Tag: Nicky Hayden

Moto Gp- Jerez, prove libere: Stoner, buona la prima

Pomeriggio di prove libere sul circuito di Jerez de la Frontera a vantaggio di Casey Stoner: l’australiano della Ducati segna il miglior giro a 1:39.731; segue distaccato di un decimo Jorge Lorenzo (Yamaha), terzo posto per Nicky Hayden (Ducati) a +0.471. Quarto il catalano Dani Pedrosa (Honda), e solo quinto Valentino Rossi a +0.628; seguono nell’ordine Loris Capirossi (Suzuki), Colin Edwards (Yamaha), Hector Barberà (Ducati), Alvaro Bautista (Suzuki) e Marco Melandri (Honda) a chiudere i primi dieci.

Grandi sviluppi, quindi, in casa Ducati: la GP10, infatti, sembra essere molto più “fluida” nella guidabilità tanto da permettere ai due piloti di staccare tempi ottimi (soprattutto il ritrovato Hayden) su un circuito non troppo favorevole. Attenzione comunque a Casey Stoner: dopo aver spinto forte per vari giri, finisce insabbiato con una caduta (senza conseguenze).

Il rivale Valentino Rossi, invece, è alle prese con l’infortunio alla spalla destra: il campione di Tavullia, infatti, a causa del dolore non riesce a gestire al meglio la sua M1, sembrando, tra l’altro, di non aver ancora trovato il giusto set-up per la gara. Il compagno di squadra Jorge Lorenzo, invece, gode di perfetta forma: superato l’infortunio alla mano destra, stacca Stoner di soli 144 decimi.

Situazione ribaltata rispetto al Qatar per il team Repsol Honda, che sembra aver ritrovato Dani Pedrosa e aver perso Andrea Dovizioso: lo spagnolo stacca un buon quarto tempo, mentre l’italiano raggiunge solo la 12° posizione.

Da segnalare la buona prestazione di Loris Capirossi con la Suzuki: forte degli sviluppi possibili sulla sua moto, stacca il sesto tempo; anche Marco Melandri sorride oggi a Jerez: con la sua Honda ottiene finalmente il 10° tempo. Ben Spies e Marco Simoncelli, invece, non trovano evidentemente la giusta confidenza nelle prove e subiscono rallentamenti inattesi, staccando rispettivamente l’11° e il 15° tempo.

Appuntamento a domani ore 13.55 con la sessione di qualifiche ufficiali.

Classifica completa Sessione 1 prove libere:
Stoner Ducati 1.39.731
Lorenzo Yamaha 1.39.875
Hayden Ducati 1.40.148
Pedrosa HONDA 1.40.200
Rossi Yamaha 1.40.359
Capirossi Suzuki 1.40.716
Edwards Yamaha 1.40.913
Barbera Ducati 1.41.034
Bautista Suzuki 1.41.093
10  Melandri Honda 1.41.190
11  Spies Yamaha 1.41.200
12  Dovizioso Honda 1.41.277
13  De Puniet Honda 1.41.293
14  Kallio Ducati 1.41.297
15  Simoncelli HONDA 1.41.533
16  Espargaro Ducati 1.41.742
17  Aoyama HONDA 1.41.837

Moto Gp- Casey Stoner: essere il più veloce nei test è un sogno

stoner2

Per Casey Stoner essere stato il più veloce per due giorni nei test è come realizzare un sogno, considerando l’operazione al polso che ha subito poco tempo fa.

Le sue condizioni fisiche non sono al 100%, i test sono stati condizionati dal dolore alla mano, che però non gli hanno impedito di essere il più veloce; l’australiano si concentrerà ora sulla fisioterapia per esser pronto nei prossimi test in Qatar.

“Considerando che ho avuto da poco un operazione e che il mio polso non è ancora al 100% è un sogno essere il più veloce” – afferma Stoner – “Adesso devo concentrarmi sulle mie condizioni fisiche e recuperare completamente il movimento della mano, devo riuscire a guidare la moto senza avere paura.”

“Proseguirò la fisioterapia alla mano, sperando che a Marzo nei prossimi test in Qatar le condizioni del polso saranno migliorate” – dichiara il campione del mondo 2007.

L’australiano è soddisfatto del comportamento in pista della Ducati, moto che è risultata da subito veloce, tanto da ottenere per 2 volte il miglior tempo nei test in Malaysia.

“Più guido la Gp9 e più capiamo qual è il giusto set- up per migliorare il nuovo telaio. Abbiamo fatto un gran passo in avanti per migliorare il grip della moto e le sensazioni iniziali sono ottime” – prosegue Stoner – “La Ducati è una buonissima moto, in ogni test abbiamo la possibilità di lottare per le prime posizioni. Questo non significa che dobbiamo rilassarci, bisogna continuare a stare concentrati con la testa bassa e continuare a lavorare per migliorarne le prestazioni.”

Diversa la situazione del suo compagno di squadra Nicky Hayden, in questi primi test non è riuscito a trovare il giusto feeling con la moto ma rimane comunque ottimista.

“Ovviamente non sono contento del mio miglior tempo, mi sarei aspettato molto di più da me stesso ma rimango ottimista” – dichiara Hayden – “ Ho migliorato ogni giorno il mio giro veloce ed abbiamo ottenuto nei test delle informazioni utili per essere più competitivi già dai prossimi test in Qatar.”

“Il fatto che Casey Stoner sia così veloce dimostra che la moto ha del potenziale, il team sta lavorando duramente, come lo sto facendo io, per ottenere dei buonissimi risultati in questa stagione” – prosegue il campione del mondo 2006.

L’americano è stato anche autore di una caduta in Malaysia ma non ha riportato nessuna conseguenza, secondo Hayden la superficie del tracciato non era ottimale.

“Ho avuto un piccolo incidente alla curva 2; ad essere onesti in quella curva hanno sbagliato nel riasfaltarla, infatti, non c’era troppo grip e molti piloti sono scivolati. Per fortuna non mi sono fatto male” – conclude Hayden.

Vincenzo Carlesimo

Cosa sono le “Meteore” negli sport motoristici?

00_honda_superaguri.jpg

Il termine “meteora” è generalmente usato per indicare un pilota di una determinata competizione motoristica che nell’ arco della sua carriera abbia avuto un piccolo periodo di gloria, salvo poi ritornare nei ranghi. Ne possiamo citare tanti, ma ne prenderemo ad esempio solo alcuni, giusto per spiegarne il significato. Leggi tutto

Nessuno è perfetto?

Valentino Rossi e Michael Schumacher, due persone cosi diverse e pure cosi simili. Entrambi nella loro formidabile carriera sono riusciti ad abbattere qualsiasi record gli si ponesse davanti, tanto da far sembrare la cosa molto semplice, un gioco da ragazzi, per due extra-terrestri come loro. Parliamo di due campioni con la C maiuscola, due esseri perfetti…o quasi. Leggi tutto