Wtcc- Race of Czech Republic:”Un dominio tutto italiano”

2

00_bmw_zanardi_brno

Il Wtcc a Brno offre solitamente spettacolo, sorpassi e colpi di scena. Alessandro Zanardi non è stato della stessa nostra idea poichè si è aggiudicato gara 1 del week-end ceco. Una vittoria fenomenale dove si è vista la superiorità del bolognese, bravo a superare senza facilità un Porteiro in difficoltà, e anche la magistrale Bmw 320 si, potente e gentile sui cordoli e nei tratti veloci, di cui notiamo la presenza di ben 4 vetture nella top 8. Il nostro portabandiera non poteva sbagliare e sotto lo sguardo di Thiessen, aveva il sacrosanto diritto di arrivare primo sul traguardo. A farne le spese di ciò vi erano Porteiro e Menu. Dello spagnolo già ne abbiamo parlato, molte difficoltà sul finale ma grintoso all’inizio, con tanto di giri da leader della gara. Insomma, trionfo Bmw ma anche Chevrolet con lo svizzero che si è accontentato di un podio meritato. Subito dietro, invece, troviamo piena bagarre con Farfus e Muller scatenati a più non posso, autori di sorpassi da capogiro in cui si è nettamente vista la potenza del bolide che hanno guidato. Purtroppo a farne le spese sono state le Seat, consci di dover correre ancora con un bel quantitativo di zavorra, hanno cercato di difendersi senza patemi. Almeno un applauso va al nostro Tarquini, infatti il cinghio, nonostante le continue bastonate al posteriore da parte dei vari Muller e Monteiro, si è dimostrato determinato ed ha anche mostrato tutta la sua esperienza, lasciando poche briciole agli avversari con identico potenziale, esclusi i piloti Bmw. Per quanto riguarda il campione del mondo Priaulx, una gara completamente in salita, tanto che si è dovuto accontentare di una sfida in famiglia con gli indipendenti.

La classifica di Gara 1 della Race of Czech Republic:

1 – Alex Zanardi (BMW 320si) – Ravaglia – 10 giri 21’55″769
2 – Felix Porteiro (BMW 320si) – Ravaglia – 0″825
3 – Alain Menu (Chevrolet Lacetti) – RML – 1″707
4 – Augusto Farfus (BMW 320si) – Schnitzer – 9″476
5 – Jorg Muller (BMW 320si) – Schnitzer – 12″184
6 – Gabriele Tarquini (Seat Leon TDI) – Seat – 15″840
7 – James Thompson (Honda Accord) – N Technology – 16″738
8 – Yvan Muller (Seat Leon TDI) – Seat – 17″577
9 – Robert Huff (Chevrolet Lacetti) – RML – 17″842
10 – Rickard Rydell (Seat Leon TDI) – Seat – 19″573
11 – Nicola Larini (Chevrolet Lacetti) – RML – 25″390
12 – Tiago Monteiro (Seat Leon TDI) – Seat – 30″246
13 – Jordi Gene (Seat Leon TDI) – Seat – 31″226
14 – Andy Priaulx (BMW 320si) – RBM – 31″537
15 – Sergio Hernandez (BMW 320si) – Proteam – 32″234
16 – Franz Engstler (BMW 320si) – Engstler – 32″351
17 – Pierre Yves Corthals (Seat Leon) – Exagon – 36″882
18 – Tom Coronel (Seat Leon) – Sunred – 37″448
19 – Oliver Tielemans (Seat Leon) – Wiechers – 37″576
20 – Andrei Romanov (BMW 320si) – Engstler – 41″514
21 – Jaap Van Lagen (Lada 110) – Russian Bears – 42″026
22 – Michal Matejovski (Seat Leon) – Exagon – 52″935
23 – Alexander Lvov (Honda Accord) – Golden – 55″257
24 – Andrey Smetski (Honda Accord) – Golden – 1’56″836
25 – Stefano D’Aste (BMW 320si) – Proteam – 1 giro

Gara 2:

Nonostante la Bmw si sia mostrata superiore su tutti i fronti ieri, Tarquini con la sua Seat ha mostrato uno stato di forma invidiabile tanto che è riuscito a conquistare gara 2 del week-end ceco. Nonostante la partenza sia andata a favore di Yvan Muller, partito in pole, il francese non ha potuto far nulla difronte alla potenza dirompente del cinghio che negli ultimi giri se l’è dovuta vedere con un missile chiamato Zanardi. Il bolognese, sempre rispettando i favori del pronostico, si è gestito bene durante la corsa, infatti partendo dall’ottava posizione è stato autore di 10 giri da sogno in cui ha completamente scavalcato ed umiliato i suoi avversari, arrivando a giocarsela con il “duro” Tarquini. Alla fine, nonostante il netto divario di potenza e zavorra ( Tarquini 64 Kg, il massimo ndr), la volata è andata al favore del leader del campionato, che dopo questo doppio appuntamento ha ampliato il suo vantaggio. Terzo posto per Farfus, complice la squalifica di Huff per irregolarità tecniche sulla sua Chevrolet. Quarto posto per un sensazionale Porteiro che quando gareggia da queste parti offre sempre spettacolo. Molto dietro le altre Seat ed una prova è il sesto posto di Yvan Muller. Infine, nel campionato indipendenti successo per Hernandez e intanto la Fia ha squalificato sia D’Aste che Englester, anch’essi per irregolarità. Per quanto riguarda la situazione in campionato, come già detto prima Tarquini è sempre più leader del mondiale ma c’è da notare un particolare, cioè che con questo gioco di zavorre e piste adatte per ogni vettura, il Wtcc è diventato uno dei campionati più spettacolari e divertenti in assoluto.

La classifica di Gara 2 della Race of Czech Republic:

1 – Gabriele Tarquini (Seat Leon TDI) – Seat – 10 giri 22’04″109
2 – Alex Zanardi (BMW 320si) – Ravaglia – 0″360
3 – Robert Huff (Chevrolet Lacetti) – RML – 5″410
4 – Augusto Farfus (BMW 320si) – Schnitzer – 5″718
5 – Felix Porteiro (BMW 320si) – Ravaglia – 8″192
6 – Yvan Muller (Seat Leon TDI) – Seat – 11″931
7 – Alain Menu (Chevrolet Lacetti) – RML – 12″143
8 – Jorg Muller (BMW 320si) – Schnitzer – 13″786
9 – Andy Priaulx (BMW 320si) – RBM – 14″820
10 – James Thompson (Honda Accord) – N Technology – 17″158
11 – Tiago Monteiro (Seat Leon TDI) – Seat – 17″416
12 – Nicola Larini (Chevrolet Lacetti) – RML – 17″818
13 – Tom Coronel (Seat Leon) – Sunred – 21″348
14 – Sergio Hernandez (BMW 320si) – Proteam – 23″866
15 – Jordi Gene (Seat Leon TDI) – Seat – 25″633
16 – Pierre Yves Corthals (Seat Leon) – Exagon – 27″391
17 – Andrei Romanov (BMW 320si) – Engstler – 32″001
18 – Rickard Rydell (Seat Leon TDI) – Seat – 33″936
19 – Viktor Shapovalov (Lada 110) – Russian Bears – 36″385
20 – Ibrahim Okyay (BMW 320si) – Borasun – 40″991
21 – Alexander Lvov (Honda Accord) – Golden – 46″894
22 – Stefano D’Aste (BMW 320si)- Proteam – 1’22″034
23 – Andrei Smetski (Honda Accord) – Golden – 2’20″510
24 – Franz Engstler (BMW 320si) – Engstler – 1 giro

Giro più veloce: Alex Zanardi 2’10″371

La situazione in campionato:
1.Tarquini 58; 2.Y.Muller 42; 3.Rydell 37; 4.Huff, Priaulx 33; 6.Gené 30; 7.Farfus 26; 8.J.Muller 25; 9.Menu 22; 10.Porteiro 21; 11.Larini 19; 12.Zanardi 18; 13.Monteiro 12; 14.Coronel 10; 15.Thompson 3; 16.Tielemans 1

Stefano Chinappi

Condividi in

Autore

2 commenti

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image