +1 lap
12. Roberto Merhi             Mucke         D/M        +1 lap
13. Rupert Svendsen-Cook      Carlin        D/V        +1 lap
14. Nigel Melker              Mucke         D/M        +1 lap
15. Carlos Munoz              Mucke         D/M        +1 lap
16. Daniel Juncadella         Prema         D/M       +2 laps
17. Adderly Fong              Sino Vision   D/M       +2 laps
18. Antonio Felix da Costa    Motopark      D/V       +2 laps
19. Nicolas Marroc            Prema         D/M       +2 laps
20. Matias Laine              Motopark      D/V       +3 laps
21. Stef Dusseldorp           Signature     D/V       +3 laps
22. Laurens Vanthoor          Signature     D/V       +3 laps

Non classificati

    Jazeman Jaafar            Carlin        D/V        2 laps
    Jim Pla                   ART           D/M        2 laps

F3

F3 Euro Series- Valencia gara 1: Mortara vince, Bottas podio meritato

 

Dopo aver messo a segno la pole, il pilota italiano di Signature conquista anche la vittoria sul circuito di Valencia, consolidando la sua posizione in campionato e confermando la sua forza in questa Serie anche a distanza di due anni dalle ultime gare. Dietro di lui la coppia Art, con Valtteri Bottas, (aveva segnato nelle prove libere  i migliori tempi di tutto il fine settimana), già prontissimo al via e autore di un’ottima partenza su Juncadella, (poi penalizzato con il drive trough), e Alexander Sims, davanti al compagno di squadra ma poi costretto a cedere il passo. Insostenibile il ritmo dei primi due.

Ritrova il meritato podio il pilota finlandese, autore di un’ottima gara, con la velocità e lo stile che lo contraddistinguono; caratteristiche che, insieme alla tenuta della vettura, lo portano ad avere un distacco minimo rispetto al leader. Così Valtteri porta a casa punti importanti per la classifica e riassapora la meritatissima soddisfazione del podio. Quarto posto per Merhi, seguito da rookie Vanthoor, Da Costa e Magnussen. Fuori purtroppo Matias Laine. Nulla di fatto per Juncadella che ha tentato invano al rimonta e per Wittmann che perde così terreno rispetto a Mortara.

Arrivo di gara1

1 – Edoardo Mortara (Dallara-Volkswagen) – Signature – 20 giri 30’04″467
2 – Valtteri Bottas (Dallara-Mercedes) – ART – 0″730
3 – Alexander Sims (Dallara-Mercedes) – ART – 4″631
4 – Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Mucke – 13″610
5 – Laurens Vanthoor (Dallara-Volkswagen) – Signature – 15″904
6 – Antonio Felix Da Costa (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 21″268.
7 – Kevin Magnussen (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 23″720.
8 – Nicolas Marroc (Dallara-Mercedes) – Prema – 25″160
9 – Daniel Juncadella (Dallara-Mercedes) – Prema – 25″574
10 – Carlos Munoz (Dallara-Mercedes) – Mucke – 28″875
11 – Marco Wittmann (Dallara-Volkswagen) – Signature – 33″342

Giro veloce: Daniel Juncadella 1’29″171

Ritirati
14° giro – Matias Laine
0 giri – Jim Pla

F3

F3 Euro Series- Valencia, qualifica: Mortara al top

Sul circuito di Valencia è Edoardo Mortara a mettersi al comando, segnando la pole e tornando fra i protagonisti della Serie che  già gli ha dato molte soddisfazioni. Il pilota italiano di Signature è riuscito a battere l’agguerrita concorrenza del rookie d’oro, Juncadella, alla sua prima stagione ma già irriducibile e sempre nelle primissime posizioni.

Dietro di loro Valtteri Bottas, dopo aver dominato le prove libere, si aggiudica il terzo posto in griglia;  l’altro pilota Art, Alexander Sims, ha preceduto  il compagno di squadra ( e diretto rivale in classifica) di Mortara, Wittmann, già autore di ottime gare fino a questo momento.

Griglia di partenza gara1

1.Edoardo Mortara (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’28″583
2.Daniel Juncadella (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’28″787
3.Valtteri Bottas (Dallara-Mercedes) – ART – 1’28″827
4.Alexander Sims (Dallara-Mercedes) – ART – 1’29″032
5.Marco Wittmann (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’29″117
6.Carlos Munoz (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’29″141.
7.Laurens Vanthoor (Dallara-Volkswagen) – Signature – 1’29″178
8.Roberto Merhi (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1’29″319
9.Antonio Felix Da Costa (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 1’29″351
10.Kevin Magnussen (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 1’29″508
11.Nicolas Marroc (Dallara-Mercedes) – Prema – 1’29″645
12.Matias Laine (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 1’29″662.
13.Jim Pla (Dallara-Mercedes) – ART – 1’29″675

F3

F3 inglese- Silverstone, gara3: Calado e Webb; consolida Vergne

 

James Calado e Oli Webb continuano la serie positiva, quella che soprattutto sorride al pilota Carlin che completa il fine settimana con una doppietta. Gara1 e gara3 conquistata dopo la pole position e il giro veloce. Calado non ci pensa due volte a scattare bene dalla griglia di partenza, sua per la seconda pole. Mette dietro Buller e si lascia presto alle spalle il gruppo. Battuto sul tempo Webb,  che a sua volta coglie proprio l’occasione dell’errore di Buller per guadagnare la seconda posizione.  Il terzo posto è per l’ottimo Nasr, altro rookie che colpisce per la costanza dimostrata in questa due giorni a Silverstone. Certo a Calado è servito del sangue freddo, perché appena dopo tre giri il suo vantaggio è stato riazzerato dall’entrata in pista della safetycar in seguito all’uscita di Razia, (pilota di fatto sotto contratto per la Gp2 ma in lizza per la National Class di F3, “fuori serie” come l’altro ospite Sims), e il pilota inglese di Carlin si deve guardare dagli attacchi di Webb (che segna il giro veloce) e del duo Raikkonen-Roberston; questa volta con gara opaca di Huertas ma con l’ottima performance di Nasr che resta dietro al più  esperto compagno di squadra Nakajima fin dalla ripartenza, rimanendo incollato fino al penultimo giro, quando cerca l’affondo stavolta decisivo mentre il pilota giapponese è costretto a cedere per problemi alla vettura.

Seguono Sims, Buzaid e Vergne che approfittano così della forzata debacle di Nakajima per conquistare punti importanti. Buller conclude comunque nella top ten e undicesimo spunta Svendsen-Cook dopo una fine settimana complicato.

1 – James Calado (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 20 giri 41’03”787
2 – Oliver Webb (Dallara-Mercedes) – Fortec – 1”056
3 – Felipe Nasr (Dallara-Mercedes) – Raikkonen Robertson – 2”893
4 – Alexander Sims (Dallara-Mercedes) – Art – 3”943
5 – Adriano Buzaid (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 6”563
6 – Jean-Eric Vergne (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 7”250.
7 – Jazeman Jaafar (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 8”895
8 – Gabriel Dias (Dallara-Volkswagen) – Hitech – 9”667
9 – Esteban Gutierrez (Dallara-Mercedes) – Art – 10”540
10 – William Buller (Dallara-Volkswagen) – Hitech – 15”928
11 – Rupert Svendsen-Cook (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 16”171
12 – Lucas Foresti (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 17”345
13 – Jim Pla (Dallara-Mercedes) – Art – 18”930
14 – Hywel Lloyd (Dallara-Mercedes) – Manor – 21”221
15 – Daniel McKenzie (Dallara-Mercedes) – Fortec – 21”668
16 – Max Snegirev (Dallara-Mercedes) – Fortec – 31”650
17 – James Cole (Dallara-Mugen Honda) – T-Sport – 33”112
18 – Menasheh Idafar (Dallara-Mugen Honda) – T-Sport – 33”811.
19 – Adderley Fong (Dallara-Mercedes) – Sino Vision – 40”173
20 – Alex Brundle (Dallara-Volkswagen) – T-Sport – 1’53”117
21 – Daisuke Nakajima (Dallara-Marcedes) – Raikkonen Robertson – 1 giro
22 – Carlos Huertas (Dallara-Mercedes) – Raikkonen Robertson – 6 giri
23 – Jay Bridger (Dallara-Mercedes) – Litespeed – 7 giri
24 – Luiz Razia (Dallara-Mugen Honda) – West Tec – 15 giri
25 – Rio Haryanto (Dallara-Mercedes) – Manor – 17 giri

Giro veloce in gara: Oliver Webb 1’55”027

Vergne allunga in campionato grazie ad un fine settimana costante; Webb davanti a Calado.

1. Vergne 74;2. Webb 64; 3. Calado 51; 4. Buzaid 47; 6. Nakajima 40; 7. Svendsen-Cook 32; 8. Dias e Huertas 31; 10. Jaafar 24; 11. Nasr 15; 12. McKenzie 8; 13. Brundle 5; 14. Bridger 3; 15. Gutierrez 2; 16. Buller 1.

F3

F3 inglese- Silverstone gara2, Sims imperversa

 

Infiltrato speciale, il pilota inglese di Art (anche nel campionato di F3 Euro Series)  imperversa nella pioggia sul rinnovato circuito di Silverstone e sbaraglia gli avversari partendo dall’undicesima posizione innescando una rimonta feroce e precisa che lo porta alla testa della corsa con otto secondi di vantaggio su Dias. Suo anche il giro veloce.

Terzo posto per Nakajima, quindi Gutierrez, Vergne, Buzaid, Huertas, il vincitore di gara1, Calado e Nasr che chiude la top ten.

Risultati e particolari a seguire.

F3

F3 inglese- Silverstone, gara1: Hat trick per James Calado

 

 

Pole, giro veloce, e vittoria in gara1 per il rookie Calado che estrae dal cilindro delle meraviglie la sua classe e la sua caparbietà. Sul nuovo circuito di Silverstone, il pilota di Carlin domina da inizio a fine una gara che, accorciata di un giro dall’incidente fra Nasr e Idafar, è anche la sua prima vittoria nella Serie. Già al secondo giro Calado aveva staccato il maggiore avversario, Webb, che dal canto suo non ha mai dato segni di cedimento, mostrando invece di poter riagganciare il leader nelle fasi centrali della corsa. Una battaglia a tratti accesa fra i due che ha permesso anche a Nakajima di mantenere il ritmo giusto per concludere poi a podio.

Dietro di lui, il lader di campionato Vergne che conclude davanti all’altro pilota Raikkonen-Robertson Racing, Carlos Huertas. Nella top ten anche Gutierrez, Dias, Jaafar, Buzaid e Svendsen- Cook, tutti davanti al più esperto ed atteso Sims.

Risultati gara1
1 - James Calado (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 14 giri 27’01”234
2 - Oliver Webb (Dallara-Mercedes) - Fortec - 1”015
3 - Daisuke Nakajima (Dallara-Mercedes) - Raikkonen Robertson - 2”143
4 - Jean-Eric Vergne (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 3”308
5 - Carlos Huertas (Dallara-Mercedes) - Raikkonen Robertson - 6”180
6 - Esteban Gutierrez (Dallara-Mercedes) - Art - 6”921.
7 - Jazeman Jaafar (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 8”613
8 - Gabriel Dias (Dallara-Volkswagen) - Hitech - 9”448
9 - Adriano Buzaid (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 10”852
10 - Rupert Svendsen-Cook (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 16”711
11 - Alexander Sims (Dallara-Mercedes) - Art - 17”375
12 - William Buller (Dallara-Volkswagen) - Hitech - 18”336.
13 - Alex Brundle (Dallara-Volkswagen) - T-Sport - 21”100
14 - Lucas Foresti (Dallara-Volkswagen) - Carlin - 21”587
15 - Daniel McKenzie (Dallara-Mercedes) - Fortec - 24”205
16 - Jim Pla (Dallara-Mercedes) - Art - 32”698
17 - James Cole (Dallara-Mugen Honda) - T-Sport - 44”234
18 - Jay Bridger (Dallara-Mercedes) - Litespeed - 45”413.
19 - Max Snegirev (Dallara-Mercedes) - Fortec - 45”923
20 - Luiz Razia (Dallara-Mugen Honda) - West Tec - 49”808
21 - Rio Haryanto (Dallara-Mercedes) - Manor - 1’02”780
22 - Hywel Lloyd (Dallara-Mercedes) - Manor - 1’16”849
23 - Adderley Fong (Dallara-Mercedes) - Sino Vision - 1 giro
24 - Kevin Chen (Dallara-Mercedes) - Sino Vision - 1 giro.

Giro più veloce: James Calado 1’54”731

Ritirati

Menasheh Idafar
Felipe Nasr